alpadesa
alpadesa
  
Flash news:   Scoperta la targa d’intitolazione dei “Giardini Biagio Venezia” Torna ad Atripalda il Calendario d’artista dell’associazione Arteuropa firmato Hotel Civita: domani la presentazione La Protezione civile di Atripalda in campo per una raccolta alimentare Si accendono i riflettori sul Natale: Christmas Park, cultura e Notti Bianche. Il sindaco Spagnuolo: “Numerose le iniziative promosse dall’Amministrazione, dal parco giochi in piazza Umberto fino a momenti spettacolari con artisti di strada e divertimenti” Domani accensione di quattro alberi di Natale in città Gli Amici di Beppe Grillo all’attacco dell’Amministrazione:” La regolamentazione dell’inutile e la finta lotta all’inquinamento” Atripalda Volleyball scatto salvezza, espugnato il campo dell’Aversa Normanna: 3 a 0 L’Ermete Green Volley Marcello riprende la corsa: battuto al tie-break il Nettuno Montella Vucinic: “troppo nervosismo, brutta performance” I biancoverdi cedono al Nizhny Novogorod per 71-92

Congresso Pd, nota di Lello La Sala (MèL)

Pubblicato in data: 23/1/2011 alle ore:23:00 • Categoria: Politica, Merito è LibertàStampa Articolo

logo-merito-e-liberta-ridE’ presto per capire verso quali lidi salperà la zattera del ‘nuovo’ piddì di Federico Alvino, capitano di lunghissimo (ma talvolta tortuoso e disagevole) corso.
Ma le premesse, per esempio la partecipazione distratta e intermittente di Laurenzano ed il dissenso, a tratti aspro, di Tomasetti, non promettono certo una navigazione tranquilla. Capiremo nelle prossime ore, passata la prima fase del buonismo d’ordinanza. In ogni caso, mentre va segnalata positivamente la scelta, per quanto difficile e lacerante, (registrate con un’occhiata le presenze, pochine nonostante i pressanti ‘inviti’ ad amici, nemici e conoscenti) nessuno può illudersi che il congresso abbia risolto le questioni ‘aperte’. La nascita del gruppo piedìno in Consiglio Comunale, le ovvie e conseguenti dimissioni di Tomasetti, le tentazioni peroniste di Laurenzano, l’ennesimo ‘sacrificio’ di Tuccia, senza contare la posizione (ormai critica, fino all’estraneità) dei Cives, di Maurizio De Vinco, di Gioacchino Guerriero (e senza contare il trasferimento di Acerra all’UdC), insieme a qualche ulteriore latente conflitto, porteranno inevitabilmente ad un ‘riequilibrio’ in giunta, che -comunque lo si chiami – sarà il vero banco di prova della tenuta di Laurenzano e compagnucci.
A meno che il braccio di ferro non debba servire proprio a liberarsi di un sindaco (e magari anche di un vice) diversamente scomodi.
Compito non facile per il neo segretario, che è chiamato a dare consistenza e contenuti alle sabbie mobili del centrosinistra, dentro e fuori il piddì. Lo consolerà, nella sua improba fatica, sapere che altrove – se possibile – va pure peggio…

Raffaele La Sala
Consigliere comunale “Merito è Libertà”

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (15 votes, average: 4,73 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it