Flash news:   Visita guidata al torronificio ‘Di Iorio’ per i bambini della scuola di Atripalda Concerto “New Ensemble Toscanini” venerdì 15 dicembre nella Chiesa di Sant’Ippolisto Al via il cartellone degli eventi “A Natale…Vivi Atripalda” promosso dall’Amministrazione tra pista sul ghiaccio, musica e notti bianche lungo il fiume Sabato. L’assessore Urciuoli: “ventinove iniziative per la città” Rinviato a giudizio l’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Vincenzo Salsano Gli auguri del capogruppo consiliare Paolo Spagnuolo a Raffaele Pipola: lunedì sarà insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Serie C, l’Atripalda Volleyball cade contro i Colli Aminei. Mercoledì torna la Coppa Campania Perseguita la ex e la costringe a un rapporto sessuale: in manette stalker 35enne Partono gli avvisi per gli ambulanti morosi del giovedì e si riaccende il dibattito sul ritorno in piazza Battesimo Ginevra Lombardi, auguri Rinnovo del Forum dei Giovani di Atripalda, fissata l’assemblea per l’elezione del nuovo coordinatore. Il delegato Pesca: “ripartiamo insieme con il giusto entusiasmo”

Sede Arpac di via Tiratore invasa dai topi, la denuncia dei sindacati

Pubblicato in data: 20/5/2010 alle ore:14:20 • Categoria: CronacaStampa Articolo

asl-av2-via-tiratore-3Lo stabile in contrada Tiratore (foto) versa in condizioni igienico-sanitarie assolutamente carenti.
E’ questa la denuncia sollevata da dipendenti e sindacati. La sede dell’Arpac infatti sarebbe invasa dai ratti.
E’ questo l’allarme lanciato dai 40 dipendenti che occupano lo stabile che, un tempo, accoglieva l’Asl Av2.
Notizia ironica nella sua tragicità visto e considerato che l’Arpac ha come scopo principe quello di garantire la tutela dell’ambiente da ogni forma di inquinamento e prevenire eventuali minacce alla salute pubblica.
L’edificio, occupato solo al secondo piano dagli uffici dell’agenzia, risulta essere infatti in uno stato di completo abbandono e il fatto che i restanti piani siano inutilizzati da tempo ha favorito la proliferazione di topi che hanno resistito ad alcune derattizzazioni attuate di recente.
Il timore è che l’arrivo della stagione più calda dell’anno possa favorire un aumento smisurato dei roditori con i quali i dipendenti devono fare giornaliermente i conti. Grande è il rammarico del rappresentante sindacale Concetto Leo: «Oltre un anno fa ci fu assicurato lo il trasferimento dell’Arpac in uno stabile più adeguato e soprattutto più pulito. Fino ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione. E’ davvero indegno lavorare in queste condizioni, a contatto con ratti e carcasse di topi. Spero davvero – ha concluso Leo – che qualcuno si faccia carico del problema e ci trovi una soluzione adeguata alle nostre esigenze».
A questo si aggiunge anche la mancanza del pagamento dello stipendio da mesi ai 30 lavoratori interinali dell’Apac.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it