Flash news:   Al via il cartellone degli eventi “A Natale…Vivi Atripalda” promosso dall’Amministrazione tra pista sul ghiaccio, musica e notti bianche lungo il fiume Sabato. L’assessore Urciuoli: “ventinove iniziative per la città” Rinviato a giudizio l’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Vincenzo Salsano Gli auguri del capogruppo consiliare Paolo Spagnuolo a Raffaele Pipola: lunedì sarà insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Serie C, l’Atripalda Volleyball cade contro i Colli Aminei. Mercoledì torna la Coppa Campania Perseguita la ex e la costringe a un rapporto sessuale: in manette stalker 35enne Partono gli avvisi per gli ambulanti morosi del giovedì e si riaccende il dibattito sul ritorno in piazza Battesimo Ginevra Lombardi, auguri Rinnovo del Forum dei Giovani di Atripalda, fissata l’assemblea per l’elezione del nuovo coordinatore. Il delegato Pesca: “ripartiamo insieme con il giusto entusiasmo” Laurea Carmen Gerardo, auguri Le interviste di AtripaldaNews – Questione cinema Ideal, parla l’architetto Raffaele Troncone: «il documento politico di Sinistra Italiana Atripalda è pieno di errori, inesattezze e accuse anche gravi. Con la legge Franceschini presenteremo il progetto di rinascita»

La Sidigas fa suo il derby contro Sorrento con uno strepitoso Marolda

Pubblicato in data: 5/2/2011 alle ore:20:04 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

esultanza sidigasSidigas Atripalda 3
Msc Crociere Sorrento 1
Progressione set (29-27/ 25-18 /23-25 / 25-16)

La Sidigas non perde colpi e conquista la vittoria numero tredici nel derby casalingo contro Sorrento. Il risultato finale di 3-1 è buon testimone di un match insidioso come da pronostico. La formazione peninsulare tenta a più riprese lo sgambetto anche per via delle non perfette condizioni atletiche di alcuni giocatori di casa colpiti da malanni dell’ultimo minuto. Nei momenti clou della sfida è quasi sempre un inesauribile mister Marolda a trascinare i biancoblu alla conquista dei tre punti.
Pronti via e Sorrento mette il naso avanti. Un vantaggio che gli ospiti conservano fino alle battute finali (5-8 / 14-16 / 19-21) del primo set. Gli errori al servizio fanno pendere l’ago della bilancia in favore di Atripalda, il 29-27 porta la firma di Marolda.
Gli ospiti accusano il colpo nel secondo set. Quando la Sidigas spinge sull’acceleratore Sorrento non riesce a rientrare in gara nonostante la buona vena del brasiliano Costa in attacco e dell’ex Bassi a muro. 
Si va sul 2-0 e per Atripalda sembra fatta. Sorrento però, dimostra di non voler perdere. Scialò è devastante fino a che le misure del muro atripaldese non lo contengono. Palla set per gli ospiti, Marolda cerca ma stavolta non trova le mani del muro e si va al quarto gioco. È veemente la reazione atripaldese sul 2-1, la capolista non vuole lasciare punti per strada: in ricezione e in difesa si sfiora la perfezione totale, in attacco le percentuali non sono le solite ma bastano a far festa. Il quarto set, 25-16, non è mai stato in discussione.
Semmai ce ne fosse stato bisogno il derby ha mostrato cosa sarà il girone di ritorno: una continua battaglia anche contro squadre di centro classifica. La Sidigas intanto si gode il meritato primato. Sabato trasferta a Reggio Calabria per la seconda di ritorno.

Tabellino punti Sidigas

Bruno 13, Cuomo 10, Marolda 18, Libaro 3, D’Avanzo 14, Guerrieri 17, Coppola (L- 74%), Amodeo, Matarazzo, Spina, Losco. Allenatore: Marolda – Imbimbo (2° all.) – D’Argenio (preparatore).

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it