alpadesa
alpadesa
  
domenica 16 dicembre 2018
Flash news:   La Cometa Di Natale: Osservazione Astronomica questa sera dalla collina di San Pasquale Programma di Formazione Anticorruzione al via da lunedì a Palazzo di città Prestigioso riconoscimento per la poetessa Lucia Gaeta di ACIPeA Parcheggio del distretto sanitario Asl di Atripalda, le associazioni chiedono risposte Scoperta la targa d’intitolazione dei “Giardini Biagio Venezia” Torna ad Atripalda il Calendario d’artista dell’associazione Arteuropa firmato Hotel Civita: domani la presentazione La Protezione civile di Atripalda in campo per una raccolta alimentare Si accendono i riflettori sul Natale: Christmas Park, cultura e Notti Bianche. Il sindaco Spagnuolo: “Numerose le iniziative promosse dall’Amministrazione, dal parco giochi in piazza Umberto fino a momenti spettacolari con artisti di strada e divertimenti” Domani accensione di quattro alberi di Natale in città Gli Amici di Beppe Grillo all’attacco dell’Amministrazione:” La regolamentazione dell’inutile e la finta lotta all’inquinamento”

Truffe online, denunciato atripaldese con oltre cinquanta colpi a carico

Pubblicato in data: 18/5/2011 alle ore:10:30 • Categoria: CronacaStampa Articolo

computer1Aveva messo a segno oltre cinquanta truffe online: denunciato venticinquenne atripaldese dai Carabinieri della locale Stazione.
I militari, in seguito alle attività d’indagine svolte, hanno identificato il truffatore, D.C.C. di Atripalda, classe 1986, ben noto alle forze dell’ordine perché, nell’arco di poco più di cinque anni, è stato deferito in stato di libertà, per lo stesso reato di truffa a mezzo internet, oltre 50 volte, dimostrando, quindi, una decisa perseveranza nel reato.
L’indagine è partita dalla querela sporta, lo scorso 27 aprile, da un 21enne beneventano che si è recato negli uffici della Caserma Carabinieri di Atripalda per la truffa subita. Il giovane aveva acquistato con un bonifico postale, su un noto sito di vendite on-line, un cellulare IPhone 4 di ultimissima generazione, senza ricevere nulla in cambio. Il ragazzo, inoltre, aveva riferito ai Carabinieri di aver pure provato a contattare il venditore, chiamandolo proprio sull’utenza telefonica mobile che aveva scritto nell’inserzione, senza avere però alcun risultato.
A seguito della denuncia del giovane, i carabinieri della Stazione di Atripalda hanno così avviato le indagini e identificato il truffatore partendo dal numero di telefono fornito dal giovane e ripercorrendo le tracce telematiche lasciate dal bonifico effettuato. Il giovane è stato così deferito per l’ennesima volta in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino per il reato di truffa commessa via internet.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it