Flash news:   Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare Green Volley, la prima vittoria stagionale è targata Under 14. Mister Troncone: “Non ci poniamo limiti” Amdos, domenica visite gratuite all’Asl per la prevenzione del tumore al seno Serie D, la Green Volley The Marcello’s muove la classifica: conquistato il primo punto Sinistra Italiana, il segretario nazionale Nicola Fratoianni lunedì ad Atripalda Paura per il presidente della Provincia Gambacorta colto da infarto. Operato, ora sta meglio Smaltimento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi di origine agricola, protocollata al Comune la petizione del M5S Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: 42enne in manette Taccone: “Ferullo non ha accettato il ruolo di amministratore unico” Estremismo islamico, la deputata Souad Sbai al convegno di PrimaveraIrpinia: «L’Italia è vulnerabile perché abbiamo sottovalutato la gravità della fratellanza mussulmana legata al jihadismo. L’Europa ha rinunciato alle sue radici e qualcuno le ha rimpiazzate». FOTO

Caos mercato, presidio degli ambulanti domani a parco Acacie nel giorno del Santo Patrono

Pubblicato in data: 15/9/2010 alle ore:13:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

sciopero-ambulanti11Presidio degli ambulanti domani mattina a Parco delle Acacie nel giorno del Santo Patrono di Atripalda.
Gli operatori commerciali della fiera settimanale si dichiarano pronti alla mobilitazione pur di salvare il mercato.
A parco delle Acacie e via San Lorenzo da due settimane non si svolge il mercato proprio a seguito della sospensione del Tar di Salerno ed il rischio che salti fino a fine mese è forte. I 240 ambulanti non hanno alcuna intenzione di attendere il prossimo 23 settembre, giorno in cui in camera di consiglio il Tar dovrà pronunciarsi nel merito della vicenda.
In queste settimane di sospensione a pagarne le spese sono stati soprattutto gli ambulanti tra la crescente delusione degli acquirenti.
Nel presidio di domani mattina con le organizzazioni sindacali, organizzato nel giorno del festeggiamenti in onore di San Sabino Martire, gli ambulanti decideranno il dà farsi. Non si esclude la possibilità di una grande mobilitazione di piazza per sensibilizzare sia l’opinione pubblica che la stessa giunta Laurenzano. I 120 venditori di via San Lorenzo hanno incassato la solidarietà degli ambulanti di parco delle Acacie: tutti uniti hanno incrociato le braccia e deciso di dar vita ad uno sciopero ad oltranza che proseguirà, assicurano, fino a quando non sarà individuata dall’Amministrazione comunale un’area idonea dove possano operare tutti i 240 operatori commerciali. «Faccio un appello alla gente – afferma Peppino Innocente di Confcommercioa far sentire la propria voce. Vogliamo capire se questa nostra lotta per un bene comune è sentita o meno dalla città».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it