Flash news:   Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia

Nuova giunta Pd-SeL al Comune, ecco il documento politico del gruppo “Centrosinistra per Atripalda”

Pubblicato in data: 13/5/2011 alle ore:20:26 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

comune-atripaldaI consiglieri comunali Giacomo Foschi, Gioacchino Guerriero, Elio Di Pietro, Antonio Troisi, iscritti sin dal 2007 al gruppo consiliare “Centrosinistra per Atripalda”,
avendo preso atto
della proposta di modifica della Giunta Comunale da parte del Partito Democratico dettata esclusivamente dall’esigenza di una sua maggiore rappresentanza numerica in seno all’organo di governo;
avendo preso atto che in tale proposta il Partito Democratico chiedeva, inoltre, la permanenza in Giunta del consigliere Luigi Adamo rappresentante del partito Sinistra Ecologia Libertà;
osservando che il partito Sinistra Ecologia Libertà è nato dopo le elezioni amministrative del 2007 e che il consigliere Adamo è stato eletto nelle file dei Democratici di Sinistra (DS);
osservando che l’attuale gruppo consiliare del Partito Democratico è composto esclusivamente da consiglieri comunali eletti nelle file dei Democratici di Sinistra (DS);
ritenendo che la proposta complessiva formulata dal Partito Democratico modificava gli equilibri politici nati a seguito degli orientamenti espressi dagli elettori della lista “Centrosinistra per Atripalda” nel 2007, che avevano portato alla composizione di una Giunta Comunale composta in eguale misura da esponenti dei Democratici di Sinistra (DS) e da esponenti della Margherita, con l’aggiunta dell’unico consigliere del Partito Socialista eletto;
avendo verificato in più circostanze l’indisponibilità del Partito Democratico ad accogliere una loro proposta che salvaguardasse le esigenze delle nuove e delle vecchie forze politiche nel rispetto della volontà dell’elettorato di centrosinistra espresso con il voto amministrativo del 2007;
pur ritenendo inaccettabile che un componente della Giunta Comunale debba essere sostituito solo per soddisfare le esigenze di maggiore rappresentanza numerica da parte di un partito alleato, in contrasto, tra l’altro, con l’autonomia del Sindaco nella scelta dei suoi collaboratori;
pur ritenendo che le crisi si aprono solo ed esclusivamente a seguito della nascita di problemi amministrativi durante l’azione dell’Amministrazione;
pur ritenendo l’atteggiamento del Partito Democratico rispetto all’autonomia del Sindaco un chiaro segnale di una visione antica e superata del rapporto tra politica e amministrazione;
HANNO PROPOSTO, per superare la grave crisi politica aperta dal Partito Democratico ad un anno dalle elezioni amministrative del 2012, di:
• uscire, loro malgrado, dalla Giunta Comunale;
• riservarsi la possibilità di accettare eventuali deleghe che il Sindaco, nella sua autonomia, avrebbe voluto assegnargli.
Pertanto,
pur osservando che il decreto emanato dal Sindaco il 09/05/2011 in merito alla nuova composizione della Giunta Comunale modifica di fatto gli equilibri politici su cui è nata l’Amministrazione Comunale nel 2007;
consapevoli cha sia doveroso dare un forte segnale di maturità politica e di rispetto per le istituzioni;
ritenendo che i cittadini di Atripalda non meritano di essere penalizzati con un lungo e oneroso governo da parte di un commissario prefettizio;
ACCETTANO, per senso di responsabilità verso i cittadini di Atripalda e per lealtà verso il Sindaco, la decisione da lui assunta in merito alla nuova composizione della Giunta Comunale.
Infine, avendo confermato l’ adesione al gruppo “Centrosinistra per Atripalda”, esprimono la volontà di continuare il proprio impegno politico-amministrativo nell’ambito del mandato ricevuto nel 2007 dagli elettori della lista “Centrosinistra per Atripalda”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it