" class="thickbox">
  
Flash news:   Giullarte 2017, questa mattina conferenza stampa di presentazione dell’evento. Spagnuolo: “recupero di un momento caratterizzante, di aggregazione e riscoperta del centro storico e della sue potenzialità” Terzo raid l’altra notte all’edificio dell’Utc in piazzetta Pergola nell’ala che ospita la scuola Adamo. Il sindaco: “Abbiamo installato grate in ferro alle finestre, lavoriamo alla videosorveglianza” Mancata pubblicazione graduatoria alloggi popolari, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” presenta interrogazione al sindaco Festeggiamenti San Sabino, tanti fedeli alla messa e processione per il Patrono. Il vescoco Aiello: “viviamo giorni nuvolosi e di caligine”. Il sindaco: “tre giorni intensi, emozionanti, gratificanti”. FOTO Magia e antichi mestieri a Capo la Torre, da domani si alza il sipario su Giullarte Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri Riparte l’autunno politico di Primavera Irpinia Atripalda “Luigi Sessa e l’avventura americana”, nota di Lello La Sala Clementino con la sua energia travolge Atripalda: bagno di folla per il suo rap in piazza Umberto. FOTO Prima giornata ecologica “Atripalda si Differenzia” sabato 30 settembre

Avellino-Palazzolo 1-0, avanti così verso i play off

Pubblicato in data: 15/3/2010 alle ore:09:30 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

avellino12-n11Vittoria casalinga per l‘Avellino.12 che batte in casa il Palazzolo 1-0. Tre punti importanti in vista dei play off quelli guadagnati dai biancoverdi in una gara che ha visto un Avellino sprintoso e desideroso di vincere. E’ Romano a sbloccare il risultato all’11’ del primo tempo, per il giocatore avellinese è il 17° goal in campionato. Un vantaggio meritato e troppe occasioni sprecate per chiudere prima la gara già nei primi 45 minuti di gioco. L’arbitro nega anche un rigore  all’Avellino. Nessuna azione pericolosa da parte del Palazzolo anche nel secondo tempo che scivola via sulla linea del primo, la squadra acreide non dà problemi ai ragazzi di mister Marra che però non riescono a raddoppiare. L’importante è aver portato a casa tre punti per la rincorsa ai play off. Soddisfatto mister Marra a fine partita «nel secondo tempo abbiamo un pò faticato, non riuscendo a chiudere il risultato, ma quello che conta ora è portare a casa i punti. Occorre vincere e abbiamo vinto. Dobbiamo riuscire a sbloccarci e a segnare. Majella non lo cambierei con nessun’altro attaccante. Buon lavoro anche della difesa che nn ha lasciato spazi. Sono soddisfatto della partita, dobbiamo lavorare per essere più presenti in campo, come lo siamo stati nel secondo tempo».

Prossimo appuntamento domenica in trasferta con la Rossanese.

Formazioni:
Avellino (4-4-2): Apuzzo; Serao, Puleo, Patti, Esposito M.; Rega, Viscido, D’Angelo, D’Isanto (91′ Caso); Majella, Romano (81′ Tarquini). A disp.: Giordani, Licciardi, Esposito C., Fanelli, Esposito E. All.: Marra.

Palazzolo Acreide
(4-4-2): La Malfa; Teriaca, Alderuccio, Armenio (79′ Trovato), Tarascio; Spampinato (65′ Catania), Fusca, Marletta, Gatto (65′ Sigona); La Vaccara, Arena. A disp.: Grimaudo, Giompaolo, Fontana, Velasco. All.: Alacqua.

ARBITRO: De Rubeis di L’Aquila.
Guardalinee: Spagnuolo di Chieti e Stella di Teramo.

Rete: All’11’ Gaetano Romano.

NOTE: spettatori 1000 circa. Ammonito: Fusca (P), Alderuccio (P), Puleo (A), D’Angelo (A), Teriaca (P). Angoli: 8-4 per l’Avellino. Recupero: 2′ pt; 4′ St.

avellino12-n2Cronaca della Gara di Ottavio Picardi:

Al 2′ è il Palazzolo a farsi vedere dalle parti dell’area Irpina con un tiro dal limite di Marletta da venti metri, il portiere Apuzzo blocca facile.

Al 5′ Patti serve con un lancio Majella che viene pescato in fuorigioco.

Al 7′ D’Isanto, “stordisce” il difensore del Palazzolo, Teriaca che gli fa fallo. Punizione battuta da D’Angelo al centro dell’area ospite, la difesa allontana.

Al 9′ azione pericolosa per gli ospiti. Arena supera Puleo ed entra in area ma Patti ci mette una pezza e manda in angolo.

