Flash news:   La bellezza dello Specus Martyrum e di Abellinum in mondovisione su Rai 1. Foto “Per un pugno di Libri”, gli alunni del liceo “De Caprariis” hanno vinto la puntata su Rai3 Allerta meteo, dalla mezzanotte piogge e temporali in Campania Premio San Valentino, il 9 e 10 febbraio la V edizione: ecco i premiati Atripalda Volleyball, sconfitta casalinga contro Casarano: 3 a 0 per i pugliesi Pari amaro per i lupi contro l’Anagni Vucinic: “la squadra ha mostrato grande sforzo e impegno” Prima di ritorno amara per la Sidigas sconfitta a Cantù Fa la spesa in un supermercato con una carta di credito trovata, denunciato dai Carabinieri Morte Simone Casillo, la sorella scrive al Ministro della Difesa Trenta: “ucciso dalla contaminazione di uranio impoverito. Siamo stati lasciati soli”

Unità d’Italia, il 17 marzo sarà festa nazionale

Pubblicato in data: 18/2/2011 alle ore:21:54 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

frecceUnità d’Italia, il 17 marzo sarà festa. Il Consiglio dei ministri ha deciso: il 17 marzo, 150 anni dell’unità d’Italia, sarà festa nazionale. Ma nel governo è scontro e tre ministri votano contro. Al decreto legge che ha istituito la festa il 17 marzo, non hanno aderito «tre ministri» della Lega: Roberto Calderoli e Umberto Bossi hanno votato contro, mentre Roberto Maroni aveva già lasciato l’aula del Consiglio dei ministri quando si è proceduto alla votazione. L’annuncio dell’esecutivo arriva dopo le pesanti critiche degli industriali, contrari a un giorno di festa, e della Lega, ostile da sempre alle celebrazioni.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Statistiche Mercoglianonews.it