Flash news:   Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola Scambio di neonate, lo zio Andrea De Vinco: «Un fatto increscioso che ha scosso notevolmente mia nipote che non vuole parlare con nessuno». A “Pomeriggio Cinque” parla anche il primario Izzo: «Ci troviamo di fronte ad un errore umano» Scambio di neonate, in città le telecamere di Barbara D’Urso Operaio vince 200mila euro al “Gratta e Vinci!” Scambio accidentale di due neonate, la Clinica Malzoni si difende. Ecco la nota stampa: “identificazione corretta, sbagliata la consegna” Le interviste di AtripaldaNews – Primi cento giorni di governo della Città, parla il sindaco Geppino Spagnuolo: «impegnativi. Abbiamo affrontato difficoltà e situazioni delicate superandole grazie alla compattezza della squadra» Istanza di Trasparenza del “Gruppo Amici di Beppe Grillo Atripalda” Neonata di Atripalda scambiata nella culla, errore sul braccialetto notato da una mamma Sta meglio il 13enne atripaldese precipitato dal tetto dell’ex scuola di Rampa San Pasquale. FOTO Operava ad Atripalda la falsa dentista scoperta e denunciata da “Striscia la Notizia”

Elì, Elì, Lemà Sabachtanì! Questa sera la XIV edizione della sacra rappresentazione della Via Crucis

Pubblicato in data: 2/4/2010 alle ore:13:30 • Categoria: CulturaStampa Articolo

via-crucis3-20091Questa sera in città alle ore 20 dal sagrato della Chiesa di Sant’Ippolisto (piazza Tempio Maggiore) partirà la XIV edizione della Via Crucis, la rievocazione storico-religiosa della passione di Cristo organizzata dall’Associazione Pro Loco di Atripalda. La messa in scena dell’evento è affidata alla regia di Lucio Mazza, le recitazioni sono della Compagnia Teatrale del Clan H di Avellino e la Direzione di Palco è opera di Maurizio Iannino.
Un progetto culturale e di recupero delle nostre antiche tradizioni che da più di un decennio ci vede collaborare con la struttura artistica di Lucio e Salvatore Mazza sulla base di un copione redatto per la circostanza dal giudice irpino Claudio Mattia Zarrella. Oltre gli abili interpreti del Clan H, Enrico Giovino, nel ruolo ormai consolidato di Gesù di Nazareth, tanti saranno i partecipanti con i loro costumi d’epoca tra cui il primo cittadino, dottor Aldo Laurenzano che impersonerà il Cireneo. Successivamente la processione si snoderà lungo le vie del centro storico fino ad arrivare alla ripida salita che porta alla collina di San Pasquale. Qui la tragedia ha il suo epilogo con l’emozionante crocifissione del Cristo accanto ai due ladroni ed infine la solenne deposizione del Nostro Redentore.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it