Flash news:   Sinistra Italiana Atripalda critica l’azione dell’amministrazione: «la rivoluzione deve essere la risoluzione nell’anno di problemi urgenti. Centro città in condizione di grande degrado». Replica anche sul futuro dell’ex cinema Ideal Fondi per la “Mazzetti”: è polemica in città. Il sindaco: “impegno globale dell’amministrazione sull’edilizia scolastica”. L’ex sindaco: “premiata la nostra programmazione” Adeguamento sismico, 2 milioni e 800mila euro per la ricostruzione della Mazzetti di via Manfredi. Parla l’ex delegato ai Lavori pubblici Lello Barbarisi: “Notizia della quale devono gioire tutti, a partire dalle famiglie. Senza progettualità oggi non si va da nessuna parte. Fiducia nella prosecuzione del lavoro iniziato e visione della città della cultura condivisa con il sindaco” Atripalda Volleyball, coppa campania amara: vince Rione Terra Nuovo libro sullo Stracittadino di Gioso Tirone: “X Edizione – Anno 1984” Confronto sul Reddito di Inclusione mercoledì pomeriggio nella sala consiliare Serie D, Green Volley The Marcello’s che vittoria: battuta Ischia al tie-break Calendario 2018, inviaci la tua foto più bella per i mesi del nuovo anno Emozioni dell’Epifania con il concerto gospel del Coro Armonia. FOTO Il gruppo “Noi Atripalda” interroga l’Amministrazione sulla mappatura reti fognarie secondarie

Poker contro il Mazara al Partenio ma per i play-off non basta ancora

Pubblicato in data: 10/5/2010 alle ore:10:11 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

curva-sud-milazzo21Avellino (4-4-2): Apuzzo, Meola, Puleo, Patti, M. Esposito, Rega, Viscido (36′ Licciardi), D’Angelo, C. Esposito (69′ Tarquini), Majella (69′ Fanelli), Romano. A disp.: De Martino, Lonardo, De Angelis, E. Esposito. All. Marra

Mazara (4-3-2-1): Di Carlo, Palazzo, Giacalone, Sansone, W. Esposito (61′ Palumbo), Calvaruso, Lunetto, Terramagra, La Bianca (59′ Erbini), Terranova, Cordaro (51′ Romeo). A disp.: Milani, Alderuccio, Vaiana, Gaudiano.

All.Iacono squalificato, in panchina Terranova.

Arbitro Raspollini di Livorno;

Assistenti Di Ciao di Pisa e Del Moro di Livorno.

Marcatori: 25′ Majella (A), 65′ Rega (A), 78′ Romano e 82′ Romano (Av)

Ammoniti: Romano (A).

Angoli: 6 a 5.

Recupero: 2′ pt; 3′ St

Note: Spettatori presenti circa 2000.

In Curva Sud (foto) viene fatta una coreografia con palloncini bianchiverdi. Prima dell’inizio della gara sempre dalla Curva Sud viene alzato uno striscione con la scritta: ‘La vita ti costringe a lottare, ” Francesco non mollare”. Francesco è un giovane tifoso biancoverde di Marigliano affetto da una grave malattia.

Commento e cronaca della gara a cura di Ottavio Picardi:

Dopo la sconfitta in casa di domenica contro il Milazzo, ci si aspettava dai ragazzi allenati da mister Marra una prova di orgoglio e un immediato riscatto che è subito arrivato. Buona la prova dei biancoverdi su tutti come sempre bomber Gaetano Romano, autore di una doppietta.
Il “Cobra” con le due reti di oggi ha realizzato con la maglia verde ventuno marcature, per lui un ottimo traguardo. Auguriamo all’attaccante di continuare a segnare, nelle prossime gare dei play-off.

L’Avellino domenica per l’ultima di campionato andrà a Trapani e si dovrà comunque fare risultato e non mollare mai.

Cronaca della Gara:

Al 4′ Azione di Claudio Esposito sull’out di sinistra serve l’accorrente Romano che si coordina e tira, palla di poco alta sulla traversa.

Al 9′ Romano in rovesciata va alla conclusione e sfiora il palo della porta difesa dal portiere ospite.

All’11’ Patti da palla per “Cobra” Romano, l’attaccante entra in area ed il portiere gialloblù lo mette giù. Rigore sacrosanto. Il signor Raspollini di Livorno ammonisce il giocatore di casa per simulazione e domenica non scenderà in campo a Trapani.

