Flash news:   Si vivono momenti di apprensione per la scomparsa di Francesco Pio Gran finale questa sera nel centro storico per la XIXesima edizione di “Giullarte” Atripalda di nuovo al centro di un caso di allontanamento, “Chi l’ha Visto?” sulle tracce di Francesco Pio Stasera “la Festa dei Folli” a Giullarte, ieri il taglio del nastro. FOTO Festeggiamenti San Sabino, in migliaia al concerto di Masini. Tantissimi fedeli alla messa e processione per il Patrono. FOTO “La Bodeguita de Ana” recensita da il Giornale Provincia, si vota per il rinnovo il 31 ottobre Giullarte 2018, stasera il taglio del nastro. La delegata agli Eventi Antonella Gambale: “l’edizione numero 19 sarà un vero e proprio anno zero, l’anno della completa maturità“ Bando per il servizio civile presso la Misericordia di Atripalda: 13 posti disponibili Memorial “Un pezzo di storia del Calcio Atripaldese” venerdì 28 settembre

L’A.S. Avellino ingaggia l’esterno Maurizio Peluso

Pubblicato in data: 1/2/2011 alle ore:19:50 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

mauriziopeluso_2008L’A.S. Avellino ha ingaggiato dal Gavorrano, squadra militante nella Seconda Divisione, girone B, con la formula del prestito, il centrocampista esterno Maurizio Peluso, classe ’85, 2 reti in 12 presenze quest’anno con il club toscano e nelle passate tre stagioni alla Juve Stabia dove si è messo in luce con 18 gol complessivi.
Inoltre il centrocampista Fabio Fanelli è stato ceduto a titolo definitivo alla squadra toscana Gavorrano. L’Avellino ha poi ceduto al Napoli il giovane attaccante Umberto Varriale che è stato successivamente girato sempre al Gavorrano.

Maurizio Peluso è nato a Taranto il 20/06/1985, centrocampista, ambidestro, con propensione offensiva, alto 172 cm per un peso forma di 66 kg, lo scorso anno alla Juve Stabia dove ha vinto il campionato. Pronto a vestire la maglia biancaverde, anche se a suo dire con un leggero ritardo, non vede l’ora di mettersi a disposizione del suo nuovo allenatore Marra.  “Arrivo ad Avellino con qualche mese di ritardo, dovevo arrivare in estate – dichiara Maurizio Peluso, poi conosco molto bene Acoglanis, De Angelis e Vicentin avendoci giocato insieme lo scorso anno, insieme a Rinaldi conquistando la promozione in Lega Pro 1° Divisione. L’Avellino ha già una rosa ampia e competitiva, i giocatori irpini sono forti e con l’arrivo di De Angelis oltre ad Acoglanis e Vicentin, si può puntare alla vittoria. Sinceramente arrivo ad Avellino con la speranza di dare un grosso contributo confermando quello che di buono ho fatto l’anno scorso a Castellammare. Ho seguito l’Avellino perché già quest’estate c’era stato un approccio con il direttore Dionisio. Ripeto secondo me, è una squadra fortissima. Anche se ha avuto delle difficoltà. Ma credo che si combatterà per vincere il campionato. Sono convito che potrà recuperare benissimo. La mentalità è quella di vincere il campionato per ritornare in C1. La squadra c’è e proveremo a centrare l’obiettivo. Mercoledì sarò ad Avellino, e non vedo l’ora di arrivare in città e iniziare a lavorare per questi colori“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it