Flash news:   “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese” Truffatore seriale napoletano arrestato dai Carabinieri di Atripalda “Uno stile di vita come prevenzione e cura”, domani sera convegno nella chiesa di San Nicola da Tolentino “Irpinia, Musica e Castelli” di scena ad Atripalda sabato con un concerto nella chiesa madre Visita guidata al torronificio ‘Di Iorio’ per i bambini della scuola di Atripalda Concerto “New Ensemble Toscanini” venerdì 15 dicembre nella Chiesa di Sant’Ippolisto Al via il cartellone degli eventi “A Natale…Vivi Atripalda” promosso dall’Amministrazione tra pista sul ghiaccio, musica e notti bianche lungo il fiume Sabato. L’assessore Urciuoli: “ventinove iniziative per la città” Rinviato a giudizio l’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Vincenzo Salsano Gli auguri del capogruppo consiliare Paolo Spagnuolo a Raffaele Pipola: lunedì sarà insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Serie C, l’Atripalda Volleyball cade contro i Colli Aminei. Mercoledì torna la Coppa Campania

Una doppietta di Vicentin contro il Neapolis rompe il tabù trasferta

Pubblicato in data: 30/1/2011 alle ore:20:00 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

neapolis-avellinoNeapolis Mugnano (4-4-2) Gragnaniello, Civita, Esposito, Salvati, Mannone, Bonanno, Marinucci Palermo (21′ st Monticelli), Barone (4′ st Somma) Moxedano, Longobardi, Arena (17′ st Foggia). A disp.: Napoli, Daleno, Bruzzese, Fontanella
All. D’Arrigo

Avellino (4-4-2) Marruocco, Meola, Rinaldi, Puleo (1′ st Caso), Bruno, Rega, Licciardi (13′ st Acoglanis) D’Angelo, Comini, De Angelis (37′ St Balzano), Vicentin. A disp.: Cascella, Millesi, Panatteri, Scandurra
All. Marra

Arbitro Benassi di Bologna
Assistenti Raffaelli di Lucca e Duccio di Firenze
Marcatori: al 20′ del pt e al 49′ del secondo tempo Vicentin (A)
Ammoniti: Barone (N), Esposito (N), Licciardi (A), Salvati (N), Acoglanis (A), Foggia (N), Gragnaniello (N)
Angoli: 5 a 7
Recupero: 3′ pt; 5′ st
Note: Espulso al 10′ del secondo tempo Somma per fallo su Rega.
Al 32′ allontanato l’allenatore in seconda dell’Avellino, Salvatore D’Angelo
Espulso al 34′ St di Salvati per doppia ammonizione
Partita giocata a porte chiuse

Commento

Finalmente dopo tante battaglie l’Avellino centra la prima vittoria in trasferta. Risultato positivo conquistato, per ironia della sorte, allo stadio “Vallefuoco” di Mugnano contro il Neapolis dell’ex allenatore D’Arrigo e contro il portiere della gloriosa Unione Sportiva Avellino1912. Vicentin sugli scudi, autore di una doppietta. Prestazione maschia degli uomini di Sasà Marra, con una piccola pecca per l’espulsione di Rinaldi. Ora bisogna restare con i piedi per terra ed andare avanti. Lavorare con dedizione come hanno fatto fino ad ora e proseguire la strada con umiltà e consci di poter ambire a grandi traguardi. Mister Marra manda in campo un 4-4-2, In porta Marruocco, in difesa Meola, Puleo e Rinaldi. Fa il suo esordio con la maglia verde dal primo minuto Bruno al posto dello squalificato Ricci, a centrocampo il mister fa giocare Comini e Rega sugli esterni e a centrocampo Licciardi e D’Angelo centrali. In attacco De Angelis e Vicentin. Risponde il Neapolis con Gragnaniello in porta, in difesa partendo dalla destra verso sinistra Civita, Esposito, Salvati e Mannone, in mediana D’Arrigo fa giocare Barone, Marinucci e Palermo, Bonanno e Moxedano esterni, Longobardi ed Arena in attacco. Partita disputata a porte chiuse, allo stadio”Vallefuoco“. Terreno in pessime condizioni. L’Avellino in campo con la consueta maglia verde e pantaloncini bianchi, la squadra di casa Neaplois gioca con la consueta maglia bianca con bande laterali azzurre.

