mercoledì 01 ottobre 2014
Flash news:     -   Il Consiglio comunale tra polemiche dà il via libera alla vendita del Centro Pmi alla Xenus e alla Salvaguardia degli Equilibri di bilancio. La maggioranza traballa e perde l’Udc: vittoria al fotofinish 9 a 8. FOTO   -   Canoni di locazione per l’anno 2014: pubblicato bando per il contributo   -   Offese sul web, in Consiglio il delegato alla Cultura Barbarisi incalzato dalle minoranze chiede scusa: “alle persone coinvolte e alle famiglie. Spero che la vicenda si possa chiudere qui”. Video   -   Vendita Centro Pmi, l’affondo del capogruppo Udc Musto contro il sindaco: “non ha strategia politica, arrogante e sordo, manca di progettualità e vive alla giornata”   -   Vendita centro Pmi, duro scontro in Consiglio comunale. L’Udc attacca Spagnuolo e vota contro - Parte 1   -   Vendita Centro Servizi, nota dell’ex capogruppo La Sala: “chiarire modalità e garanzie della cessione”   -   Vendita con frazionamento alla “Xenus Srl” del Centro Servizi, stasera delibera il Consiglio comunale. Spagnuolo: «Risanamento dell’ente alle porte»   -   Ultima corsa campana per il Circolo Amatori della Bici   -   Al via il progetto “Adotta un’aiuola”   -   Edizioni “Il Saggio” festeggia il primo compleanno, serata di poesie e musica nella chiesa di San Nicola

Prestigioso riconoscimento per il giornalino della scuola primaria di Atripalda

Pubblicato in data: 22/4/2010 alle ore:14:09 • Categoria: CulturaStampa Articolo

benevento_1Prestigioso riconoscimento alla Scuola Primaria di Atripalda
Vinto il premio dell’Ordine dei Giornalisti: migliore giornalino scolastico

Alla scuola Primaria di Atripalda, al suo giornalino trimestrale LIBERA…MENTE è stato attribuito un prestigioso riconoscimento: il premio per il migliore giornalino scolastico nel Concorso nazionale ” Fare il giornale nelle scuole”, indetto dall’Ordine dei Giornalisti. Ambivamo da un po’ di tempo ad ottenerlo ma ci sembrava irraggiungibile: troppe le scuole partecipanti e poi a giudicarci sarebbero state prestigiose firme della carta stampata italiana. Umilmente pensavamo che il nostro prodotto artigianale, fatto dai bambini, e che pure amiamo tanto, non avrebbe trovato estimatori in così titolate giurie, invece dal dottore Enzo Iacopino, segretario dell’Ordine dei Giornalisti e membro della Commissione giudicante, ci è stato detto che era il più bello, il più aderente alla sua idea di giornale. Di questo siamo fieri tutti. La cerimonia si è svolta in un cinema teatro di Benevento, alla presenza di numerosi giornalisti di testate nazionali, di rappresentanti dell’Università locale, del Rettore, del Sindaco e di altre autorità. La sala era colma di delegazioni di docenti e alunni provenienti da tutta Italia. Gli interventi dei relatori sono stati interessanti e incisivi, ma brevi, per non stancare ovviamente il giovane uditorio.
Il rappresentante del Rettore il Prof. Vespasiano ha invitato i giovani a scrivere e a sognare una realtà migliore perché i sogni e tutto ciò che si immagina di bello si può realizzare. Il dottore Iacopino ha usato parole appassionate: ha invitato i giovani ad amare la lettura e la scrittura, a fare con passione le cose in cui si crede, ad ascoltare gli adulti quando essi nei ruoli di genitori o di docenti danno dei consigli o indicano delle strade, a cercare sempre le buone notizie, perché purtroppo nei giornali di oggi esse mancano, si da voce e spazio solo alle brutte notizie. Un tempo, nello stendere una articolo, si cercavano le cinque W(Who, What, Where, When, Why), oggi, in Italia purtroppo, su molti giornali si cercano solo le 5 S : sport, spettacolo, sesso, sangue, soldi, e così si alimenta un circolo vizioso di scandalismo, e poi ci meravigliamo dei comportamenti in atto in talune situazioni di devianza, che la cronaca ci somministra quotidianamente. Ormai lo sanno anche le pietre: tutto ciò che avalla la televisione o il giornale o Internet si ritiene automaticamente fattibile e autorizzato. Raccontare la buona realtà per migliorare la nostra realtà. Il sindaco, dott. Fausto Pepe, infine, chiudeva gli interventi invitando i bambini a cercare sempre la verità, a fuggire dall’informazione fasulla e ingannevole perché un popolo con la menzogna e la bassa cultura non cresce e la nazione tutta regredisce.
Sono state premiate 20 scuole scelte tra le Primarie di tutta Italia.. Tutto è stato preparato con cura, la cerimonia è scivolata veloce, all’una eravamo a pranzo in un antico chiostro. Anche il menù, offerto dall’organizzazione, è stato gradito dai nostri alunni che si sono comportati in modo adeguato, i bambini in trasferta danno il meglio di sé. LIBERA…MENTE è sempre più orgogliosa dei suoi successi e del suo percorso, tutta la scuola si augura che possa crescere ulteriormente, per essere a sua volta, semplice strumento di crescita e di confronto nelle mani dei nostri ragazzi.

Tina Zirpoli
docente scuola primaria

Print Friendly
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento