" class="thickbox">
  
Flash news:   Amministrative 2017, oggi dinanzi al Tar di Salerno si discute il ricorso presentato da “Noi Atripalda” Peppino di Capri ad Atripalda suona al pianoforte per i 50 anni del dottore Sabino Aquino e incanta tutti gli invitati. FOTO Riqualificata la facciata di Palazzo di Città. Il sindaco: “mai vista così bella”. Messa in sicurezza la chiesa del Carmine, don Ranieri: “ora aiuto dai fedeli”. FOTO Novellino: «tre punti meritati» Lupi corsari a Novara per la prima vittoria esterna: finisce 1-2 Sposi Luigi Galluccio e Anna Guadagno, auguri Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Al via la 25° edizione del Torneo ‘Vito Lepore’

Brutta sconfitta dell’Avellino a Latina, i lupi in otto

Pubblicato in data: 19/9/2010 alle ore:21:44 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

latina-avellinoLatina: Martinuzzi; Cafiero, Toscano, Tortolano (70′ Tirelli), Farina, Mariniello, Merito, Berardi, Polani (73′ Mancosu), Giannusa, Martinez (58′ Cinelli).
A disp: Gaudino, Gasperini, Chiavaro, Koné. All: Sanderra.

Avellino: Marruocco, Meola, Ricci, Licciardi (58′ Viscido), Nocerino, Puleo, Rega, D’Angelo, Scandurra (70′ Varriale), Panatteri, Vianello (23′ Fanelli).
A disp: Cascella, Caso, Balzano, Vicentin. All: Marra.

Reti: 15′ Tortolano, 45′ Polani (rig.), 81′ Fanelli.
Arbitro: Olivieri di Palermo, assistenti: Cinquemani e Bolzano
Ammoniti: Giannusa, Berardi per il Latina, Ricci e Panatteri per l’Avellino.
Espulsi: 18’’D’Angelo, 44 Puleo, 52′ Merito tutti per doppia ammonizione, 94′ Nocerino espulso per fallo da ultimo uomo. 75′ veniva allontanato Vincenzo D’Angelo allenatore in seconda dell’Avellino.
Angoli: 5 a 0 per il Latina
Recupero: primo tempo 3′, secondo tempo 5′.
Note: spettatori 1500 circa, di cui oltre 250 di fede bianco verde. 

Partita e risultato condizionata da un arbitro in non perfette condizioni. Infatti, il fischietto palermitano ha espulso ben quattro giocatori, tre avellinesi e uno di casa. Ha concesso un rigore dubbio al Latina e ha desistito su un evidente fallo su D’Angelo. Avellino da rivedere, urge un centrocampista a questa squadra come il pane e la vittoria di domenica scorsa contro la Neapolis è stato solo un paleativo e una rondine non può fare primavera.
Domenica altra partita ostica contro l’Isola Liri.

Cronaca della gara:
Buon Avvio della squadra di Marra sostenuta anche oggi allo stadio Francioni di Latina da oltre duecento supporters avellinesi che non hanno fatto mancare il loro caloroso incitamento ai lupi.
Siamo al 3′ D’Angelo serve a Vianello un invitante pallone, ma il portiere di casa Martinuzzi va a chiudere lo specchio della porta al giocatore irpino e fa sua la sfera.
Al 13′ azione del Latina con Tortolano, che ci prova dalla distanza a sorprendere Marruocco, la palla va abbondantemente fuori.
Al 14′ tiro da dimenticare per il giocatore nerazzurro Cafiero.
Al 15′ i padroni di casa inaspettatamente si porta in vantaggio con Tortolano.
Il centrocampista latinense in dribbling supera sulla fascia di sinistra due avversari chiede fraseggio con Polani ed arriva in area avellinese e va alla conclusione che fa secco Marruocco.
Al 19′ Avellino potrebbe pareggiare ma è molto sfortunato, il portiere di casa Marinuzzi effettua una grande parata su Panatteri, raccoglie Scandurra, bel colpo di testa dell’attaccante bianco verde e palla che si stampa sul palo. Nel prosieguo dell’azione D’Angelo viene messo giù da un giocatore di casa, per l’arbitro è simulazione e lo ammonisce per la seconda volta e lo espelle. Avellino in dieci.
Al 20′ Marruocco anticipa un pericoloso Martinez lanciato a rete.
Al 27′ e ancora Tortolano autore della rete del vantaggio, va alla conclusione da buona posizione palla sul fondo.
Al 43′  rigore per il Latina e raddoppio,ed Avellino in nove uomini per l’espulsione di Puleo.
Il Capitano bianco verde tocca con la mano da posizione ravvicinata, per l’arbitro è penalty a favore della squadra di casa. Polani dal dischetto che non sbaglia.
Avellino mentalmente distrutto, sotto di due reti ed in nove uomini così si chiude la prima frazione di gioco.

Primo tempo

Secondo tempo:
Latina ancora in avanti con Tortolano, tiro di destro dal limite che termina alto.
Al 52′ Latina in dieci l’arbitro palermitano Olivieri, prima ammonisce e poi espelle il giocatore di casa Merito per un fallo scomposto su Rega.
Al 53′ punizione per i lupi battuta da Rega, il colpo di testa di Ricci è impreciso.
Al 75′  l’arbitro di Palermo si rende ancora una volta protagonista, mandando negli spogliatoi l’allenatore in seconda dei lupi Vincenzo D’Angelo.
All’81’ la rete dell’Avellino con Fabio Fanelli. La sua rete però si rivelerà inutile per il risultato.
Grandissima rete per il centrocampista bianco verde, che con una vera e propria saetta da oltre venticinque metri,manda la sfera nel sette della porta latinense, trafiggendo l’estremo difensore di casa Martinuzzi del tutto incolpevole, sorpreso dal bolide esploso dal calciatore irpino.
I lupi cercano di portare il risultato sulla parità, ma mancano la lucidità e la forza.
Addirittura la squadra allenata da Mister Marra termina in otto per l’espulsione di Nocerino.
Il giocatore ex Cavese ferma in malo modo Cinelli lanciato a rete e per l’arbitro è rosso diretto.
Si conclude dopo cinque minuti di recupero la gara con stadio Francioni con la vittoria della squadra di casa su un Avellino e seconda sconfitta in trasferta.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it