Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

L’Avellino perde l’operazione aggancio con il Milazzo. Ora play-off. Guarda le foto

Pubblicato in data: 3/5/2010 alle ore:09:36 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

curva-sud-milazzo1AVELLINO.12 (4-4-2): Apuzzo; Meola, Puleo, Patti, M. Esposito; Rega, Viscido (11′ St C. Esposito), D’Angelo, D’Isanto (23′ St Tarquini); Majella, Romano. A disp.: Giordani, Serao, Fanelli, De Angelis, Licciardi. All.: Marra.

MILAZZO (4-3-1-2): Paterniti; De Masi (34′ St Ioppolo), Chimirri (17′ St Fleri), Frassica, Campanella; Orioles, Santamaria, Salmeri; Camarda; Torcivia (41′ Venuti), Sanguinetti. A disp.: Di Dio, Calabrese, D’Arrigo, Calcagno. All.: Venuto.

Arbitro: Caso di Verona.

curva-sud-milazzo2Guardalinee: Raimondidi Fermo e Bellagamba di Macerata.

MARCATORI: Al 39′ pt Orioles (M), Al 42′ pt Sanguinetti (M), 14′ St Majella (A).

NOTE: spettatori 4990. Espulsi: Giordani (A) al termine del primo tempo; al 13′ St Orioles (M) per gioco falloso. Ammoniti: Campanella (M),Viscido (A), Paterniti (M), Romano (A), Camarda (M). Angoli: 7-1 per l’Avellino.

Recupero:3′ nel primo tempo, 6′ nel secondo tempo.

milazzo1Cronaca della gara di Ottavio Picardi:

Al 2′ Avellino si porta in attacco con Rega, che dalla destra effettua un cross al centro verso D’Isanto che non riesce ad arrivare sul pallone e l’azione sfuma.

Al 20′ punizione per i Lupi. La batte D’Angelo che pesca in area ospite “Cobra” Romano, colpo di testa dell’attaccante biancoverde, ma il portiere Paterniti blocca facendo sua la sfera.

Al 25′ Meola dà palla sulla fascia per Rega che crossa, ma il suo tiro viene deviato in angolo.

Al 26′ Va alla battuta del corner D”Angelo, al centro per la testa di capitan Puleo, il suo colpo di testa termina alto sopra la traversa.

Al 27′ Lupi in attacco per sboccare la partita, con Meola crossa per Majella, il portiere rossoblù Paterniti in uscita blocca la sfera ed anticipa l’attaccante irpino.

Al 30′ D’Angelo prende palla e va verso il centro per Romano, l’attaccante appena toccato il pallone fa partire un bel fendente con il destro ma Paterniti blocca a terra.

Al 39′ Milazzo in vantaggio. Punizione per gli ospiti per fallo di Viscido su Torcivia. Alla battuta Camarda, cross del milazzese sul secondo palo per la testa di Orioles, tra la dormita generale dei difensori avellinesi e palla alle spalle di Apuzzo.

Al 42′ Arriva il raddoppio per la squadra di Venuto con Sanguinetti. Patti si fa superare dal giocatore ospite e con il sinistro fa partire un diagonale, la sfera colpisce il palo interno e termina in rete alle spalle del portiere di casa Apuzzo.

curva-sud-mialzzo31Dopo tre minuti di recupero si va negli spogliatoi.

Nel secondo tempo i lupi cercano subito di portarsi in attacco ed accorciare le distanze.

Al 2′ C’è una punizione dal limite per l’Avellino.”Cobra”Romano alla battuta per D’Angelo, colpo di testa di poco alto sulla traversa.

Al 4′ ci prova D’Angelo con un tiro dai venticinque metri, ma la palla termina alta sulla traversa.

Al 5′ Romano effettua un tiro verso la porta ospite, la sua conclusione è da dimenticare.

All’11’ Moreno Esposito effettua un cross verso l’area ospite, colpo di testa di Majella, palla che fa la barba al palo e termina fuori.

Al 13′ brutto fallo da dietro di Orioles ai danni di Claudio Esposito, rosso diretto e Milazzo in dieci.

Al 14′ L’Avellino accorcia le distanze con Majella. Moreno Esposito va al cross in area rossoblù per l’attaccante irpino Majella che al volo con un destro micidiale va a mettere la sfera nell’angolo alto alla destra di Paterniti gonfiando la rete. Per Rosario Majella nona rete.

Al 25′ il Milazzo sbaglia l’impossibile. Torcivia tira dalla distanza, Apuzzo respinge come può, la sfera arriva sui piedi di Sanguinetti che da un metro dalla porta sbaglia un gol fatto, mandando alto sulla traversa.

milazzo2Al 30′ Tarquini servito da Rega, in progressione, giunto in area rossoblù mette al centro per Majella, tutto solo davanti al portiere ospite mette la palla fuori. Incredibile.

Al 32′ D’Angelo al tiro dai trenta metri, pallone che termina di poco al lato.

Al 38′ Lupi vanno in contropiede con Romano per l’accorrente Tarquini, da buona posizione spara alto.

Al 39′ rete annullata all’Avellino, ancora con Majella. D’Angelo serve palla per Tarquini che crossa nel mezzo dell’area ospite, Romano stacca di testa per Majella e mette in rete. Ma incredibilmente l’arbitro su suggerimento dell’assistente annulla la rete di Rosario Majella.

Al 41′ Romano su punizione a giro, la palla lambisce il palo e va fuori.

Dopo sei minuti di recupero termina l’incontro con la vittoria del Milazzo. Per l’Avellino sesta sconfitta interna, Lupi apparsi contratti e nervosi nel primo tempo. Molto meglio nella seconda frazione, benché si fosse sotto si due reti, ma la dea bendata questa volta non ha dato una mano ai biancoverdi, sia per l’occasione sbagliata dal numero nove avellinese e sia per il goal annullato incredibilmente a Rosario Majella.

La squadra di Marra esce dal “Partenio” tra gli applausi, a dimostrazione di una profonda fede ed attaccamento alla squadra.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it