alpadesa
  
Flash news:   Troisi si dimette da assessore e consigliere comunale, nota del sindaco e del capogruppo di maggioranza Politiche 2018, martedì il governatore De Luca in città per le elezioni del 4 marzo Condanna assessore, l’ira del papà della 19enne: «Nessuna questione politica, non avrei mai strumentalizzato mia figlia. Lo consideravano un amico, avevo fiducia piena». L’amarezza dell’avvocato Biancamaria D’Agostino: «si colpevolizza la vittima». Sul processo: «si celebra nelle aule di giustizia, non sui media e social. Le sentenze vanno rispettate. Nessuna “fretta” nel dibattimento, ma efficienza di un procedimento» Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, l’udienza preliminare per il quinto indagato rinviata al 30 marzo. Il 28 febbraio convocato dalla Commissione disciplinare Addio all’edicolante Carmelina Visone, il ricordo di Lello La Sala Giuliana De Vinco risponde a Noi Atripalda: “No a illazioni, è evidente il mio lavoro attivo” Condanna assessore, il gruppo “Noi Atripalda”: “Vicende di questo tipo non consentirebbero a chiunque di gestire la cosa pubblica e gli interessi collettivi in maniera serena, lucida, asettica e proficua. Mentre il sindaco aspetta di decidere a mente fredda su Moschella, De Vinco e Troisi la nostra amata città muore” Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime Condanna Troisi, il Prc: “Le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici sono doverose e improrogabili”

Sidigas, Marolda e i suoi festeggiano la vittoria al tie break a Reggio

Pubblicato in data: 14/2/2011 alle ore:08:52 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

sidigasLa Sidigas continua nella sua marcia inarrestabile e centra in quel di Reggio una preziosa vittoria. Sofferta fino al tie break nonostante un vantaggio iniziale di 2-0, ma conclusa con il piglio della capolista che riesce a tirar su la testa anche quando le cose non girano come dovrebbero. Avvio equilibrato nel primo set, un paio di ace fanno pendere l’ago della bilancio nella metà campo irpina. Pronti via e secondo set vinto in scioltezza. Sul 2-0 sembra tutto sin troppo facile. Ecco allora nel terzo e quarto parziale la reazione reggina affidata ad un Mengozzi formato super, autore di ben 33 punti. In casa Atripalda registrati gli errori ed un lieve appannamento delle percentuali d’attacco c’è l’immediato riscatto. Sul 2-2 Marolda e soci decidono che è arrivato il momento di non perdere altro terreno e portare a casa i due punti.
Missione compiuta con un quinto gioco mai in discussione (11-15). La contemporanea sconfitta del Brolo a Matera (3-0) e la vittoria del Molfetta a Sorrento (3-1), ridisegnano così la classifica: Sidigas sempre sola in testa a quota 39, seguita da Molfetta a 36, Brolo più staccato a 34; quarto posto con 33 punti per il Potenza che ha avuto ragione a domicilio del Catania (3-1), gli etnei sabato faranno visita ai biancoblu nella tana di via San Giacomo. Il morale è alto e la voglia di continuare a stupire ancora tanta.
pallavolo-classificaMymamy Reggio Calabria 2
Sidigas Atripalda 3

Progressione set (23-25/17-25/25-23/25-23/11-15)

Sidigas Atripalda
Bruno 15, Cuomo 16, Marolda 16, Libraro 3, D’Avanzo 16, Guerrieri 18, Coppola (L – 73%), Amodeo, Losco, Matarazzo, Zaccaria, Spina. Mister: Marolda – Imbimbo 2° all.

Mymamy Reggio Calabria
Linmberger 12, D’Andrea 5, De Robertis 1, Vitangeli 11, Scopelliti 10, Paris 4, Barresi 1, Mengozzi 32, Ferraro (L – 77). Mister: Centonze.

Arbitri: Vincenzo Bronzolino (1° di Palermo) e Marco Molino (2 ° di Messina)

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it