Flash news:   Cgil, Maurizio Landini nuovo segretario generale Affidata la verifica di vulnerabilità sismica, la progettazione definitiva ed esecutiva per i lavori di ristrutturazione della scuola elementare “Mazzetti”. Interventi e determine per altri plessi La Sidigas Avellino cede al Banvit per 96-88 Lino Banfi nella commissione Unesco per l’Italia nominato da Di Maio Reddito di cittadinanza e Quota 100 per le pensioni, le novità del decreto del Governo Conte Abuso di alcol durante la movida, allarme per i minori Ermete Green Volley Marcello il derby è tuo: stesa la Wessica Avellino 3 a 0 Stasera la proiezione del cortometraggio “Andare” dà il via alla cine-rassegna “Agguattiti” La bellezza dello Specus Martyrum e di Abellinum in mondovisione su Rai 1. Foto “Per un pugno di Libri”, gli alunni del liceo “De Caprariis” hanno vinto la puntata su Rai3

Pallacanestro Atripalda, Abbandonato:«Giocare ad Avellino un limite alle nostre potenzialità»

Pubblicato in data: 24/2/2011 alle ore:13:25 • Categoria: Sport, BasketStampa Articolo

canestro«Tra mille difficoltà da dieci anni mantengo in vita il basket atripaldese… ad Avellino»,  con queste parole l’allenatore e vice presidente della “Pallacanestro Atripalda”  Antonio Abbandonato commenta la difficile situazione logistica della squadra cittadina. «Allenarsi e giocare fuori sede – continua il mister – significa avere problemi sia nel reperire sponsor del posto sia nel coinvolgere i giovani che non riescono a raggiungere facilemente la palestra di Borgo Ferrovia». La squadra della presidente Michelina Limongiello, infatti, ha tutte le carte in regola per aggangiare, per il quarto anno consecutivo, i play-off e tentare la scalata alla serie D. «Paradossalmente i problemi arriverebbero dopo l’eventuale promozione – aggiunge l’allenatore -. Non abbiamo una palestra con le caratteristiche adatte per poter crescere. E’ davvero un peccato per i ragazzi e per Atripalda. Il mio rammarico è non vedere alcun interessamento da parte dell’Amministrazione». A sostegno della squadra, infatti, solo sponsor e le quote del mini-basket, «portiamo avanti il mini basket ad Atripalda, alla scuola media “Masi”, e a Pratola Serra – continua Abbandonato – purtroppo, non decolla ma ci consente di poter coprire almeno le spese. Gli under 15 si allenano, invece, nella nostra palestra con fatica e sacrificio dei genitori».
Intanto la squadra si avvicina al giro di boa piazzata al quarto posto in classifica grazie all’impegno di un team di tutto rispetto: nel ruolo di playmaker Alessandro Maffei di  Solofra, a fare da guardia Francesco Addesa di Avellino e Giovanni Capobianco che ha militato anche in serie C1. Importante anche il contributo dei fratelli Angelo e Stefano Silvestri, di Paolo Cantelmo di Avellino che ha giocato in serie C1 e C2 e Giovanni Giannattasio proveniente dalle giovanili di Atripalda.
(ste. ven.)

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Statistiche Mercoglianonews.it