Flash news:   La città piange la prematura scomparsa di Carmine Parziale, trasferita l’alzata del Pannetto di stasera in chiesa Forte scossa in Molise, avvertita anche in Irpinia “Vie dello shopping”, le Fiamme Gialle sorvegliano i saldi: 16 attività sanzionate di cui 4 ad Atripalda Serie B, l’Atripalda Volleyball ha il suo cecchino: è Nicola Salerno il nuovo opposto Questione stadio e rimborso abbonamenti, Taccone scrive Marinelli e Preziosi si complimentano con De Cesare ma bacchettano il sindaco Ciampi attraverso una nota Stanotte e domani rifacimento della segnaletica orizzontale lungo Via Appia La Calcio Avellino s.s.d. iscritta in Serie D La Green Volley riparte da Vincenzo D’Onofrio: “Impossibile dire no alla competenza della famiglia Matarazzo” Dipendente “infedele” ruba rame dall’azienda dove lavora: denunciato dai Carabinieri

Prima giornata del seminario giuridico sulla conciliazione al Comune

Pubblicato in data: 13/1/2011 alle ore:10:00 • Categoria: ComuneStampa Articolo

seminario-conciliazione-al-comune«Siamo qui per diffondere la cultura della conciliazione che, certo, non può risolvere tutte le querelle giudiziarie ma è fondamentale per promuovere uno spirito di dialogo e di confronto tra le parti», è in queste parole del dott. Francesco Pastore, Presidente del Consiglio Notarile di Avellino e di Sant’Angelo dei Lombardi, il senso della prima giornata del seminario giuridico che si è svolto nella sala consiliare del Comune di Atripalda.
“La conciliazione come strategia deflativa, creatrice di nuove
opportunità e di pace sociale”,
è questo il titolo dell’iniziativa promossa dal Comune di Atripalda e da Isco adr (Istituto Superiore della Conciliazione) che ha visto la presenza di personalità rilevanti, tra cui i prof.ri: Augusta dell’Erario, Carmen Gallucci, Carlo Mancuso, Annarita Marchitiello, Francesco Pastore, Alfonso Siano.
Ad aprire i lavori il Sindaco del Comune di Atripalda , dott. Aldo Laurenzano: «E’ con orgoglio che ospitiamo nella nostra sala consiliare personalità così rilevanti. L’iniziativa rappresenta un’interessante occasione di analisi e confronto – tra gli operatori del settore – vista la prossima scadenza per l’obbligatorietà della di Media Conciliazione. Si tratta di un’importante innovazione diretta a diffondere lo strumento della conciliazione anche nel nostro Paese, avvicinandolo agli standard internazionali in materia. Ritengo, inoltre, che l’Istituto della Conciliazione abbia una ricaduta molto positiva per gli Enti Locali che, nelle ristrettezze economiche in cui versano, troveranno sollievo almeno in relazione ai cospicui risarcimenti, diretti e indiretti, a cui si è costretti per le insidie e trabocchetti». La dott. ssa Clara Curto, segretario generale del Comune di Atripalda, ha evidenziato le potenzialità della conciliazione per i Comuni e le difficoltà di applicare realmente la normativa: «La mediazione è considerata, infatti, una carta fondamentale da spendere, non solo per far rientrare un gran numero di controversie sul binario di una possibile giustizia alternativa, ma anche per destinare a quest’ultima quei casi di conflitto che oggi comunque non vengono portate davanti a un giudice, in parte per timore dei costi oppure dei tempi lunghi per arrivare a sentenza. La mediazione, grazie alla sperata capacità di assorbire una quota del nuovo contenzioso, libererà risorse e tempo agli uffici giudiziari».
Ad aprire il dibattito, dr. Pasquale Penza, rappresentante dell’ Organismo di Conciliazione, Isco adr che ha ringraziato il Comune per aver creduto nell’ Istituto di Conciliazione in tempi non sospetti: «Sicuramente i risultati della conciliazione non si vedranno nell’immediato, tant’è che almeno in primo periodo le statistiche prevedono un sovraccarico del lavoro dei tribunali, ma la conciliazione deve essere intesa come un’opportunità, grazie soprattutto alla sinergia con i diversi ordini professionali e gli Enti Locali, i veri protagonisti della materia».
Il seminario proseguirà anche domani (14 gennaio), sempre nell’aula consiliare del comune di Atripalda, dove interverranno i prof.ri: Giuseppe Acocella, Modestino Acone, Raffaele Felaco, Filomena Gallo, Gerardo Metallo, Salvatore Sica, Giovanna Truda, Pasquale Volino.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it