Flash news:   Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare

Altavilla, Angelina uccisa dal suo cane. Smentita la notizia che l’animale è in custodia presso il canile di Atripalda

Pubblicato in data: 7/5/2011 alle ore:14:00 • Categoria: CronacaStampa Articolo

canile-atripalda1L’esame autoptico ha fugato i residui dubbi sulla morte di Angelina Cennerazzo, la contadina di Altavilla Irpina, morta dissanguata nei pressi della cuccia del suo cane. In un primo momento, infatti, benché fosse apparso chiaro che il grosso meticcio a cui aveva portato da mangiare l’avesse azzannata al collo provocandole profonde ferite, non era stata esclusa l’ipotesi in un malore della donna che, perso i sensi, sarebbe stata alla mercè del cane inspiegabilmente inferocito. L’autopsia svolta sul corpo della sfortunata 58enne, però, ha incolpato unicamente l’animale: la morte è sopraggiunta a seguito proprio dei terribili morsi del meticcio, in preda a un raptus. Sgomenta, la comunità del piccolo centro irpino parteciperà domani ai funerali di Angelina, stringendosi alla famiglia che, di lì a poco, avrebbe festeggiato le nozze del figlio.
Il cane intanto non è vero che è stato preso in cura dal canile comunale di Atripalda (nella foto l’ingresso). A confermare la notizia, che smentisce quando affermato invece da alcune emittenti televisive locali, è Angela Luongo, che con l’associazione Aipa, si prende cura da anni del canile della valle del Sabato.
Non è assolutamente vero che il cane di Altavilla è stato affidato a noi – afferma per telefono Angela -. Tengo a precisare questa notizia. Altavilla ha uno dei canili privati più grandi, quindi non è stato portato da noi. Anzi sono pronta a scrivere al sindaco per capire questo cane che fine abbia fatto”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it