Al 10′ L’Avellino.12 potrebbe passare in vantaggio con Moreno Esposito ma è sfortunato. Punizione magistrale di D’Angelo che viene respinta dalla difesa gialloverde, la palla giunge a Moreno Esposito che di sinistro al volo da trenta metri tira palla che va sul palo interno e schizza fuori, Majella recupera la palla ma viene pescato in fuorigioco, al dir del vero molto dubbio.

All’11’ Lupi passano in vantaggio con Romano. S’invola in contropiede Rega che serve al centro, la difesa ospite non si intende, pasticcio tra il portiere e Teriaca, che non riesce ad allontanare la palla, l’attaccante Irpino Romano, è molto lesto e si avventa sulla sfera e la mette nel sacco a porta vuota, meritato il vantaggio per i Lupi. Per il “Cobra” e la diciassettesima rete in campionato.

Al 16′ D’Angelo recupera una palla a centrocampo e parte in contropiede, serve Romano sulla sinistra, si libera Teriaca e mette al centro per Majella, l’attaccante a porta vuota non riesce a colpire il pallone per depositarlo in rete.

Al 25′ Viscido allarga sulla sinistra per Romano che supera Teriaca, e va alla conclusione, ma il tiro è centrale ed è bloccato dal portiere ospite La Malfa senza problemi.

Al 26′ ancora Avellino ed ancora una volta i portieri che “calcano”l’erbetta del “Partenio”si esaltano e fanno miracoli. D’Isanto va in progressione sulla fascia sinistra entra in area ospite e crossa al centro per l’accorrente Majella e tira a botta sicura ma l’estremo difensore ospite si supera e mette in angolo.

Al 28′ Capitan Puleo anticipa La Vaccara, crossa al centro, colpo di testa perentorio di Romano ma La Malfa blocca.

Al 29′ il signor De Rubeis di L’Aquila non concede alla squadra Irpina un rigore sacrosanto su Rega. C’è un assist di testa di Majella, verso Rega che velocissimo anticipa Alderuccio ed il portiere La Malfa, i due gli rovinano addosso e lo stendono in piena area, l’arbitro tra le meraviglie delle meraviglie, concede solo una punizione dal limite ai Lupi, tra lo stupore e le proteste dei Biancoverdi.

Al 34′ Avellino sprecone con Majella, servito da D’Isanto, il tiro dell’attaccante è alto sulla traversa.

Al 36′ il Palazzolo si fa vedere in area Irpina con un colpo di testa di Spampinato, di poco fuori.

Al 41′ D’Angelo serve in profondità per D’Isanto che di tacco fa fuori un avversario e tira di destro, La Malfa si salva respingendo d’istinto.

Al 44′ Punizione del Palazzolo con Marletta alta sulla traversa.

Recupero di due minuti e tutti negli spogliatoi.

Dopo due minuti dall’inizio della ripresa è ancora il portiere La Malfa a rendersi protagonista ancora strepitoso su un tiro a giro di D’Isanto, destinato nell’incrocio dei pali.

Al 51′ punizione per la squadra allenata da Marra, alla battuta D’Angelo che serve Majella, l’attaccante controlla e con una rovesciata va alla conclusione, ennesimo miracolo per portiere ospite che nega il raddoppio ai padroni di casa.

Al 56′ D’Angelo ancora Lui, serve D’Isanto che va alla conclusione che termina fuori di pochissimo.

Al 69′ Rega da palla per D’Isanto che tira e la palla viene deviata in angolo, un difensore ospite mette giù Romano per l’arbitro è tutto a posto.

Al 70’Rete annullata all’Avellino ingiustamente per fuorigioco.

Corner battuto da D’Angelo, Puleo tira a botta sicura, il portiere La Malfa ancora una volta si supera respingendo la sfera che arriva a Majella e la mette nel sacco. Incredibilmente la rete viene annullata per fuori gioco.

All’82’ il portiere di casa Apuzzo, respinge con i pugni una punizione di Marletta.

All’84’ D’Isanto palla al piede, supera due avversari, ma il suo tiro termina sul fondo.

All’89’ un lancio di D’Isanto in contropiede non arriva a Tarquini lasciato tutto solo dalla difesa ospite.

Dopo quattro minuti di recupero il fischietto Aquilano, con il consueto triplice fischio cessa le ostilità tra le due squadre. Vittoria sofferta per l’Avellino ma importante per il prosieguo del campionato, dopo l’immeritata sconfitta interna nel recupero contro l’Hinterreggio e per le tante sviste arbitrali.

Avellino mani domo e sempre combattivo, che si è subito risollevato dalla polvere, tre punti vitali e domenica si va a Rossano Calabro, serve un’altra vittoria e soprattutto essere più cinici nelle gare casalinghe per arrivare in zona play-off e puntare verso la vetta.

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it