Flash news:   Pd, l’affondo dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “dignità della base offesa con scelte calate dall’alto. In città circolo chiuso, la lezione del 4 marzo non è bastata” Atripalda Volleyball, tutto pronto per l’esordio in serie B. Visita al Santuario di Montevergine Liquami e olezzi insopportabili da un affluente del fiume Sabato, la denuncia di Antonio Cucciniello. FOTO Elezioni provinciali: sarà sfida Vignola contro Biancardi. In città candidato a consigliere Salvatore Antonacci Green Volley, “Ermete S.r.l” è il main sponsor. Questa sera la presentazione ufficiale al Beviamoci Su Conferimento illecito di rifiuti, cinque persone multate Vucinic: “complimenti ai miei ragazzi per non aver mai mollato fino alla fine” Successo all’esordio in Champions League Amatori della Bici all’Eroica di Siena Videosorveglianza e tutela della privacy, corso di specializzazione al Comune. Il comandante Giannetta: “impianto spento in città per adeguarsi al nuovo G.D.P.R. entrato in vigore lo scorso maggio”

Pallavolo, vola l’Euroform. Ottava vittoria consecutiva contro Reggio Calabria

Pubblicato in data: 25/1/2010 alle ore:00:26 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

scatto-euroformOttava vittoria consecutiva per l’Euroform che dopo essere andata in vantaggio al fotofinish con Reggio nel primo set va sotto 1-2 prima di ribaltare il match 3-2 al quinto gioco. Ancora meno due dalla vetta della classifica per il risultato maturato fra Gela e Brolo (3-2). Dopo una lunga battaglia la pausa prevista dal calendario di B1 in casa biancoblu è salutata positivamente. In campo scendono le formazioni annunciate alla vigilia. Signorini vince il ballottaggio con Di Giorgio ma l’alzatore campano entrerà a match in corso e darà una marcia in più ai suoi. Il libero di Atripalda è Calero preferito ad Armini non al top. Mymamy dunque con Signorini e Nuzzo opposto, centrali Ferraro M. e Fontanot, in banda De Matteis e La Rosa , Ferraro Mario libero. L’Euroform recupera Bassi che fa coppia con Cuomo, Marolda e Draghici sono i martelli, Libraro e Roberti formano la diagonale palleggiatore-opposto, libero Calero.

1^ set La gara si apre all’insegna dello spettacolo. Reggio prova la fuga con un immediato 0-3 ma è un fuoco di paglia. Battono meglio i biancoblu di casa con Marolda in grande spolvero. Suo il break che regala il 16-13. Il capitano continua a martellare dai 9 metri e Draghici guardingo cattura tutti i palloni sospesi sulla rete. Quando Atripalda sembra avere il parziale in pugno i calabresi non demordono, Nuzzo dà coraggio ai suoi e il set s’infiamma. Pellegrino getta nella mischia Limberger per De Rosa (20-17) e gli ospiti recuperano fino al 23-23. L’equilibrio durerà a lungo. Due set point annullati per parte ai vantaggi, strepitoso Marolda in difesa, gli replica Ferraro a Muro. Un finale da caridiopalma, con le squadre che se le danno di santa ragione, termina grazie ad una schiacciata di Roberti ed una di Cuomo direttamente su secondo tocco ed  è 30-28. La gara emoziona i circa 350 spettatori della Adamo.

2^ set Non cambia la musica al ritorno in campo. Partita combattuta. Ai riposi si va 8-7 e 16-14. I muri di Ferraro consento agli ospiti la risalita fino al 17-19, poi coach Pellegrino decide che è il momento di Di Giorgio. L’alzatore calabrese di origini casertane fa il bello e il cattivo tempo spiazzando il muro dell’Euroform che perde punti di riferimento. Gara equilibrata fino al 20-20 quando sale in cattedra Nuzzo, l’ex nazionale firma i punti del cambio palla e mette a terra la schiacciata del 23-25. In casa Euroform la ricezione comincia a soffrire.

3^ set Il libero Ferraro è il migliore in avvio, Atripalda si scontra con la coriacea difesa reggina e in attacco gli uomini impegnati in ricezione non pungono. Roberti con un ace prova a scuotere i suoi ma Reggio va al riposo 14-16. Draghici mura Nuzzo ma il vantaggio non dimezza, Limberger prende definitivamente il posto di La Rosa e la Mymamy trova ancora una volta l’equilibrio vincente. Nemmeno nel turno di battuta di Marolda cambia la situazione e gli ospiti conducono agevolmente fino al 21-25.

4^ set Sospinta dal pubblico amico l’Euroform trova una reazione d’orgoglio. Pronti via e si va sul 5-0 con Marolda fenomenale dalla linea di fondo. Il vantaggio aumenta inesorabilmente con i punti di Bassi e Draghici. Al secondo riposo l’Euroform trova un confortevole 16-9. Il relax però non giova. Troppi errori e Reggio si riporta sotto. Sul 18-16 l’episodio che condanna definitivamente gli arbitri ad una giornata nera: Nuzzo è murato da Roberti. La palla rimbalza sulla testa della punta di diamante reggina prima di terminare fuori. Il primo non vede e chiede lumi al secondo che concede punto alla Mymamy fischiando palla fuori senza tocco. Si leva un boato dagli spalti della Adamo, Nuzzo attende un pò troppo prima di alzare il braccio e sportivamente accusarsi del tocco, gli arbitri pendono dalle sue labbra. Alla fine è punto per Atripalda ma intanto il direttore di gara sospende  il match. Passano cinque minuti prima che il gioco riprenda. Reggio prova a rientrare in gara ma un errore di Fontanot (23-20) in bagher taglia fuo ri i suoi dal game. Marolda affonda il colpo per il 25 – 21.

5^ set La lunga battaglia sembra aver consumato psicologicamente la Mymamy , Atripalda ritrova la grinta persa fra secondo e terzo set. Il tie break è a senso unico. Al cambio di campo si va 8-7: un ace di Draghici, un punto di Roberti ed un errore di Nuzzo scrivono la parola fine sul match, 15-5, dopo più di due ore di gioco. Tie break vincente anche per la capolista Eurotec Gela (39) contro Brolo. Sotto 0-2 i gelesi ribaltano il risultato. Atripalda (37) con i due punti conquistati conserva inalterate le distanze dalla vetta. Reggio porta a casa un meritato punto e conferma il settimo posto, ma la squadra di Nuzzo d’ora in avanti potrebbe rivelarsi arbitro di un torneo combattuto in testa alla classifica dove il Molfetta occupa attualmente la terza piazza (l’ultima per i play off) a quota 31 con una gara in meno ed una lunghezza di vantaggio su Turi (30). Il campionato si ferma per dare spazio alla coppa Italia. Atripalda tornerà sotto rete il 7 febbraio per ospitare Chieti.

Euroform Pallavolo Atripalda 3

Mymamy Reggio Calabria 2

1^ set 30-28 – 2^ set 23-25 – 3^ set 21-25 – 4^ set 25-22 – 5^ set 15-5

Tabellino Euroform Atripalda: Calero (L 33%), Draghici 20, Amodeo ne, Capaldo , Zaccaria ne, Cuomo 11, Marolda 13, Libraro 3, Losco ne, Armini ne, Roberti 12, Bassi 11.

All Marolda.

Mymamy Reggio Calabria: Ferraro P (L 70%), Limberger 4, Fontanot 7, Azzarà , Di Giorgio 1, Portella ne, Dordei ne, Signorini 1, Ferraro M. 10, Nuzzo 29, De Matteis 9, La Rosa 5.

All: Pellegrino.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it