domenica 21 ottobre 2018
Flash news:   I vigili urbani di Atripalda a guardia del transito del treno turistico Avellino-Rocchetta Sant’Antonio. FOTO Porno ricatti via web, tre giovani nei guai tra cui un ragazzo atripaldese Il Comune dilaziona il debito maturato con Irpiniambiente di oltre un milione e mezzo di euro con rate mensili da 63mila euro L’Atripalda Volleyball stasera ospita il Rione Terra nell’esordio casalingo Ricomparse scritte e frasi ingiuriose alla base del Monumento ai Caduti Notte Internazionale dell’Osservazione della Luna domani sera in piazza Umberto Lavori di messa in sicurezza, il delegato Antonacci: «Piccoli interventi sulla qualità della vita cittadina». FOTO Champions, la Sidigas batte il Ludwigsburg Bollettini postali falsi per la Sagra del Baccalà, assolto il presidente del Comitato Civico Centro Storico Maria Santissima di Montevergine Lutto Picardi, cordoglio per la perdita della mamma dell’amico Ottavio

Dogana negata, l’assessore Luigi Adamo: “Necessario modificare la convenzione con la Soprintendenza”

Pubblicato in data: 27/4/2010 alle ore:11:00 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

adamoRitengo opportuno fare alcune precisazioni e qualche considerazione a proposito del diniego da parte del Comitato di Gestione all’uso della Dogana per la mostra del Prof. Angiuoni.
La convenzione per l’istituzione del Comitato di Gestione della Dogana dei Grani è stata stipulata tra l’Amministrazione, all’epoca rappresentata dal Dott. Gerardo Capaldo, e la Soprintendenza in persona dell’Arch. Ruggiero Martinez e successivamente approvata con Delibera di Consiglio Comunale n°28 del 23/04/1997.

Tale convenzione prevede che il Comitato di Gestione sia così composto:

* dal Soprintentende B.A.A.S. o un suo delegato;
* dal Responsabile della Dogana incaricato dal Soprintendente;
* dal Sindaco di Atripalda o un suo delegato;
* da due componenti eletti dal consiglio comunale (composizione così modificata con delibera n° 11 del 03/02/2000 rispetto all’unico componente originariamente previsto).

Con delibera n°31 del 10/09/2007 sono stati nominati i nuovi componenti rappresentanti del Consiglio Comunale nell’ambito del Comitato di gestione nella persona del Consigliere Emilio Moschella e nella mia persona in qualità di consigliere e non in quanto assessore con delega (all’epoca della nomina) alla cultura.

Premesso questo, confermo di aver richiesto l’annullamento per difetto formale della riunione del Comitato di Gestione nella quale si è deciso per il diniego all’autorizzazione alla mostra del prof. Angiuoni, non avendo io mai ricevuto la relativa convocazione. Ho chiesto anche la riconvocazione della riunione sull’argomento e lo stesso ha fatto il sindaco con una propria nota.

La Soprintendenza, però, mi ha già comunicato di ritenere valida la riunione.

La nuova convocazione è invece opportuna per poter riconsiderare la richiesta del prof. Angiuoni, esponente di primo piano della cultura atripaldese cui non può essere negato il massimo palcoscenico espositivo che offre la nostra città.

Questa vicenda pone comunque, sicuramente, una questione più ampia: quella della necessità ormai non più procrastinabile di rivedere la convenzione con la Soprintendenza per la gestione della Dogana al fine di garantire una maggiore e più continua fruibilità della struttura.

Le attuali modalità di concessione non sono più adeguate alle aspettative della cittadinanza, considerato anche che il meccanismo decisionale previsto dalla convenzione dà l’ultima parola su ogni decisione al Soprintendente.

Dal 1997 ad oggi infatti la Dogana ha maturato un ruolo differente nel contesto del centro cittadino, diventando, tra l’altro, il fulcro attorno a cui è stata concepita la nuova piazza. La Dogana rappresenta oggi, nell’immaginario collettivo, uno spazio pubblico “coperto” in tutto e per tutto connesso con la parte “scoperta” della piazza.

Auspico pertanto che la Soprintendenza, che è stata più volte invitata a riconsiderare la convenzione al fine di sburocratizzarla e consentire un uso costante della Dogana, possa a breve recepire la volontà della cittadinanza, ormai coralmente espressa, iniziando un percorso di revisione degli accordi vigenti con il comune.

Luigi Adamo
Assessore con delega alla Valorizzazione del Patrimonio comunale

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it