" class="thickbox">
  
Flash news:   Tenta di avvicinare una ragazzina per corteggiarla in piazza, i genitori chiamano i Carabinieri Giullarte 2017, questa mattina conferenza stampa di presentazione dell’evento. Spagnuolo: “recupero di un momento caratterizzante, di aggregazione e riscoperta del centro storico e della sue potenzialità” Terzo raid l’altra notte all’edificio dell’Utc in piazzetta Pergola nell’ala che ospita la scuola Adamo. Il sindaco: “Abbiamo installato grate in ferro alle finestre, lavoriamo alla videosorveglianza” Mancata pubblicazione graduatoria alloggi popolari, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” presenta interrogazione al sindaco Festeggiamenti San Sabino, tanti fedeli alla messa e processione per il Patrono. Il vescoco Aiello: “viviamo giorni nuvolosi e di caligine”. Il sindaco: “tre giorni intensi, emozionanti, gratificanti”. FOTO Magia e antichi mestieri a Capo la Torre, da domani si alza il sipario su Giullarte Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri Riparte l’autunno politico di Primavera Irpinia Atripalda “Luigi Sessa e l’avventura americana”, nota di Lello La Sala Clementino con la sua energia travolge Atripalda: bagno di folla per il suo rap in piazza Umberto. FOTO