Primo Tempo

La squadra di casa cerca di farsi subito pericolosa al 1′ con Moxedano, che conclude dalla distanza, Rinaldi devia in angolo. Sull’angolo battuto dai padroni di casa Vicentin di testa allontana la sfera.
Risponde subito l’Avellino al 2′ con un lancio di Meola per De Angelis in area bianco azzurra che non riesce a prendere la sfera all’azione sfuma.
Al 9′ ancora Avellino, c’è un lancio di Capitan Puleo per Vicentin, l’argentino scatta verso l’area, Gragnaniello in uscita incredibilmente si salva in due tempi.
Al 17′ l’arbitro Benussi non concede un netto rigore ai lupi. Punizione di De Angelis sul primo palo, Palermo devia con una mano su colpo di testa di Puleo, incredibilmente la giacca nera indica il corner tra le proteste del capitano irpino e dei compagni.
.Al 20′ Lupi in vantaggio con Vicentin. Comini si libera di due avversari, entra in area e crossa al centro per l’argentino dell’Avellino Vicentin che con un perentorio stacco di testa, fredda il portiere di casa Gragnaniello per il meritato uno a zero.
Al 30′ angolo per il Neapolis di Moxedano, Marruocco commette un leggero svarione dal pallone, se ne impossessa Longobardi, colpo di testa manda sul fondo.
Al 35′ Avellino vicino al raddoppio con Licciardi, che ci prova dalla distanza, vera e propria fiondata del giocatore irpino dal limite di sinistro al volo, Gragnaniello compie un altro miracolo, distendendosi mette sfera in angolo salvandosi. Sull’angolo battuto da Meola, Simone Puleo bellissimo colpo di testa nell’incrocio, l’estremo difensore di casa miracolosamente si salva ancora. Al 40′ De Angelis prova ad andarsene su lancio di Licciardi e viene atterrato da Esposito. Sulla palla ancora il numero dieci bianco verde che conclude verso la porta, il numero uno partenopeo sventa il pericolo. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro bolognese manda tutti a prendere un meritato the caldo.

Secondo tempoSostituzione per l’Avellino entra Caso al posto di Capitan Puleo.
La squadra di Marra va vicina al raddoppio. Siamo al 3′ del secondo tempo Vicentin lancia De Angelis che dribbla alcuni avversari giunge in area e supera anche Gragnaiello, appoggia per Rega che viene anticipato.
Al 6 il Neapolis cerca di impensierire Marruocco con Somma su punizione, ma il portiere ospite si salva in due tempi.
Al 10′ il Neapolis in dieci. Il signor Benassi di Bologna espelle Somma con un rosso diretto, per un brutto fallo dai danni di Rega lanciato verso l’area bianco azzurra.
Lupi mai domi continuano ad attaccare ed al 17′ punizione battuta da Acoglanis dal vertice destro dell’area cross al centro, il Neapolis libera, sulla sfera va alla conclusione Meola, tiro deviato i padroni di casa si salvano.
Al 29′ pericolo per l’Avellino in semirovesciata in area di Salvati, la palla è viene deviata da un difensore irpino e termina in angolo.
Al 33′ viene espulso il secondo di Marra, D’Angelo per proteste.
Al 34′ la squadra di D’Arrigo resta in nove per l’espulsione di Salvati, per doppia ammonizione.
Il difensore di casa commette un brutto fallo su Vicentin e la giacca nera lo manda anzitempo sotto la doccia.
Al 37′ Avellino in 10, fallo del difensore Rinaldi per una gomitata su di un avversario.
Al 39′ Acoglanis ci prova dalla distanza, il pallone termina lontano dalla porta.
Al 43′ l’Avellino vuole il raddoppio e ci prova in contropiede con Rega, che innesca Comini che si avvicina alla porta e conclude, Gragnaniello para con qualche difficoltà.
Sono cinque i minuti di recupero concessi dal direttore di gara.
Al 48′ colpo di testa fiacco di Longobardi, Marruocco è presente.
Al 49′ l’Avellino raddoppia su calcio di rigore.
Il neo acquisto dei lupi Acoglanis, in progressione fa fuori due giocatori di casa, il portiere di casa Gragnaniello lo mette giù, rigore sacrosanto, ed il fischietto emiliano non resta che indicare il penalty. Dal dischetto ci va lo specialista Vicentin, che senza esitazione spiazza il numero uno del Neapolis trafiggendolo per la seconda volta. Con la doppietta di oggiAggiungi un appuntamento per oggi sono otto le reti con i Lupi.
Finalmente è arrivata la prima vittoria in trasferta e guarda caso contro la squadra degli ex D’Arrigo e Graganniello.Vai Avellino, in cammino verso nuovi orizzonti e nuovi lidi, per occupare il posto che ti spetta di diritto nel mondo del calcio.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it