alpadesa
alpadesa
  
domenica 16 dicembre 2018
Flash news:   La Cometa Di Natale: Osservazione Astronomica questa sera dalla collina di San Pasquale Programma di Formazione Anticorruzione al via da lunedì a Palazzo di città Prestigioso riconoscimento per la poetessa Lucia Gaeta di ACIPeA Parcheggio del distretto sanitario Asl di Atripalda, le associazioni chiedono risposte Scoperta la targa d’intitolazione dei “Giardini Biagio Venezia” Torna ad Atripalda il Calendario d’artista dell’associazione Arteuropa firmato Hotel Civita: domani la presentazione La Protezione civile di Atripalda in campo per una raccolta alimentare Si accendono i riflettori sul Natale: Christmas Park, cultura e Notti Bianche. Il sindaco Spagnuolo: “Numerose le iniziative promosse dall’Amministrazione, dal parco giochi in piazza Umberto fino a momenti spettacolari con artisti di strada e divertimenti” Domani accensione di quattro alberi di Natale in città Gli Amici di Beppe Grillo all’attacco dell’Amministrazione:” La regolamentazione dell’inutile e la finta lotta all’inquinamento”

Esami di maturità 2010, è il giorno del “quizzone”

Pubblicato in data: 25/6/2010 alle ore:11:31 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

esame-di-statoTornano oggi sui banchi per la terza prova scritta i 500mila studenti impegnati negli esami di maturità.
Dopo il tema, la seconda prova specifica dell’istituto scolastico e il giorno di pausa per riprendersi dalle prime fatiche, questa mattina tocca alla prova, per alcuni, più temibile: il “quizzone” o terza prova. Si tratta di quesiti preparati, quest’anno per l’ultima volta, direttamente dalle commissioni su cinque delle discipline affrontate durante il quinto anno ma non trattate durante i primi due scritti. Il criterio di stesura delle domande si basa sul “Documento di classe” realizzato dai professori del quinto anno. La terza prova, adottata ormai da undici anni consecutivi, può contenere diverse tipologie di domande riguardanti un massimo di cinque materie. La tipologia può essere a risposta aperta o multipla.
Dal prossimo anno il Ministro all’Istruzione Maria Stella Gelmini ha annunciato di voler sostituire le prova predisposta da ciascuna commissione con una verifica standard nazionale preparata dall’Invalsi (Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione).

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it