alpadesa
  
domenica 25 febbraio 2018

Disagi mercato, l’assessore Di Pietro incontra le associazioni sindacali dei commercianti

Pubblicato in data: 12/6/2010 alle ore:17:13 • Categoria: Attualità, ComuneStampa Articolo

mercato-acacie2Un incontro per affrontare le piccole problematiche legate allo spostamento del mercato nella sede di contrada San Lorenzo – Parco delle Acacie e per fare il punto della situazione, dopo i primi tre giovedì della fiera settimanale. Si è svolto nella sede del Palazzo Civico e ha visto protagonisti i rappresentanti delle associazioni sindacali dei commercianti su area pubblica e l’assessore delegato al commercio Elio Di Pietro. «Sono molto soddisfatto dell’incontro, perché ci ha consentito di confrontarci in un momento particolarmente delicato del mercato, la fase di assestamento nella nuova sede – spiega Di Pietro –. Nel corso del confronto è emerso con forza un dato: il numero degli avventori è progressivamente aumentato, fino a far registrare il record nell’ultimo giovedì. Questa è la testimonianza concreta del gradimento della nuova sede da parte dei cittadini». La riunione è stata importante anche per chiarire problematiche e difficoltà che si sono registrate: «Le sanzioni comminate dai vigili urbani sono state davvero minime, dell’ordine di quattro – cinque, mentre non si sono registrati borseggi come, invece, qualcuno imprudentemente aveva detto – continua l’assessore – sul fronte parcheggi, invece, siamo in contatto con il Comune di Avellino, al quale abbiamo chiesto l’utilizzo dell’area antistante l’ex macello, che potremmo utilizzare come parcheggio».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it