" class="thickbox">
  
sabato 23 settembre 2017
Flash news:   Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Nigeriano tenta di avvicinare una ragazzina per corteggiarla in piazza, i genitori chiamano i Carabinieri Giullarte 2017, questa mattina conferenza stampa di presentazione dell’evento. Spagnuolo: “recupero di un momento caratterizzante, di aggregazione e riscoperta del centro storico e della sue potenzialità” Terzo raid l’altra notte all’edificio dell’Utc in piazzetta Pergola nell’ala che ospita la scuola Adamo. Il sindaco: “Abbiamo installato grate in ferro alle finestre, lavoriamo alla videosorveglianza” Mancata pubblicazione graduatoria alloggi popolari, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” presenta interrogazione al sindaco Festeggiamenti San Sabino, tanti fedeli alla messa e processione per il Patrono. Il vescovo Aiello: “viviamo giorni nuvolosi e di caligine”. Il sindaco: “tre giorni intensi, emozionanti, gratificanti”. FOTO Magia e antichi mestieri a Capo la Torre, da domani si alza il sipario su Giullarte Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri Riparte l’autunno politico di Primavera Irpinia Atripalda “Luigi Sessa e l’avventura americana”, nota di Lello La Sala

Moto, dopo Misano Iannuzzo pronto per il circuito spagnolo di Argon

Pubblicato in data: 12/6/2011 alle ore:14:15 • Categoria: Sport, MotoStampa Articolo

iannuzzoQuello di Misano è un altro week end da dimenticare per Vittorio Iannuzzo che dopo le prime gare positive del campionato sembra non trovare più il giusto feeling con la moto e con il team.
Continuano i problemi tecnici nei due giorni di prove che compromettono la posizione di partenza e poi in gara Iannuzzo migliora alla grande recuperando posizioni tentando di portare a casa punti, ma poi qualcosa non va.
Iannuzzo commenta: “Demotivato mai perché tutto il Campionato va affrontato con la stessa grinta e determinazione dalla prima all’ultima gara. Ogni gara è una storia a sé e si sa nulla deve essere dato per scontato anzi bisogna sempre continuare lo studio e la messa a punto della moto” continua Vittorio spiegando la caduta “Ho forzato per recuperare il gap dei due piloti che erano molto vicini a me; successivamente analizzando la telemetria, con il mio staff tecnico, abbiamo notato che la velocità era la stessa dei giri precedenti ma la gomma era troppo usurata. Con la gomma in quella condizione bisognava rallentare e non spingere e così alla terza curva ho perso l’aderenza anteriore e purtroppo ancora una volta non sono riuscito a finire la gara“.
Settimana prossima ci sarà subito un altro appuntamento, questa volta ad Argon in Spagna un circuito inserito quest’anno nel Mondiale SBK e SS ma una pista dove Ian ha già girato più volte con la sua Kawasaki 600 al fine di effettuare dei test ad inizio stagione.

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it