Al 15′ Rega effettua un traversone per Majella conclusione fuori dai pali.

Al 20′ Lupi vicini al goal ma Miracolo del portiere ospite Di Carlo per ben due volte.

Meola va al cross, inzuccata precisa di Majella, il numero uno ospite si supera e respinge, riprende la sfera Romano ed ancora una volta il portiere Mazarese fa il miracolo impedendo la rete all’attaccante avellinese.

Al 22′ il Mazara esce dal guscio, Patti respinge corto, Sansone prende palla e fa partire un forte tiro, che finisce di poco alto sulla traversa.

Al 23′ Goal del vantaggio sfiorato di un niente da Majella, ma è il preludio del vantaggio. Moreno Esposito dalla sinistra da pala verso l’area ospite per Majella che di destro va al tiro, ancora una volta il portiere ospite Di Carlo dice che non si passa e blocca a terra.

Al 25′ Finalmente la squadra di Marra si porta meritatamente in vantaggio con Majella. Romano viene atterrato al limite dell’area ospite, punizione. Alla battuta lo stesso Cobra che con una pennellata stupenda va a colpire la traversa interna, la palla sta per entrare ma Majella da la zampata vincente che gonfia la rete.

Al 27′ bel fraseggio in velocità tra Majella e Romano, quest’ultimo fa partire un tiro in diagonale, sfera radente il palo e termina fuori.

Al 39′ ancora uno scambio tra Majella e Romano, l’attaccante viene ostacolato dal giocatore ospite Terramagra, ne esce un tiro sbilenco e l’arbitro fa cenno di proseguire dicendo che non c’ è fallo.

Al 45′ D’Angelo su punizione “costringe” il portiere ospite a superarsi ancora una volta e manda in angolo la conclusione del giocatore biancoverde. Il corner viene battuto dallo stesso D’Angelo per la testa di Romano palla fuori.

Due minuti di recupero e squadre negli spogliatoi.

Secondo Tempo.

Al 6′ angolo per il Mazara, dalla bandierina Lunetto che batte direttamente in porta con Apuzzo che blocca in due tempi.

Al 12′ Romano controlla palla e sulla destra serve sotto porta Claudio Esposito che per un nulla non riesce a colpire di testa per infilarla nel sacco.

Al 20′ l’Avellino raddoppia con Rega. Claudio Esposito s’invola sulla sinistra e crossa al centro per Rega che controlla la sfera e va al tiro di sinistro mettendo nel sacco.

Al 33′ terza rete per i lupi con “Cobra” Romano. L’attaccante riceve palla, supera un avversario e fa partire un bolide e palla alle spalle del portiere Mazarese Di Carlo. Ventesima rete per il “Cobra”.

Al 36′ palo per il Mazara con Erbini, che di piatto sinistro centra il legno alla destra di Apuzzo.

Al 37′ i biancoverdi calano il poker ancora con Gaetano Romano. Assist pennellato per il “Cobra” da parte di Fanelli tiro in diagonale di Gaetano Romano e pallone alle spalle di Di Carlo. Con questa doppietta sono ventuno le reti dell’attaccante irpino.

Al 42′ il Mazara tenta di sorprendere con un cross di Calvaruso il portiere Apuzzo, ma la palla direttamente tra le braccia del portiere avellinese.

Al 43′ Clamorosamente Tarquini davanti al portiere canarino Di Carlo, tenta un pallonetto che finisce fuori.

Dopo tre minuti di recupero triplice fischio del signor Raspollini di Livorno e squadre sotto la doccia.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

  • Calcio, Abellinum ad un passo dalla promozione

    Dopo la convincente vittoria di Gesualdo, manca davvero solo la matematica per decretare la promozione...

    Pubblicato il: Commenti: 0
  • Calcio, Abellinum col vento in poppa

    L'Abellinum conquista la decima vittoria consecutiva e veleggia sempre più sicura verso la Promozione; a sole quattro gornate dal termine, la...

    Pubblicato il: Commenti: 0
  • Calcio, Abellinum in Promozione

    Il sogno si avvera e l'Abellinum Calcio 2012 centra l'obiettivo della Promozione solamente sfiorato nella scorsa stagione. Con il netto 3-0...

    Pubblicato il: Commenti: 0
  • Calcio, Abellinum inarrestabile

    Non si ferma la marcia dell'Abellinum che inanella la 12^ vittoria consecutiva battendo il Paternopoli nella...

    Pubblicato il: Commenti: 0
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it