" class="thickbox">
  
domenica 24 settembre 2017
Flash news:   Riqualificata la facciata di Palazzo di Città. Il sindaco: “mai vista così bella”. Messa in sicurezza la chiesa del Carmine, don Ranieri: “ora aiuto dai fedeli”. FOTO Novellino: «tre punti meritati» Lupi corsari a Novara per la prima vittoria esterna: finisce 1-2 Sposi Luigi Galluccio e Anna Guadagno, auguri Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Al via la 25° edizione del Torneo ‘Vito Lepore’ Nigeriano tenta di avvicinare una ragazzina per corteggiarla in piazza, i genitori chiamano i Carabinieri Giullarte 2017, questa mattina conferenza stampa di presentazione dell’evento. Spagnuolo: “recupero di un momento caratterizzante, di aggregazione e riscoperta del centro storico e della sue potenzialità”

Netto successo al Partenio contro il Neapolis

Pubblicato in data: 13/9/2010 alle ore:09:00 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

as-avellino-1912-in-campoAvellino (4-4-2): Marruocco, Meola, Puleo, Nocerino, Ricci, Rega, Licciardi (84′ Fanelli), D’Angelo, Vianello (61′ Balzano), Panatteri, Scandurra (71′ Vicentin). A disp.: V. Cascella, Moscarino, Viscido, Varriale, All. MarraNeapolis (4-4-2): Napoli, Esposito, Salvati, Daleno, Bruzzese, (87′ Mannone) Bonanno, Marinucci, Monticelli (71′ Fiore), Moxedano, Torcivia (46′ Arena), Longobardi. A disp.: Fanti, Civita, Barone, Volpe. All. D’Arrigo

Arbitro: Michele di Ciommo di Venosa; assistenti Dioletta di Teramo e Lattanzi di L’Aquila.

Marcatori: Al 41′ Scandurra, Al 48′ del Secondo Tempo Panatteri.

Ammoniti: Marinucci Palermo (N), D’Angelo (A), Napoli (N), Panatteri (A), Rega (A).

Angoli: 7 a 1 per l’Avellino.

Recupero: 1′ pt; 3′ St.

Note: Spettatori 2000 circa.

Commento e cronaca della gara a cura di Ottavio Picardi

Vittoria dove essere e vittoria è stata, buona prova degli uomini di mister Marra. Su tutti Meola e Ricci, autori di una pregevole prova, oltre agli autori delle due reti Gabriele Scandurra, preferito a Vicentin.
Secondo noi l’ex Lucchese deve partire titolare: ha sboccato il risultato portando i lupi sull’uno a zero e di Ignazio Panatteri ha siglato la rete del raddoppio irpino.

Sconfitta amara per l’ex tecnico il lezioso D’Arrigo, venuto ad Avellino con il dente avvelenato e sicuro di dare un dispiacere all’Avellino, ma il fato ha dato parere avverso. Ora l’Avellino deve continuare così e domenica a Latina confermare quanto di buono fatto vedere ieri.

Cronaca della gara:

Al 2′ il Neapolis cerca di sorprendere la difesa irpina con Torcivia che in contropiede va al tiro ma Marruocco sventa il pericolo, recupera la palla Bonanno conclusione fuori.

Al 6′ Avellino in attacco con Panaterri tiro al volo del numero dieci avellinese, la palla sopra la traversa della porta difesa dal portiere ospite Napoli.

All’8′ sempre Avellino, bel fraseggio Panatteri-Scandurra-Panatteri, con tiro finale di quest’ultimo che fa partire un potente tiro dai venticinque finisce di poco alla destra della porta difesa da Napoli. Angolo per i lupi, dalla bandierina Licciardi che effettua un cross molto teso sul secondo palo, per la testa di Scandurra, ma l’ex lucchese non riesce ad appoggiare in rete.

Al 22′ Torcivia si libera di Nocerino, si porta la sfera in avanti, effettua un tiro molto debole e Marruocco blocca la sfera.

Al 24′ Ricci prende palla e crossa al centro per Scandurra, colpo di testa e palla alta sulla traversa.

AL 26′ D’Angelo, supera due avversari e lancia la sfera in verticale per Scandurra, il suo diagonale termina fuori dalla porta difesa dal portiere ospite Napoli.

Al 37′ Moxedano in contropiede con una serie di dribbling fa fuori la difesa irpina, ma vuole strafare e viene fermato dai difensori di casa.

Sul capovolgimento di fronte la squadra di Marra vicina al vantaggio, c’è un cross di Panatteri per Rega, ma il giocatore in maglia verde viene fermato in angolo al momento della conclusione.

Al 41′ Avellino in vantaggio con Gabriele Scandurra. C’è un fallo laterale sull’out di destra battuto da Vianello per Meola, cross al centro dell’esterno di centrocampo e palla pennellata per il bomber irpino, stacco di testa perentorio di Gabriele, marcato molto stretto dai due centrali ospiti e palla che va a gonfiare la rete difesa dall’ottimo difensore ospite Napoli che nulla può in questa circostanza.

Avellino uno Neapolis zero.

Al 42′ Rega s’invola sulla fascia di sinistra, cross al centro sempre per l’attaccante Scandurra che non arriva sulla sfera e a metterla nel sacco e portare i lupi sul due a zero.

Dopo un solo minuto di recupero formazioni a dissetarsi negli spogliatoi per la giornata piuttosto calda.

Secondo Tempo.

In avvio di ripresa i Lupi raddoppiano e liquidano la pratica Neapolis e l’ex allenatore D’Arrigo, con l’attaccante Ignazio Panatteri.

Al 48′ azione personale di Panatteri, che dopo aver ricevuto palla da un compagno sulla trequarti si fa largo tra le maglie del Neapolis, arriva in area ospite, supera in suo diretto avversario e fa partire un bel diagonale di sinistro che va ad insaccarsi alle spalle dell’incolpevole portiere Napoli per il due a zero.

Alla 53′ rete annullata all’Avellino per fuorigioco di Scandurra.

L’ottimo Ricci, uno dei migliori in campo per la squadra di Marra da palla sulla sinistra per Vianello che conclude a rete, palla sulla linea di porta, arriva Scandurra e di testa insacca, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco dello stesso attaccante.

Alla 66′ bella azione in progressione di Rega sull’out di sinistra che si inserisce di forza tra le maglie azzurre del Neapolis da palla per Scandurra, che va al tiro ma la palla termina di poco fuori.

Alla 70′ occasione ghiotta sprecata dall’Avellino con Balzano, servito dall’onnipresente Ricci con bel cross spreca in malo modo davanti al portiere ospite.

Al 76′ Rega s’inserisce sulla sinistra per il nuovo entrato Vicentin da buona posizione fallisce la terza rete.

All’81’ il Neapolis potrebbe accorciare le distanze con Moxedano, dopo un’indecisione della retroguardia irpina va alla conclusione Marruocco blocca senza problemi.

All’85’ ci prova Balzano con un tiro dalla distanza, pallone che termina tra le braccia del portiere ospite.

A questo punto l’Avellino tira leggermente i remi in barca ed amministra bene i minuti finali, senza infierire sul’avversario e dopo i tre minuti di recupero il signor Di Ciommo conclude la gara.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it