Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

Non mandano i figli a scuola, tra i denunciati una donna di Atripalda

Pubblicato in data: 31/5/2011 alle ore:13:11 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

In questi ultimi giorni dell’anno scolastico 2010/2011, grazie anche alla preziosissima collaborazione dei dirigenti scolastici degli istituti scolastici della provincia di Avellino, i carabinieri delle Stazioni di Montefredane e Solofra hanno deferito in stato di libertà 6 genitori per il reato previsto dal codice penale per chi omette di impartire o far impartire ai figli minori l’istruzione obbligatoria.
Nel primo caso, al termine di un’attività d’indagine scaturita dalla segnalazione del dirigente scolastico dell’istituto scolastico “Dante Alighieri” di Avellino, i carabinieri della Stazione di Montefredane hanno denunciato a piede libero due coniugi di Capriglia Irpina, rispettivamente di 48 e 43 anni, responsabili di aver omesso d’impartire o far impartire l’istruzione obbligatoria alla figlia 12enne, facendole collezionare addirittura 94 giorni d’assenza nell’anno scolastico in corso.
A Solofra, invece, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno deferito in stato di libertà per il medesimo reato una donna del posto di 40anni, separata, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria al figlio di appena anni 8, frequentante quella scuola elementare, facendogli collezionare ben 71 giorni d’assenza nell’anno scolastico.
Ad Atripalda, invece, in seguito alla segnalazione del dirigente scolastico della scuola secondaria di primo grado “R. Masi”, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà per l’inosservanza all’obbligo dell’istruzione dei minori una donna vedova 41enne del posto, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria al figlio di 13 anni.
I militari della stazione carabinieri di Ospedaletto d’Alpinolo hanno invece denunciato una donna polacca di 34 anni, nubile, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria alla figlia 16enne.
L’ultimo caso, infine, si è verificato a Mercogliano, dove quei carabinieri hanno denunciato sempre a piede libero due coniugi di 44 e 43 anni, mercoglianesi, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria alla figlia 13enne.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it