Flash news:   Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola Scambio di neonate, lo zio Andrea De Vinco: «Un fatto increscioso che ha scosso notevolmente mia nipote che non vuole parlare con nessuno». A “Pomeriggio Cinque” parla anche il primario Izzo: «Ci troviamo di fronte ad un errore umano» Scambio di neonate, in città le telecamere di Barbara D’Urso Operaio vince 200mila euro al “Gratta e Vinci!” Scambio accidentale di due neonate, la Clinica Malzoni si difende. Ecco la nota stampa: “identificazione corretta, sbagliata la consegna” Le interviste di AtripaldaNews – Primi cento giorni di governo della Città, parla il sindaco Geppino Spagnuolo: «impegnativi. Abbiamo affrontato difficoltà e situazioni delicate superandole grazie alla compattezza della squadra» Istanza di Trasparenza del “Gruppo Amici di Beppe Grillo Atripalda” Neonata di Atripalda scambiata nella culla, errore sul braccialetto notato da una mamma Sta meglio il 13enne atripaldese precipitato dal tetto dell’ex scuola di Rampa San Pasquale. FOTO Operava ad Atripalda la falsa dentista scoperta e denunciata da “Striscia la Notizia”

Buona la prima di Totò Vullo sulla panchina irpina: secco tre a zero all’Isola Liri

Pubblicato in data: 20/2/2011 alle ore:19:57 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

avellino-latina2Isola Liri (4-2-3-1): Fiorini, Martinelli, Mucciarelli, Paolacci, La Rocca (11′ St Sperati), Costanzo (11′ St Marziale), Lucchese, Vigna, Raffaello (14′ St Caira), Conte, Bianchini. A disp.: Ciocca, Ferrara, Falco, Graziani. All. Grossi

Avellino (4-4-2): Marruocco, Meola, Puleo, Caso, Ricci, Rega (1′ St Millesi), Maisto, Acoglanis, Comini, De Angelis (29′ St Panatteri), Vicentin (35′ St Peluso). A disp.: Cascella, Nocerino, Bruno, Scandurra. All. Vullo

Arbitro Michele D’Iasio di Matera.

Assistenti: Tarciso Villa di Rimini e Angelo Bonafede di Bologna

Marcatori: Al 3′ del St rig. De Angelis (AV), Al 5′ St Comini (AV), Al 33 St Millesi (AV)

Ammoniti: Lucchese (IL), Rega (AV), Caso (AV), Mucciarelli (IL), Martineli (IL)

Angoli: 1-4 per l’Avellino

Recupero: 1′ pt; 3′ St

Note: Giornata di sole. Presenti 500 spettatori, folta rappresentanza di tifosi di fede biancoverde, che a fine gara hanno festeggiato con gli atleti avellinesi quest’oggi in maglia verde.

Commento di Ottavio Picardi

Comincia bene la nuova avventura di Salvatore Vullo sulla panchina dell’Avellino. Irpini spreconi nella prima frazione di gioco, segnano tre gol solo nella ripresa. L’autore della prima rete è di De Angelis su calcio di rigore, subito dopo è Comini che raddoppia.
Un uno due micidiale per capitan Puleo e company. A Chiudere la gara ci pensa un rinato Ciccio Millesi. La squadra ha dominato a centrocampo e sembra essersi rigenerata con l’innesto di Maisto al fianco di Acoglanis, buona la prova della difesa.
Domenica al Partenio arriva il Fondi sconfitto in casa dal Milazzo.
Cronaca della gara:

Primo Tempo:

Esordio per Totò Vullo, il tecnico di Favara deve fare a meno di Rinaldi, D’Angelo e Licciardi. Classico 4-4-2 per i lupi, con Marruocco tra i pali, difesa a quattro con Meola e Ricci sulle corsie esterne ed il duo Puleo-Caso al centro, in mediana da destra verso sinistra, Rega, Maisto che fa il suo esordio in maglia verde, Acoglanis e Comini, in attacco Vicentin e De Angelis.

Risponde la squadra di casa con un 4-2-3-1, in porta Fiorini, Mucciarelli e Paolacci formano la coppia centrale, mentre Martinelli a destra e La Rocca a sinistra; centrocampo formato da Costanzo e Lucchese, in avanti unica punta Bianchini supportata da Vigna, Raffaello, Conte.

Parte subito bene l’Avellino. Al 4′ c’è una punizione calciata da Maisto per Vicentin, dopo un colpo di testa di Caso, ma la punta irpina non aggancia.

L’Avellino potrebbe passare in vantaggio, siamo al 5’ancora Comini, che fa fuori Martinelli e va alla conclusione: è lesto il portiere Fiorini con l’aiuto del palo negano la rete all’attaccante.

Al 10′ ancora i lupi che solo per sfortuna non passano: Vicentin recupera palla a centrocampo serve De Angelis che al volo appoggia la sfera a Rega, il tiro del buon Nando finisce incredibilmente sull’esterno della rete.

Al 12′ angolo di Comini salta altissimo Caso, poi prende palla di piede, il suo tiro è respinto da due difensori in angolo.

Al 28′ i lupi sfiorano ancora il vantaggio, Comini recupera palla a centrocampo si avventa come un treno verso l’area di rigore e serve Vicentin che calcia a botta sicura, ma un difensore salva sulla linea. Sfera che giunge a De Angelis che manda di poco al lato.

Al 39′ Vicentin mette al centro per De Angelis che calcia debolmente verso la porta di Fiorini che blocca.

Buon Avellino nel Primo Tempo, è mancato solo la rete. Isola Liri assente.

Secondo Tempo:

L’Avellino sostituisce Millesi con Rega, apparso leggermente stanco.

Al 3′ i lupi si portano in vantaggio su calcio di rigore. C’è una punizione battuta da Ciccio Millesi dal vertice destro dell’area, Mucciarelli, cintura Vicentin e per il signor D’Iaso di Matera è calcio di rigore. Alla battuta del penalty ci va De Angelis, nulla da fare per Fiorini trafitto dal tiro dell’attaccante irpino: pallone da una parte e portiere dall’altra.

Al 4′ raddoppio dell’Avellino con Comini. Millesi serve con un passaggio filtrante Comini, che entra in area dei padroni di casa e con un tiro di destro mette la palla sul secondo palo e termina in rete trafiggendo per la seconda volta l’incolpevole Fiorini. Uno due veramente micidiale della squadra di Totò Vullo.

Al 33′ tris degli Irpini con il rinato Ciccio Millesi. Da un lancio di Puleo per Panatteri che arriva sul fondo e mette al centro, Vicentin non ci arriva sulla sfera, Millesi si avventa su di essa e di piatto mette nel secco per il tre a zero definitivo.

Grande azione di Panatteri che salta ben tre avversari, arriva troppo sul fondo e mette al centro per Peluso che non aggancia, arriva Comini che controlla e non riesce a tirare anticipato dalla difesa di casa.

Al 45′ l’Isola Liri potrebbe segnare la rete della bandiera con Bianchini a tu per tu con Marruocco, che con uno splendido intervento gli nega la rete.

Dopo quattro minuti di recupero la giacca nera con il consueto triplice fischio fa cessare le ostilità tra le due squadre.

Vittoria importante dopo la sconfitta in casa contro il Latina e la sostituzione in panchina con Vullo.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it