sabato 25 novembre 2017
Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

Pareggio in extremis per l’Avellino contro l’Aversa

Pubblicato in data: 2/5/2011 alle ore:12:00 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

aversa-avellinoAversa Normanna: Pettinari; De Gol, Mattera, Di Girolamo, Gallo; Petagine, Arini, Zolfo (41′ Pisani), Letizia (44′ St Tovalieri), Grieco (20′ Palumbo), Varriale. A disp. Polise, Vecchione, Palumbo, Massimo, Tovalieri, Prisco, Pisani. All. Ferrazzoli.

Avellino: Cascella; Meola (15′ st Ricci), Puleo, Caso, Bruno; Millesi, Acoglanis, D’Angelo (39′ St Scandurra), Comini (9 St Peluso); De Angelis, Vicentin. A disp. Celli, Ricci, Nocerino, Viscido, Peluso, Maisto, Scandurra. All. Vullo.

Arbitro Francesco Paolo Sala di Palermo;
Assistenti De Troia di Termoli e Olivieri di Acireale.

Marcatori: Al 38′ De Gol (AVN), Al 8′ St Grieco, Al 17’St Petagine (a) (AV), Al 40′ St De Angelis. (Av)

Ammoniti: Caso (AV), Letizia (AVN), Ricci (AV), Zolfo (AVN).
Espulso: Acoglanis per doppia ammonizione.
Angoli: 3 a 7 per l’Avellino.
Recupero: 2′ pt, 5′ St.

 Note: Presenti sugli spalti del “Rinascita” duemila spettatori, di cui un migliaio di fede avellinese.

Cronaca della gara a cura di Ottavio Picardi.

Primo Tempo:

Al 38′ i padroni di casa si portano in vantaggio con De Gol.

Capitan Puleo sbaglia un disimpegno, la palla arriva sui piedi di De Gol che dal limite dell’area avellinese fa partire un tiro molto preciso che va ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali alla destra dell’incolpevole Cascella.

Ancora Aversa con l’ex Grieco la sua conclusione termina alto sulla traversa.

Sul finire del tempo Cascella chiude lo specchio della porta a Varriale uscendo alla disperata.

Si fa vedere l’Avellino con Ciccio Millesi su punizione, cross al centro e colpo di testa di Caso: il portiere di casa Pettinari fa sua la sfera e con questa azione si chiude la prima frazione di gioco dopo due minuti di recupero.

Secondo Tempo:

Nessuna sostituzione e squadre invariate in campo.

Avellino spinge per acciuffare il pareggio ma senza esito, siamo al 4′ bel lancio di Meola per l’attaccante Vicentin che va al tiro, deviato in angolo da un difensore di casa. Angolo per i lupi, pallone che arriva a Comini, il suo tiro è da dimenticare.

All’8′ l’Aversa Normanna raddoppia con Gaetano Grieco, che in passato ha vestito la casacca dell’U.S.Avellino e che nella partita di andata giocata al “Partenio” ha realizzato la rete su calcio di rigore che valse la vittoria finale per i Normanni. Incursione di Zolfo che serve Grieco, l’attaccante granata inaspettatamente viene lasciato solo da Meola, va al tiro, Cascella non trattiene, Grieco s’impossessa nuovamente della sfera e a porta vuota insacca per il due a zero per i Normanni.

Tiro di Petagine dai venticinque metri Cascella è vigile e para.

Al 17′ l’Avellino accorcia le distanze.

Dalla lunetta della bandierina cross al centro di Peluso in area, difesa in bambola e un’incomprensione tra Petagine e l’estremo difensore di casa Pettinari, dopo un tocco di Vicentin, i due si ostacolano e Petagine mette la palla nella propria porta.

Ci crede nel pareggio l’Avellino e tenta al 20′ con un tiro dalla distanza di Peluso entrato in campo al posto di Comini, servito da Puleo. La sfera però termina di un soffio fuori dallo specchio della porta.

Al 22′ Bruno cross al centro, Vicentin colpisce di testa e manda sul fondo.

Al 37′ occasione d’oro per la squadra di Vullo per pareggiare, ma il fato è contro oggi.

Il centrocampista avellinese Acoglanis da una palla al centro per De Angelis che da due passi dalla porta difesa da Pettinari non riesce ad agganciare e la palla termina sul fondo.

Al 40′ i lupi pareggiano con Gianluca De Angelis.

Calcio d’angolo per i biancoverdi che viene battuto da Ciccio Millesi in area di casa, si eleva in alto più di tutti De Angelis, colpo di testa dell’attaccante irpino e palla alle spalle dell’incolpevole Pettinari che gonfia la rete.

Un minuto dopo Avellino in dieci uomini per l’espulsione per doppia ammonizione di Acoglanis.

Nei minuti finali l’Avellino seppur in inferiorità numerica tenti il tutto per tutto per portare a casa la vittoria ma non ci riesce per un soffio.

Bella parata di Cascella su Tovalieri, figlio d’arte il padre Sandro ha giocato con l’Avellino.

Al 47′ l’Avellino colpisce la traversa con Vicentin, angolo battuto da Peluso.

Al 50′ Occassionissima sprecata da Ciccio Millesi per la vittoria finale. Bel fraseggio Peluso-Scandurra-Peluso, con quest’ultimo che serve Millesi, l’attaccante tutto solo in area ospite arriva a tu per tu con il portiere Pettinari, va al tiro mandando la sfera incredibilmente al lato.

Avellino saldamente al quarto posto e domenica arriva al “Partenio” il Campobasso.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it