domenica 22 luglio 2018
Flash news:   Taccone: “Presenteremo subito ricorso. Ai tifosi dico di stare sereni” La Figc esclude l’Avellino dal prossimo campionato di serie B Telecamere in Comune, il Prc attacca: “inquietante vicenda che presenta qualcosa di stonato, irritante e arrogante” Tirone avvia l’elaborazione dell’ottavo Libro sulla storia del “Torneo Calcistico Stracittadino” Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” avvia una petizione per incrementare la raccolta dell’umido Atripalda Volleyball ultimato l’iter per l’iscrizione in B Nazionale. Il 28 luglio si conoscerà la composizione dei gironi Costa d’Amalfi Night Ride: il Circolo c’è Avellino in bilico, la serie B a rischio. Covisoc: si decide venerdì Sinistra Italiana Atripalda all’attacco sul sociale: “solo passerelle dell’Amministrazione” Compleanno Giusy Festa, gli auguri della famiglia

Atripalda-Ortona 3-1, l’Euroform sorride al secondo posto

Pubblicato in data: 29/3/2010 alle ore:09:50 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

gruppo-euroformEuroform Atripalda 3
Sieco Service Impavida Ortona 1
Progressione set (25-23 / 25-23 / 23-25 / 25-17)

Missione compiuta. L’Euroform torna alla vittoria battendo l’Impavida Ortona per 3-1 al termine di una gara equilibrata e spettacolare. I tre punti riportano Atripalda al secondo posto della classifica in piena zona play off. A cinque gare dal termine della stagione regolare i biancoblu mantengono cinque lunghezze sulla quarta e restano a quattro punti dalla vetta. L’obiettivo degli spareggi promozione non è ancora stato centrato per la matematica ma a piccoli passi Marolda e compagni si avvicinano ad un traguardo storico per la compagine in riva al Sabato. Soddisfatti soprattutto i tanti tifosi che anche ieri hanno gremito l’impianto della “Nicola Adamo“. Sotto rete è andata in scena una sfida ad alti contenuti tecnici. Merito soprattutto della squadra abruzzese che priva di pressioni ha interpretato il match con grande furore agonistico.
classifica2In casa Euroform si è vista all’opera la formazione tipo ma problemi di salute hanno condizionato l’operato del libero Calero. La ricezione, affiancata da una difesa granitica sono state le armi in più degli ortonesi che hanno battagliato a lungo alla pari con gli irpini. Nel primo set dopo un iniziale vantaggio scavato dai colpi di Draghici e Marolda sul 16-12, Ortona recupera affidandosi ai suoi centrali Pasciuta e Costantini, poi soccombe nel finale dove la voglia di vincere di Atripalda fa la differenza per il 25-23. Risultato in fotocopia nel secondo set con ma è la squadra di mister Lanci a menar le danze, Atripalda fatica in avvio per gli errori sommati in ricezione e attacco, sono le variazioni di gioco di Libraro a sovvertire l’inerzia del match. Atripalda chiude 25-23 anche il secondo set portandosi 2-0. Nel terzo set, quando la gara sembra oramai in discesa, Ortona non cede di una virgola e Atripalda è costretta a rincorrere, il finale è tutto appannaggio degli ospiti la cui difesa diventa a tratti impenetrabile. Ortona accorcia sul 2-1 vincendo 23-25. La differenza nel quarto set la fa il muro atripaldese. Draghici ferma Orsini sul 16-11 e Ortona comincia a sgretolarsi. Bassi giganteggia sotto rete e dai 9 metri, mentre Roberti chiude i punti del ko per 25-17.

Il risultato finale soddisfa a pieno capitan Marolda. Un nuovo turno di riposo per le festività pasquali consentirà di rifiatare e mettere benzina nel motore in vista di spareggi promozione che, dopo questa vittoria, sono sempre più vicini. Fra quindici giorni l’avversario di turno sarà il Potenza in trasferta.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it