domenica 21 gennaio 2018
Flash news:   Il presidente dell’Us Avellino conferma la cessione della clinica Santa Rita di Atripalda Primavera Irpinia in campo domenica ad Atripalda per una migliore sanità provinciale Varato il direttivo cittadino di Forza Italia: ecco l’organigramma e i ruoli assegnati Centro commerciale di via Roma, nessun abuso: tutti prosciolti dal Gup di Avellino Sinistra Italiana Atripalda critica l’azione dell’amministrazione: «la rivoluzione deve essere la risoluzione nell’anno di problemi urgenti. Centro città in condizione di grande degrado». Replica anche sul futuro dell’ex cinema Ideal Fondi per la “Mazzetti”: è polemica in città. Il sindaco: “impegno globale dell’amministrazione sull’edilizia scolastica”. L’ex sindaco: “premiata la nostra programmazione” Adeguamento sismico, 2 milioni e 800mila euro per la ricostruzione della Mazzetti di via Manfredi. Parla l’ex delegato ai Lavori pubblici Lello Barbarisi: “Notizia della quale devono gioire tutti, a partire dalle famiglie. Senza progettualità oggi non si va da nessuna parte. Fiducia nella prosecuzione del lavoro iniziato e visione della città della cultura condivisa con il sindaco” Atripalda Volleyball, coppa campania amara: vince Rione Terra Nuovo libro sullo Stracittadino di Gioso Tirone: “X Edizione – Anno 1984” Confronto sul Reddito di Inclusione mercoledì pomeriggio nella sala consiliare

Altavilla, Angelina uccisa dal suo cane. Smentita la notizia che l’animale è in custodia presso il canile di Atripalda

Pubblicato in data: 7/5/2011 alle ore:14:00 • Categoria: CronacaStampa Articolo

canile-atripalda1L’esame autoptico ha fugato i residui dubbi sulla morte di Angelina Cennerazzo, la contadina di Altavilla Irpina, morta dissanguata nei pressi della cuccia del suo cane. In un primo momento, infatti, benché fosse apparso chiaro che il grosso meticcio a cui aveva portato da mangiare l’avesse azzannata al collo provocandole profonde ferite, non era stata esclusa l’ipotesi in un malore della donna che, perso i sensi, sarebbe stata alla mercè del cane inspiegabilmente inferocito. L’autopsia svolta sul corpo della sfortunata 58enne, però, ha incolpato unicamente l’animale: la morte è sopraggiunta a seguito proprio dei terribili morsi del meticcio, in preda a un raptus. Sgomenta, la comunità del piccolo centro irpino parteciperà domani ai funerali di Angelina, stringendosi alla famiglia che, di lì a poco, avrebbe festeggiato le nozze del figlio.
Il cane intanto non è vero che è stato preso in cura dal canile comunale di Atripalda (nella foto l’ingresso). A confermare la notizia, che smentisce quando affermato invece da alcune emittenti televisive locali, è Angela Luongo, che con l’associazione Aipa, si prende cura da anni del canile della valle del Sabato.
Non è assolutamente vero che il cane di Altavilla è stato affidato a noi – afferma per telefono Angela -. Tengo a precisare questa notizia. Altavilla ha uno dei canili privati più grandi, quindi non è stato portato da noi. Anzi sono pronta a scrivere al sindaco per capire questo cane che fine abbia fatto”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it