Flash news:   Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare

Calcio, debutto amaro per la Città: la Sarnese cala il poker

Pubblicato in data: 5/9/2010 alle ore:21:21 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

citta-di-atripalda1Città di Atripalda: Sica, Gelsomino, Gagliardi, Tirri, Centrella (1′ st Mancuso), Muro (Dello Russo 9′ st), Romano F., Petrozziello, Miele (Castaldo 39′ pt), Vecchione, Berardino
A disposizione: Imparato, Romano S., Pizzulo, Di Crola
Allenatore: Hathroubi Noureddine

A.S.D. Sarnese 1926: Vitale, Biancolino, Aliprandi, Ambruoso, Mollo, De Genza (21′ st Liguoro), Noto, Nevola (21′ st Frenna), Esposito (13′ st Liccardi), De Biase, Scippa
A disposizione: Bernardo, Russo, De Falco, Barbati
Allenatore: Giovanni Renna
Arbitro: Bosso Gaetano di Napoli
Assistenti: D’ Amore Oreste e De Fenza Gennaro di Napoli
Marcatori: 9′ pt, 42′ pt e 5′ st Esposito, 28′ st Scippa
Ammoniti: Sica, Vecchione e Berardino (A), De Biase e Aliprandi (S)
Note: presenti sugli spalti circa duecento spettatori di cui cinquanta provenienti da Sarno

Pronostico rispettato al “Valleverde“. Al debutto stagionale in Coppa Italia, la Città cade sotto i colpi di una spietata Sarnese che archivia la pratica con due gol per tempo grazie alla straordinaria vena realizzativa del bomber Esposito, autore di tre reti, e del solito Scippa (col vizio del gol al “Valleverde”). I biancoverdi di Noureddine hanno dovuto fare i conti con una condizione fisica non ancora al top, complici i carichi di lavoro della preparazione atletica, e con le tante assenze (su tutte quella del bomber Pisani). Tuttavia, nonostante i dovuti alibi del precampionato, c’è da registrare il passo indietro sul piano del gioco rispetto alla bella prova di Solofra. Il resto lo ha fatto divario tecnico con la corazzata salernitana allestita per puntare alla promozione in serie D.

 

citta-di-atripalda2LA GARA. La Città si presenta incerottata all’ appuntamento con un 4-4-2 classico e affidandosi al duo Miele-Vecchione per tentare di scardinare la difesa ospite. Le chiavi del centrocampo sono affidate al tuttofare Tirri che ha allo stesso tempo il compito di impostare la manovra e di fare legna nella mediana. Accanto a lui Romano cerca gli inserimenti e sulle corsie laterali Petrozziello e capitan Berardino. In difesa spazio alla coppia centrale Muro-Centrella con Gagliardi e Gelsomino a presidiare le fasce.
I primi minuti di gara lasciano intendere quale sarà il tema dominante della partita: pressing alto e ottima circolazione della palla degli ospiti, contenimento e contropiede dei padroni casa. Al 9′ la Sarnese passa: Nevola mette in mezzo con un tocco morbido, Esposito è il più lesto di tutti e insacca di testa alle spalle di Sica. La Città accusa il colpo e al 15′ potrebbe capitolare di nuovo: De Biase serve Esposito che si gira e di prima intenzione dai 25 metri fa partire un tiro che si stampa sulla traversa con Sica battuto. La squadra di casa si fa vedere dalle parti di Vitale soltanto al 18′ con un calcio piazzato di Berardino che si perde oltre il montante. Scippa ed Esposito si alternano sul taccuino delle occasioni da gol fino al 42′ quando uno sciagurato disimpegno di Centrella regala palla a Notoche non deve far altro che appaggiare per Esposito che tutto solo in area regala il raddoppio ai suoi. Si va al riposo sul 2-0 ospite. Al 5′ è già 0-3: punizione dalla tre quarti, torre di Mollo per Scippa che a pochi passi dalla porta esalta i riflessi di Sica, pallone sui piedi dell’ implacabile Esposito che mette dentro nonostante l’estremo tentativo di Sica di ripetere il miracolo. Tripletta per il bomber granata che manda in visibilio i circa cinquanta supporters sarnesi. Gli uomini di Noureddine sono alle corde e rischiano di subire la quarta rete quando al 10′ Scippa fa sponda per Nevola che serve in area l’ accorrente De Biase ma sul suo diagonale sul primo palo Sica è attento e respinge. La Città si spegne e si segnala solo per un tentativo velleitario di Gelsomino dalla distanza al 22′. Ci pensa Scippa più tardi a chiudere i conti: il bomber partenopeo sul filo del fuorigioco, imbeccato da De Biase, trafigge Sica per il definitivo 0-4. La Sarnese di Renna mette una seria ipoteca sulla vittoria del girone mentre la Città, il cui cammino in coppa è oramai compromesso, cercherà di sfruttare al meglio l’ impegno di mercoledì a Torrecuso come ulteriore tappa di avvicinamento al campionato.

 

citta-di-atripalda3LE INTERVISTE. E’ sereno il diesse Walter Iannaccone al termine della gara. E’ consapevole che la squadra vista in campo non è la vera Città viste le numerose defezioni: “Il risultato parla chiaro ma abbiamo pur sempre giocato contro una squadra allestita per grandi traguardi. Sapevamo che tenere testa alla compagine di mister Renna sarebbe stato un arduo compito. Ciò che ci interessava era la condizione fisica della squadra apparsa in difficoltà dal punto di vista fisico a causa del lavoro svolto durante la preparazione. Bisogna anche considerare che oggiAggiungi un appuntamento per oggi abbiamo dovuto fare i conti con assenze importanti come quella di Pisani fuori per infortunio. Contiamo di recuperare tutti in vista della gara contro il Venticano. La gara di mercoledì a Torrecuso sarà un altro buon test per capire come ci presenteremo all’ appuntamento contro il Venticano“.

Tutt’ altro stato d’animo per mister Noureddine il quale si aspettava un debutto diverso, non tanto nel risultato quanto nella prestazione che preoccupa non poco il trainer biancoverde: “Sono un po’ deluso dalla prestazione. Non abbiamo confermato i progressi fatti nell’ amichevole di Solofra. Mi preoccupa anche la tenuta fisica della squadra. Nel secondo tempo siamo spariti dal campo, eravamo sulle gambe. Dobbiamo rimboccarci le maniche e preparare al meglio i prossimi impegni per non partire col piede sbagliato. Mercato? Sicuramente la squadra è incompleta e come si è visto oggiAggiungi un appuntamento per oggi mancano un regista al fianco di Tirri e un’ altra punta. Spero di avere la squadra al completo al più presto per poter lavorare con un gruppo definito“.

 

Claudio De Vito

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it