domenica 19 agosto 2018
Flash news:   La città piange la prematura scomparsa di Carmine Parziale, trasferita l’alzata del Pannetto di stasera in chiesa Forte scossa in Molise, avvertita anche in Irpinia “Vie dello shopping”, le Fiamme Gialle sorvegliano i saldi: 16 attività sanzionate di cui 4 ad Atripalda Serie B, l’Atripalda Volleyball ha il suo cecchino: è Nicola Salerno il nuovo opposto Questione stadio e rimborso abbonamenti, Taccone scrive Marinelli e Preziosi si complimentano con De Cesare ma bacchettano il sindaco Ciampi attraverso una nota Stanotte e domani rifacimento della segnaletica orizzontale lungo Via Appia La Calcio Avellino s.s.d. iscritta in Serie D La Green Volley riparte da Vincenzo D’Onofrio: “Impossibile dire no alla competenza della famiglia Matarazzo” Dipendente “infedele” ruba rame dall’azienda dove lavora: denunciato dai Carabinieri

Consiglio comunale il 29 giugno per il Bilancio di Previsione. All’odg anche la sostituzione di Iaione, composizione giunta, piano lavori pubblici, piano di alienazione e Abellinum. Nota di La Sala (MèL)

Pubblicato in data: 22/6/2011 alle ore:21:30 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

consiglio comunaleConsiglio comunale il prossimo 29 giugno, ore 19:00. Il sindaco Laurenzano ha convocato il civico consesso con un corposo ordine del giorno:
1 – approvazione verbali seduta precedente;
2 – surroga consigliere dimissionario Iaione;
3 – comunicazione componenti giunta comunale;
4 – approvazione piano triennale lavori pubblici;
5 – approvazione piano alienazione immobiliare 2011;
6 – approvazione Bilancio di previsione 2011;
7 – chiusura sito archeologico “Abellinum”: determinazioni;
8 – nomina componenti Consiglio tributario;
9 – modifica regolamento Albo fornitori;
10 – adesione patto dei sindaci per attivare e promuovere azioni positive di risparmio energetico.

Ecco una nota del consigliere di minoranza Lello La Sala (MèL): Il consiglio comunale tuttocompreso…

Con un nutritissimo odg nel quale c’è di tutto e di più (surroga, crisi, Abellinum e bilancio… tuttocompreso) viene convocato il Consiglio Comunale per il 29 giugno…alle ore 19. Che con la consueta prevista ora di ‘tolleranza’ fa le otto di sera.
Certo ci vuole proprio una bella faccia tosta…per liquidare in un colpo solo crisi politica ed emergenze amministrative, mentre tra palesi conflitti ed annunciate (e non realizzate) riconciliazioni, si avvicina pericolosamente il 30 giugno dello sgombero. Insomma si tratterà di una seduta lampo (che potrebbe concludersi anzitempo per evidenti vizi di forma) ementre si conferma l’impressione che la confusione regni sovrana nella paradossale ed opaca vicenda di Abellinum. A cominciare dagli strappi protocollari, per finire ad una iniziativa piedìna che avevo accolto -fino a prova contraria- con qualche speranza. Possibile, per esempio, che persino l’architetto Alvino di lunghissimo corso, faccia confusione (se non sono smentiti i resoconti giornalistici) tra indennizzo ed indennità di esproprio? E tra le varie proposte…si può sapere qual è la ‘linea’ suggerita dal Pidì? Per non parlare delle amene esternazioni sindacali (che mentre intercettano un sentimento diffuso) non stanno né in cielo né in terra, come pazientemente ha dovuto precisare la dott. Fariello.
Piuttosto, sento dire che ci sarebbe stato un tavolo tecnico in Soprintendenza (ed il comune sarebbe stato rappresentato dal segretario generale Clara Curto e da… Arturo Iaione, immagino a titolo strettamente… fiduciario): speriamo almeno che qualcuno sia in grado di riferire in Consiglio Comunale.
E veniamo a Giullarte: la notizia che un generosissimo contributo regionale finanzia con 70.000 euro la XVI edizione agita le micragnose penurie del Palazzo. Tutti si preparano alla grande abbuffata…e – di questi tempi- il contributo regionale è veramente tutto grasso che cola. Peccato che nessuno abbia ancora spiegato che il comune dovrà integrarlo con ben 30.000 euro (che non ci sono né in bilancio e tanto meno in cassa) e la munifica Sidigas non ha ancora versato il contributo di sponsorizzazione dell’anno passato: ben 30.000 euro…mai visti, come i cinquantamila per il restauro del Monumento ai caduti.
Per non parlare, poi, delle paternità ‘politiche’… regionali: insomma si dovrà ringraziare Caldoro, Peppinoilvice, o Ruggiero? E s e ci avesse messo mano pure il Salvatore di Abellinum?
Nell’amletico dubbio…si può dire, senza offesa, che è proprio una…farsa?

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it