domenica 19 novembre 2017
Flash news:   Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare Green Volley, la prima vittoria stagionale è targata Under 14. Mister Troncone: “Non ci poniamo limiti” Amdos, domenica visite gratuite all’Asl per la prevenzione del tumore al seno Serie D, la Green Volley The Marcello’s muove la classifica: conquistato il primo punto

Debiti Cosmari, il Comune predispone un mandato di pagamento per circa 221mila euro

Pubblicato in data: 5/3/2010 alle ore:14:46 • Categoria: ComuneStampa Articolo

emergenza-rifiuti-atripalda«I nostri uffici finanziari hanno predisposto il mandato di pagamento al Cosmari, così come ci è stato richiesto dal Prefetto di Avellino e dal presidente del Consorzio nel corso della riunione che si è svolta in Prefettura», così il sindaco di Atripalda Aldo Laurenzano.
Il mandato di pagamento si aggira su 221mila euro a fronte dei 300mila richiesti dal prefetto Blasco.
 «L’impegno che abbiamo profuso in questa situazione è la testimonianza concreta del duro lavoro che questa Amministrazione e gli uffici comunali stanno svolgendo negli ultimi due anni – continua il sindaco – di fronte ad una grave situazione economica che pure il Cosmari e l’Asa di conseguenza stanno vivendo, sono convinto sia giusto fare un sacrificio collettivo per evitare il blocco di un servizio fondamentale qual è quello della raccolta dei rifiuti. Sono convinto che anche gli altri miei colleghi sindaci riusciranno ad onorare l’impegno assunto nei confronti del Cosmari e dei lavoratori dell’Asa. Tuttavia, come ho già avuto modo di sottolineare, è indispensabile ricercare soluzioni definitive e pretendere anche l’aiuto del Governo centrale, altrimenti non avremmo fatto altro che mettere una pezza ad un problema che si riproporrà con tutta la sua drammaticità tra qualche mese. E nemmeno si può pensare di risolverlo, scaricando oneri e problemi sugli enti locali che stanno vivendo, a livello nazionale, una vera e propria crisi dalla quale è molto difficile uscire».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 2,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it