Flash news:   Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare Green Volley, la prima vittoria stagionale è targata Under 14. Mister Troncone: “Non ci poniamo limiti” Amdos, domenica visite gratuite all’Asl per la prevenzione del tumore al seno Serie D, la Green Volley The Marcello’s muove la classifica: conquistato il primo punto Sinistra Italiana, il segretario nazionale Nicola Fratoianni lunedì ad Atripalda Paura per il presidente della Provincia Gambacorta colto da infarto. Operato, ora sta meglio Smaltimento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi di origine agricola, protocollata al Comune la petizione del M5S Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: 42enne in manette Taccone: “Ferullo non ha accettato il ruolo di amministratore unico” Estremismo islamico, la deputata Souad Sbai al convegno di PrimaveraIrpinia: «L’Italia è vulnerabile perché abbiamo sottovalutato la gravità della fratellanza mussulmana legata al jihadismo. L’Europa ha rinunciato alle sue radici e qualcuno le ha rimpiazzate». FOTO

Ecco i cinque candidati della lista civica «Campania Libera»

Pubblicato in data: 2/3/2010 alle ore:14:35 • Categoria: Politica, Campania LiberaStampa Articolo

logo-campania-liberaEcco i cinque candidati della lista civica «Campania Libera», che sostiene la candidatura di Vincenzo De Luca a governatore regionale.  Una lista composta da uomini e donne della società civile.
C’è Carmen Guarino, trent’anni d’età ed una laurea in psicologia. «Sono sempre stata fuori dalla politica – ha tenuto a sottolineare – così come tanti giovani che da essa sono rimasti disillusi», ma è proprio per cambiare meccanismi «che spesso i ragazzi non riescono a cogliere» che ha deciso di candidarsi appoggiando «un uomo che stimo molto». Gli fa eco l’avvocato Carmen Pellino, la seconda in lista, convinta che «il buon governo non è una chimera ma si può organizzare. Attualmente – ha aggiunto – non abbiamo bisogno della politica ma di essere ben amministrati». 
Chi ha invece già maturato una discreta esperienza di amministratore, è Salvatore Cianciulli, medico chirurgo di Montella che punta decisamente sul riscatto di «un’intera generazione tenuta sotto scacco dalla vecchia classe politica con la promessa di poche decine di posti di lavoro». Cianciulli parla della necessità di tirar fuori le vere professionalità, quelle che non si chinano al politico di turno. Politica, quindi, non come ammortizzatore sociale, ma che «sfrutti tutte le condizioni possibili per creare sviluppo». Particolarmente per le aree interne intende impegnarsi l’ingegnere arianese Nicola Tarantino che dice basta ad ogni forma di ricatto ed invita ad una politica trasparente e pulita. Infatti parlare di politica oggi «è quanto mai difficile per il malcostume che sembra caratterizzarla così come ci viene presentata attraverso gli organi di informazione». Così Pellegrino Del Regno, imprenditore montorese e politico già noto all’elettorato per aver partecipato alle ultime elezioni Europee, che punta l’indice contro una politica che sta facendo vivere alla Campania «uno dei suoi periodi più difficili». Tre i punti verso i quali indirizzare l’azione del nuovo governo regionale: sicurezza, lavoro ed infrastrutture. Tre capisaldi che secondo Del Regno devono andare di pari passo.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it