alpadesa
  
domenica 25 febbraio 2018

Cornacchie mangiano le sue ciliegie a Manocalzati e lui spara fra le abitazioni. Denunciato dai Carabinieri di Atripalda

Pubblicato in data: 26/5/2011 alle ore:14:10 • Categoria: CronacaStampa Articolo

caccia-agli-uccelliI carabinieri della Stazione di Atripalda hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino un 60enne di Manocalzati, pensionato, responsabile del reato di spari pericolosi. I militari dell’Arma atripaldese sono infatti intervenuti in via Erte a Manocalzati su richiesta di un uomo del posto che era stato impaurito dall’improvvisa esplosione di un colpo d’arma da fuoco a pochissima distanza dalla sua abitazione e dalle altre limitrofe.
I militari hanno subito pensato a qualche bracconiere o cacciatore di frodo in zona, ma arrivati sul posto e fatta una battuta nei dintorni dell’abitazione del richiedente, hanno avuto la presenza del denunciato il quale, con tanto di fucile ancora caldo e proiettili in tasca, ha candidamente affermato di essere stato lui ad esplodere quei colpi con il proprio fucile da caccia, allo scopo di spaventare e mettere in fuga le cornacchie che stavano mangiando le ciliegie del suo albero.
Per tale motivo e soprattutto per l’incuria e l’incuranza di aver esploso quei colpi ad una minima distanza dalle abitazioni limitrofe, l’uomo è stato denunciato, mentre il fucile, benché posseduto regolarmente, è stato sottoposto a sequestro penale, con tanto di richiesta di inibire all’uomo il porto d’armi, vista la dimostrazione di non dare sufficienti garanzie circa il regolare utilizzo dell’arma da fuoco.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it