Flash news:   Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia

Palestra “Adamo” off limits, il big match tra Pallavolo Sidigas Atripalda e Pallavolo Molfetta di sabato si giocherà alla Palestra comunale di Avellino

Pubblicato in data: 6/5/2011 alle ore:01:00 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

sidigasIl big match tra la Pallavolo Sidigas Atripalda e la Pallavolo Molfetta di domani pomeriggio si giocherà alla Palestra comunale dello Stadio Partenio di Avellino. E’ l’esito di una lunga giornata segnata da incontri a seguito della chiusura al pubblico della palestra «Adamo» di Atripalda. Tutto ha inizio ieri mattina quando il sindaco Aldo Laurenzano firma e notifica alla società sportiva atripaldese e ai carabinieri della locale stazione l’ordinanza che concede l’utilizzo della struttura sportiva di via San Giacomo solo a porte chiuse.
Per il primo cittadino la gara di domani pomeriggio fra la Sidigas Atripalda e la Pallavolo Molfetta, valevole per la promozione diretta in A2, in programma alle ore 18 e 30, nella palestra della scuola materna, è possibile solo senza l’accesso del pubblico. Una doccia fredda per squadra e società pronta a festeggiare, in caso di vittoria contro Molfetta, già domani il fatidico salto di categoria in A2. Il provvedimento del primo cittadino segue il verbale della commissione pubblici spettacoli, che oltre un mese fa, decretò l’inidoneità dell’impianto a manifestazioni sportive in presenza del pubblico per carenze legate ai servizi igienici e alla indicazioni delle uscite di sicurezza. Laurenzano ha avuto anche un incontro con le forze dell’ordine e la società sportiva pallavolo per decidere cosa fare. Per le precedenti partite il primo cittadino si è sempre assunto la responsabilità diretta. Ma visto la delicatezza e l’importanza della gara di domani sera, ha deciso di optare per le porte chiuse. In un primo momento la dirigenza della Sidigas aveva pensato di installare un maxischermo esterno a ridosso della struttura sportiva di piazza Pergola, in modo da consentire ai tifosi di poter seguire il big match. Ma in serata la società sportiva atripaldese ha deciso, per poter avere il sostegno dei propri tifosi, di giocare la gara ad Avellino, nella palestra comunale ubicata sotto la Curva Nord dello stadio Partenio. «Per forza di cose siamo costretti a cambiare campo e a giocare alla palestra comunale dello stadio Partenio – dichiara amareggiato il presidente della Pallavolo Atripalda, Franco Capaldovisto che è una palestra simile alla nostra. Cambierà poco. E’ chiaro però che la gioia e il piacere era di poter chiudere quest’annata qui ad Atripalda. Non è stato possibile però. L’amministrazione ha fatto il possibile per poterci venire incontro, ma non c’erano i presupposti ed è chiaro che non possiamo prendercela con nessuno. Si è verificato alla fine quello che non volevamo con pressioni da parte del Molfetta con richieste e forzature sul comando dei carabinieri di Atripalda dichiarando di voler venire in tantissimi quando invece c’è una normativa federale che dice che solo il 20% di pubblico è consentito alla squadra ospite. Hanno fatto questo gioco nei confronti del servizio d’ordine, sapendo com’era la nostra palestra. E così l’amministrazione è stata costretta a fare questa ordinanza. Dispiace, speriamo che questo non influisca sulla squadra». Ingresso quindi solo nominativo. La posta in palio per le due compagini è troppo alta: la serie A2. Una sfida quindi che si preannuncia tesa ed avvincente.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it