" class="thickbox">
  
Flash news:   Tenta di avvicinare una ragazzina per corteggiarla in piazza, i genitori chiamano i Carabinieri Giullarte 2017, questa mattina conferenza stampa di presentazione dell’evento. Spagnuolo: “recupero di un momento caratterizzante, di aggregazione e riscoperta del centro storico e della sue potenzialità” Terzo raid l’altra notte all’edificio dell’Utc in piazzetta Pergola nell’ala che ospita la scuola Adamo. Il sindaco: “Abbiamo installato grate in ferro alle finestre, lavoriamo alla videosorveglianza” Mancata pubblicazione graduatoria alloggi popolari, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” presenta interrogazione al sindaco Festeggiamenti San Sabino, tanti fedeli alla messa e processione per il Patrono. Il vescoco Aiello: “viviamo giorni nuvolosi e di caligine”. Il sindaco: “tre giorni intensi, emozionanti, gratificanti”. FOTO Magia e antichi mestieri a Capo la Torre, da domani si alza il sipario su Giullarte Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri Riparte l’autunno politico di Primavera Irpinia Atripalda “Luigi Sessa e l’avventura americana”, nota di Lello La Sala Clementino con la sua energia travolge Atripalda: bagno di folla per il suo rap in piazza Umberto. FOTO

Foglia ad Atripalda lancia la sfida del Terzo Polo. Guarda il Foto Servizio

Pubblicato in data: 12/6/2011 alle ore:20:50 • Categoria: Politica, UdcStampa Articolo

foglia1«L’Udc non va con chi vince, ma chi si allea con noi vince. E’ iniziato il corteggiamento da parte della destra e della sinistra. L’idea di un partito moderato si sta consolidando mentre assistiamo al disfacimento della destra e del Pdl e di Berlusconi che appare non più credibile agli occhi degli elettori». A parlare, è il deputato regionale dell’Udc, Pietro Foglia, ha analizzato la situazione politica nazionale ed il recente voto amministrativo nell’incontro presso la sezione cittadina dell’Udc di Atripalda. Quello con l’ex presidente dell’Asi svoltosi venerdì sera, 10 giugno, è stato il secondo appuntamento promosso sul territorio dal partito dello scudocrociato in vista delle Amministrative 2012 e segue l’incontro avuto con l’eruparlamentare Giuseppe Gargani.
A fare gli onori di casa il capogruppo consiliare Paolo Spagnuolo e l’ex sindaco Gerardo Capaldo (foto).
foglia2In sala presente il consigliere comunale Antonio Acerra ed i dirigenti locali Carmine Capozzi, Flavio Pascarosa, Santino Barile, Lello Barbarisi, Enrico Giovino, Gennaro Marena, Del Gaizo, il presidente del comitato Novesoldi Landolfi, Nino De Vinco, Mirko Musto e tanti altri ancora. Spicca anche la presenza in prima fila di Mimmo Landi, in rotta con la Dca di Rotondi.
Nel corso dell’incontro con iscritti e simpatizzanti, Foglia, ci è andato giù duro nella sua analisi impietosa di un sistema bipolare in crisi con un Pdl ormai diviso “in una guerra di bande e che a breve sarà abbandonato dalla Lega. La fine del berlusconismo concorrerà a rafforzare il terzo polo. I segnali già vanno in questa direzione. Un Governo che non potrà ancora durare a lungo perché la tolleranza e la pazienza degli italiani è ormai pari a zero“.
foglia3L”Udc con il terzo polo, uscito rafforzato dalle urne secondo Foglia, rappresenta l’unica forza politica di centro ad offrire proposte concrete.
Passando all’analisi provinciale, Foglia non lesina critiche sugli interventi di sviluppo. «In Irpinia sono stati spesi finora 680 milioni di euro. Ma mi chiedo cosa si è realizzato? Niente. Ad ogni crisi di Governo di parla della Banca del Sud, l’araba fenice di cui nessuno sa cos’è o i contenuti» e prosegue parlando di disoccupazione giovanile, comunità montane e Mezzogiorno chiarendo «che più delle chiacchiere ci vogliono pochi progetti ma seri».
foglia4A tutti i presenti dice che c’è bisogno di amministratori capaci, e  guardando alle prossime amministrative, con una battuta dichiara: «li avrete. Sui rifiuti mi sono scontrato più volte con una vostra conterranea (la De Simone ndr.) che combatte la realizzazione di un termovalorizzatore in Irpinia. Ma per essere autonomi bisogna avere tutto il ciclo. Non abbiamo avuto il coraggio del sindaco di Salerno De Luca nel realizzare un termovalorizzatore. Non è vero che l’Udc ha eliminato la provincializzazione approvando la legge regionale. Solo demagogia. E poi i senatori irpini del Pdl e del Pd che hanno votato la legge nazionale sono in malafede o non la conoscevano?».  
foglia5

 

 

 

 

 

 

foglia6

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it