Flash news:   Forte scossa in Molise, avvertita anche in Irpinia “Vie dello shopping”, le Fiamme Gialle sorvegliano i saldi: 16 attività sanzionate di cui 4 ad Atripalda Serie B, l’Atripalda Volleyball ha il suo cecchino: è Nicola Salerno il nuovo opposto Questione stadio e rimborso abbonamenti, Taccone scrive Marinelli e Preziosi si complimentano con De Cesare ma bacchettano il sindaco Ciampi attraverso una nota Stanotte e domani rifacimento della segnaletica orizzontale lungo Via Appia La Green Volley riparte da Vincenzo D’Onofrio: “Impossibile dire no alla competenza della famiglia Matarazzo” Dipendente “infedele” ruba rame dall’azienda dove lavora: denunciato dai Carabinieri De Cesare nuovo proprietario dell’Avellino calcio Meccanico di 64 anni si toglie la vita all’interno della sua officina di Atripalda

Abellinum, nota del “Coordinamento di Territori e Nuove Generazioni”

Pubblicato in data: 18/6/2011 alle ore:14:17 • Categoria: Politica, Partito DemocraticoStampa Articolo

abellinum“Vegliate con occhio vigile, su un vecchio edificio, conservatelo facendo del vostro meglio e con tutti i mezzi. Contatene le pietre come fareste con i gioielli di una corona, metteteci dei guardiani come ne mettereste alla porta di una città prigioniera. Fatelo con tenerezza, rispetto, vigilanza incessante, e più di una generazione nascerà e scomparirà all’ombra dei suoi muri.” (J. Ruskin, 1849)La nostra storia ci chiede aiuto. Ha bisogno di noi per essere protetta e divulgata. Il nostro territorio è luogo di civiltà antichissime che hanno lasciato a noi la loro testimonianza come monito: l’Abellinum è una di queste. La vicenda che ha interessato il Parco Archeologico di Atripalda è senza dubbio intricata e complessa: le rovine dell’antica Abellinum, ormai scoperte da oltre 30 anni, dopo una querelle legale lunghissima, vengono in toto restituite al proprietario, la soprintendenza e quindi la comunità perdono la possibilità di godere delle stesse e di poter continuare a studiarle, almeno per ora. La questione, triste, accende un faro sul problema della tutela di tutti i nostri beni culturali: noi tutti siamo eredi di questo patrimonio preziosissimo ma nel contempo ne siamo custodi per le generazioni a venire. A noi l’onore di quella antichissima storia e a noi l’onere, soprattutto, di proteggerla. La storia e la cultura che da essa deriva, come l’acqua, sono beni inestimabili e non merci, non possono essere oggetto di incuria e men che meno di scambio da parte di chi non riesce a recepirne il valore. E’ a tutta la comunità irpina che va l’appello a sentirsi custode di queste magnifiche opere e garante per i nostri figli della storia dei nostri padri. Alle istituzioni il dovere di farsi mano operativa di questa difesa, di chiarire a noi quello che è successo alla “Civita”, di impegnarsi affinché i reperti rinvenuti non vadano persi o danneggiati, affinché si possa proseguire nello studio e nella tutela di tutto il parco archeologico, per restituire alla comunità la propria storia. Per questi motivi, noi di Territori e Nuove Generazioni parteciperemo e chiediamo a tutti voi di partecipare alla manifestazione che si terrà domani 16 giugno alle ore 20,00 presso il piazzale antistante il municipio di Atripalda da dove partirà un corteo di festa e protesta che arriverà fino alle mura della “civita”: di festa, per celebrare i nostri beni culturali, di protesta per la poca attenzione che da qualche tempo a questa parte si dedica alla cultura in generale e infine di monito alle istituzioni, in modo da far capire che tutti ci sentiamo partecipi di quella cultura e vegliamo sulla nostra storia perchè possa rimanere patrimonio dei nostri figli e delle generazioni future.

Il coordinamento di Territori e Nuove Generazioni

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it