Flash news:   Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare

L’irpino Giovanni Centrella succede a Renata Polverini alla guida dell’Ugl

Pubblicato in data: 29/5/2010 alle ore:16:48 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

giovanni-centrellaGiovanni Centrella (nelle foto) è il nuovo Segretario Generale Nazionale dell’Ugl. Alle ore 11,00 il Consiglio Nazionale dell’Ugl, riunitosi al Grand Hotel Excelsior a Chianciano alla presenza della Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, all’unanimità e con un lungo applauso ha decretato l’irpino Giovanni Centrella, numero uno del Sindacato di Via Margutta. «Una nomina sperata da tutta l’Ugl di Avellino – dichiara il segretario generale dell’Ugl-Utl di Avellino, Costantino Vassiliadisper l’impegno che da sempre Giovanni Centrella ha profuso in difesa dei lavoratori essendo un ‘lavoratore della Fma’. L’ufficializzazione della nomina è stata data dal Segretario Regionale dell’Ugl Vincenzo Femiano (presente stamane a Chianciano) attraverso una telefonata fatta sul cellulare della moglie di Giovanni Centrella, Patrizia mentre sbrigrava le pratiche del Caf di Avellino. Io – continua Vassiliadis – ero nel salone delle conferenza impegnato in un incontro sull’Alto Calore e quando abbiamo ricevuto la notizia non abbiamo potuto fare a meno di festeggiare. Abbiamo brindato. Abbiamo pianto… ovviamente lacrime di gioia. La nomina di Giovanni è una soddisfazione per tutti noi, per tutti i lavoratori che si sono affidati all’Ugl. Giovanni Centrella da sindacalista-operaio, come ama definirsi, da oggi sarà il punto di riferimento per tutti, non solo per gli scirtti dell’Ugl ma per l’intera Irpinia. Da oggi l’impegno sulla ‘vertenza Irpinia’ sarà raddoppiato e Giovanni Centrella da Roma potrà davvero darci una mano per portare all’attenzione del Governo Centrale la nostra terra, i nostri lavoratori». Giovanni Centrella da sempre conosciuto come sindacalista di prima linea. E’ stato e continua ad essere al fianco dei lavoratori perchè è un lavoratore, come ricorda in ogni occasione. Giovanni Centrella è, come di solito si definisce, “un operaio della Fma“, la sua attività sindacale è nata proprio all’interno dello stabilimento di Pratola Serra. centrella

Un giorno insieme ad alcuni amici-colleghi decise di farsi promotore delle battaglie in difesa dei diritti dei lavoratori. E’ riuscito a formare un gruppo che nell’Ugl-Metalmeccanic di Avellino si è battuto e continua a battersi per la dignità dei lavoratori. Ha fatto tanta gavetta. Prima di raggiungere questo importante risultato, ha scalato la vetta tra mille difficoltà e diffidenze ma ce l’ha fatta. Da Rsu in Fma per l’Ugl prima a segretario provinciale dell’Ugl-Metalmeccanici dopo, Giovanni Centrella ha affrontato tutte le sfide senza mai abbattersi e scoraggiarsi. Da sindacalista-operaio ha fatto conoscere alla politica, alle istituzioni, agli imprenditori e alle associazioni datoriali le ragioni degli operai, il lavoro che si svolge quotidianamente all’interno delle fabbriche e nel Sindacato per tutelare i diritti dei lavoratori così come sanciti nella Carta Costituzionale. Una vita di sacrifici, ma anche tante soddisfazioni e grazie al suo modo di fare il sindacalista-operaio, Renata Polverini nel 2006 lo ha voluto al suo fianco eleggendolo segretario nazionale dell’Ugl-Metalmeccanici. In questi anni ha girato l’Italia per essere presente e protagonista della “vertenza lavoro“. Si è battuto e continua a farlo per la sua Irpinia, per i suoi colleghi metalmeccanici, per gli operai dell’indotto Fiat… perchè nonostante il suo posto sia ormai da anni a Roma, è stato e continuerà ad essere un operaio metalmeccanico di Pratola Serra. «Un uomo perbene, sempre disponibile e pronto a battersi per i lavoratori. Questo è Giovanni Centrella, per me soprattutto un amico– così Giovanni Cicchella, segretario provinciale dell’Ugl-Metalmeccanici di Avellino – . E’ sempre stato al nostro fianco nonostante la sua carica romana e lo abbiamo visto in prima linea nella vertenza della Fma, nel presidio dinanzi ai cancelli dello stabilimento di Pratola Serra, nel tentativo di impedire che l’azienda continuasse a produrre nonostante la mobilitazione degli operai».

In attesa dell’arrivo in città del nuovo Segretario Generale Nazionale Giovanni Centrella, i festeggiamenti all’Ugl di Avellino proseguono. «Siamo cresciuti dal punto di vista sindacale al fianco di Giovanni. Per noi è stato un maestro», queste le dichiarazioni delle Rsu Ugl Antonio Oliviero, Aurelio Melchionno e Gaetana Cirino. «E’ sempre stato al nostro fianco e siamo certi che continuerà ad esserlo. Giovanni Centrella non è soltanto un collega, ma soprattutto un amico con il quale abbiamo fatto tante battaglie. – Dichiara Monica Spiezia, responsabile Pari Opportunità di Avellino – La sua nomina è il riconoscimento del duro lavoro fatto in tutti questi anni. E’ un punto di riferimento per tutti noi».  È stata Renata Polverini, segretario generale uscente e presidente della Regione Lazio, ad indicare il nome di Giovanni Centrella quale suo successore per l’impegno dimostrato in questi anni e per i rilevanti risultati ottenuti nel corso della sua attività sindacale. «Come metalmeccanico – ha detto Giovanni Centrella nel corso del suo intervento – sento il dovere di continuare a fare, anche da segretario generale, ciò che ho sempre fatto anche per consolidare i risultati ottenuti in questi anni dal sindacato: essere accanto ai lavoratori nelle fabbriche e negli uffici, sempre attento alle istanze del territorio». E’ stata una scelta unitaria per dare così continuità all’importante eredità lasciata da Renata Polverini che, nel corso del suo mandato, ha rafforzato il ruolo dell’Ugl quale interlocutore valido e credibile sia nei confronti delle istituzioni sia dei lavoratori.

centrella-consiglioLa segreteria confederale designata dal neo eletto segretario generale dell’Ugl, Giovanni Centrella, vede nel suo organico l’ingresso di tre donne in più rispetto alla precedente composizione, Tullia Bevilacqua, Ivette Cagliari e Ornella Petillo e di un giovanissimo segretario confederale di 31 anni, Antonio Polica, Coordinatore nazionale dell’Ugl Giovani.
I nuovi componenti sono Tullia Bevilacqua, Serafino Cabras, Ivette Cagliari, Giovanni Condorelli, Fulvio Depolo, Vincenzo Femiano, Antonio Franco, Geremia Mancini, Nazzareno Mollicone, Armando Murella, Ornella Petillo, Antonio Polica, Marina Porro, Cristina Ricci, Paolo Varesi.
In deroga ad un articolo statutario sono entrati a far parte della segreteria confederale alcuni rappresentanti del territorio (Tullia Bevilacqua segretario regionale dell’Emilia Romagna, Giovanni Condorelli segretario regionale della Sicilia, Vincenzo Femiano segretario regionale della Campania, Antonio Franco segretario regionale della Calabria, Armando Murella segretario regionale del Piemonte) al fine di rafforzare il rapporto tra Confederazione e Territorio, indispensabile per portare a buon fine gli obiettivi che il sindacato intende conseguire nei prossimi anni.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it