domenica 21 ottobre 2018
Flash news:   I vigili urbani di Atripalda a guardia del transito del treno turistico Avellino-Rocchetta Sant’Antonio. FOTO Porno ricatti via web, tre giovani nei guai tra cui un ragazzo atripaldese Il Comune dilaziona il debito maturato con Irpiniambiente di oltre un milione e mezzo di euro con rate mensili da 63mila euro L’Atripalda Volleyball stasera ospita il Rione Terra nell’esordio casalingo Ricomparse scritte e frasi ingiuriose alla base del Monumento ai Caduti Notte Internazionale dell’Osservazione della Luna domani sera in piazza Umberto Lavori di messa in sicurezza, il delegato Antonacci: «Piccoli interventi sulla qualità della vita cittadina». FOTO Champions, la Sidigas batte il Ludwigsburg Bollettini postali falsi per la Sagra del Baccalà, assolto il presidente del Comitato Civico Centro Storico Maria Santissima di Montevergine Lutto Picardi, cordoglio per la perdita della mamma dell’amico Ottavio

Sigilli Antica Abellinum, Del Mauro (Pdl) accusa: «Sulla vicenda ignorata la presidente della Commissione Cultura della Regione Antonia Ruggiero»

Pubblicato in data: 21/5/2011 alle ore:09:30 • Categoria: Attualità, Politica, PdlStampa Articolo

lucchetti-ad-abellinumSigilli all’Antica Abellinum di Atripalda,  sulla questione interviene anche il capogruppo consiliare del Pdl Massimiliano Del Mauro che denuncia il mancato coinvolgimento sulla vicenda della consigliere regionale del Popolo delle Libertà, Antonia Ruggiero, presidente della Commissione Cultura, che avrebbe potuto invece dare un forte contributo coinvolgendo il ministro Galan: «Bisogna chiarire un aspetto fondamentale – afferma Del Mauro – la famiglia Dello Iacono non sono i nemici ma dei privati che hanno posto in essere tutte le azioni di tipo legale e sono arrivati ad una sentenza a loro favorevole. Le sentenze vanno rispettate. Però non si può non sottolineare come sia grottesco che una vicenda iniziata negli anni ’70 produca i suoi effetti nel 2011. Ora è fondamentale che il Comune cambi il modo di relazionarsi con la Soprintendenza. Lo sviluppo della città paga un dazio elevato alla scoperta dell’area archeologica, perchè aver avuto un’area così vasta sottoposta a vincolo, in estensione quasi trenta volta la proprietà dei Dello Iacono, ha stroncato ogni possibilità di crescita e miglioramento urbanistico della città. La Soprintendenza perciò deve cambiare marcia e cominciare gli scavi, trovando i fondi per scavare a ritmo serrato per capire cosa c’è davvero nel sottosuolo, in modo serio. Non si può lasciare così per oltre 40 anni gli scavi sempre allo stesso punto. Sulla vicenda Abellinum noto infine che c’è un consigliere regionale eletta, Antonia Ruggiero, presidente della commissione Cultura, che ha la possibilità di arrivare al Ministro Galan che è stata assolutamente ignorata. Perciò sarebbe il caso di invitarla».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it