" class="thickbox">
  
Flash news:   Amministrative 2017, oggi dinanzi al Tar di Salerno si discute il ricorso presentato da “Noi Atripalda” Peppino di Capri ad Atripalda suona al pianoforte per i 50 anni del dottore Sabino Aquino e incanta tutti gli invitati. FOTO Riqualificata la facciata di Palazzo di Città. Il sindaco: “mai vista così bella”. Messa in sicurezza la chiesa del Carmine, don Ranieri: “ora aiuto dai fedeli”. FOTO Novellino: «tre punti meritati» Lupi corsari a Novara per la prima vittoria esterna: finisce 1-2 Sposi Luigi Galluccio e Anna Guadagno, auguri Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Al via la 25° edizione del Torneo ‘Vito Lepore’

Nell’anfiteatro della villa comunale stasera lo strano Inferno di Dante rappresentato dagli alunni del liceo “De Caprariis”

Pubblicato in data: 16/6/2011 alle ore:14:25 • Categoria: CulturaStampa Articolo

liceo-scientifico-atripalda-palestra«Tutti giù all’Inferno!». A trascinarci, stasera alle ore 20.30 presso l’Anfiteatro della villa comunale di Atripalda, sono i ragazzi del laboratorio teatrale del Liceo Scientifico «De Caprariis» che, a conclusione di un progetto Pon intitolato «Dal testo alla messa in scena», hanno riscritto L’Inferno di Dante in chiave parodica.
I luoghi, i personaggi danteschi sono ampiamente rivisitati, anzi vengono, ad un certo punto, abbandonati del tutto a favore di una creativa attualizzazione, talvolta anche politica. La presenza del testo originale rivela la volontà di appassionare all’ascolto della letteratura alta che in questa occasione si incontra col gioco parodico per suscitare ilarità e divertimento. Sotto la guida delle professoresse Antonella Pappalardo e Antonella Saporito e per la regia di Giovanni Vitale, ventitré ragazzi del Liceo atripaldese metteranno in scena il loro prodotto in uno spettacolo che si presenta come un misto di prosa, musica ed arte coreutica. Compiaciuto il Dirigente scolastico, Giovanni Basso, per l’encomiabile abilità di correlare lo studio della letteratura con modalità alternative.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it