Sommerso, tante le irregolarità. Conferenza stampa della Guardia di Finanza

Pubblicato in data: 7/6/2011 alle ore:12:00 • Categoria: CronacaStampa Articolo

mario-imparatoStamane, il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Avellino, colonnello Mario Imparato (foto), ha illustrato i risultati conseguiti nell’ultimo periodo grazia alla collaborazione tra Guardia di Finanza e Direzione Provinciale del Lavoro di Avellino nel contrasto al fenomeno del lavoro nero e del sommerso in genere in provincia. I dettagli dell’attività congiunta, definita “Lavornero” sono stati riepilogati insiema al responsabile della direzione generale del Lavoro, Giampaolo Paoletti. Dal 2 maggio al 6 giugno le Fiamme Gialle hanno individuato circa 8 lavoratori “in nero”, per il mancato assolvimento, da parte dei datori di lavoro, degli adempimenti di carattere previdenziale e assicurativo previsti per i lavoratori e, di 43 lavoratori per i quali sono risultate delle diverse irregolarità; inoltre, sono stati segnalati 4 titolari d’impresa all’ufficio Provinciale del Lavoro per violazione in materia previdenziale. Capillare anche l’ attività di controllo del territorio, che ha portato i alcuni casi al provvedimento della “sospensione del cantiere”, laddove risultava impiegato personale “in nero” in misura superiore al 20% dei lavoratori regolarmente assunti.
Rilascio di scontrini e ricevute fiscali
A fronte di un totale di circa 300 controlli le ispezioni hanno consentito di rilevare 136 verbalizzazioni. A tal proposito infatti i finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia e della Tenenza di Baiano hanno dato esecuzione a tre sospensioni temporanee dell’attività per 3 giorni nei confronti di tre esercizi commerciali siti in provincia di Avellino (Atripalda, Mercogliano e Mugnano del Cardinale) operanti nel settore della ristorazione (pizzeria) e del commercio (supermercato – vendita di tessuti e biancheria in genere) per le quali la Direzione Provinciale di Avellino dell’Agenzia delle Entrate ha emesso i decreti di sospensione temporanea.
Contrasto alla diffusione in provincia di sostanze stupefacenti e psicotrope
L’attività di contrasto della Guardia di Finanza è incentrata sull’intensificazione dei servizi nelle aree di maggiore “pericolosità” (varchi d’accesso alla città) e sulla distribuzione delle pattuglie in modo da “coprire” fasce orarie serali e giornate di maggiore rischio (fine-settimana e/o pre-festivi). Le iniziative intraprese in tale comparto si sono sostanziate, nel sequestro di 1,7 grammi di eroina, 0,4 grammi di crack e 0,4 grammi di hashish, con la segnalazione di due persone alle Prefetture – Uffici Territoriali di Governo competenti in relazione al luogo di residenza ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990.
Contraffazione dei marchi di fabbrica
Anche a livello locale costituisce un obiettivo di rilievo. Complessivamente sono stati sequestrati oltre 274 pezzi tra capi di abbigliamento e articoli per la casa, denunciati all’Autorità Giudiziaria competente quattro responsabili, per violazione degli articoli 473, 474, 485 e 489 del codice penale.
Gioco d’azzardo e scommesse clandestine
Continua ad essere oggetto di una particolare attenzione in considerazione degli enormi proventi sottratti alla tassazione oltre ad aver assunto dimensioni da costituire una vera piaga sociale con ripercussioni disastrose sugli avvezzi giocatori e sulle loro famiglie. Diversi i servizi effettuati. Sequestrate 4 apparecchiature del tipo “Slot machine”, in quanto non conformi alla normativa vigente e, quindi, prive di regolare autorizzazione; comminate sanzioni amministrative per una somma di circa euro diecimila. Il responsabile è stato segnalato all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, al Sindaco ed alla Questura per violazione all’articolo 110 del Testo Unico sulle Leggi di Pubblica Sicurezza.
Pirateria fonografica, audiovisiva ed informatica
Al centro di un vero e proprio giro di vite. Gli ultimi sequestri effettuati hanno permesso di appurare che tale fenomeno appare in costante espansione anche nella provincia irpina che si presta bene soprattutto alla commercializzazione essendo confinante con aree del napoletano che come ben noto la contraffazione è un fenomeno quasi “naturale” alimentato anche da venditori e/o corrieri spesso extracomunitari. Le specifiche iniziative intraprese in tale comparto, si sono sostanziate nel sequestro complessivo di 228 DVD e 96 CD musicali. Dai servizi espletati in tale comparto ne è scaturita la denuncia a piede libero all’autorità giudiziaria per violazione articolo 171 ter della legge nr. 633/1941 di quattro responsabili.
Nell’esecuzione di attività di polizia giudiziaria
E’ da menzionare l’operazione “Joker”, portata a termine lo scorso 11 maggio dalla Tenenza di Ariano Irpino mediante l’esecuzione di tre ordinanze di custodia cautelare domiciliari per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ed al falso per aver elargito prestiti dai tassi agevolati (all’incirca il 3%) e dal facile iter di concessione. Sempre nel medesimo comparto operativo un’altra importante operazione di servizio è quella che, in data 06.06.2011, si è conclusa con l’arresto per tentato omicidio (articolo 575 del codice penale) di un soggetto di Monteforte Irpino a seguito di una lite dovuta per motivi di vicinato da parte della Tenenza di Baiano.
Tabacchi lavorati esteri
Da segnalare un’operazione di servizio che ha portato al sequestro di kg. 2,600 di tabacchi lavorati esteri con la segnalazione all’A.G. del responsabile. Per quanto concernela tutela dei prodotti, in materia di leggi sanitarie, l’attività posta in essere ha consentito di sottoporre a sequestro ben 59 chilogrammi di pesce trasportata a bordo di un automezzo in assenza di qualsivoglia documentazione fiscale e delle prescritte autorizzazioni al trasporto di derrate alimentari. La merce sottoposta a sequestro, dopo essere stata verificata la sua commestibilità è stata devoluta in beneficenza.
Codice della strada
I controlli effettuati hanno portato all’accertamento complessivo di 61 violazioni per inosservanza alle norme sulla sicurezza, al sequestro di 7 veicoli ed alla sospensione di 17 carte di circolazione ( di cui nr. 1 per fermo fiscale) e al ritiro di 6 patenti di guida.
Frode nell’esercizio del commercio e sicurezza dei prodotti
Militari appartenenti alla Tenenza di Baiano, hanno proceduto infine a Moschiano al sequestro di 168 articoli di materiale elettrico a bassa tensione in quanto recanti marchio CE non conforme e la segnalazione alle competenti autorità competenti di 1 soggetto.

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it