Flash news:   Costerà oltre 26mila euro la nuova installazione dell’autovelox sulla Variante 7bis Vittoria con il cuore a Terni: l’Avellino è salvo “Ambiente Territorio Salute”, tavola rotonda nel ricordo di Biagio Venezia domani al liceo atripaldese Nasce “Diver-T9”, la manifestazione per ricordare Tosco Alberto Matarazzo. Domani la I edizione Alla Sidigas Scandone Avellino non riesce il colpo esterno in Gara3 Festeggiamenti in onore di San Pasquale Baylon, stasera messa e processione Ciclo di cure termali per 53 anziani atripaldesi: domande fino al 24 maggio “La magia des collages”, mostra di Gianni Del Gaudio nel Chiostro di Palazzo Civico Doppio incidente stasera a contrada Alvanite: auto contro bus e donna investita. Feriti in ospedale Sacripanti: “ringrazio i tifosi rimasti all’esterno del Palazzetto e che ci hanno sostenuto”

Stupro di gruppo sul Terminio, confermate le condanne in Cassazione. In carcere i tre giovani di Avellino e Atripalda

Pubblicato in data: 25/6/2011 alle ore:10:17 • Categoria: CronacaStampa Articolo

tribunale-av-ingressoConfermata la condanna per i tre giovani accusati di violenza sessuale di gruppo. La violenza venne consumata in una zona boschiva sul Terminio. La Cassazione ha confermato la pena di cinque anni, tre anni e otto mesi, e tre anni e quattro mesi. I tre sono stati condotti nel carcere di Bellizzi dai carabinieri di Avellino. I giovani hanno sempre affermato di non aver mai toccato la giovane di Forino che era salita in macchina con loro per fare un giro dopo una serata passata in un pub della provincia. La ragazza, però, ha raccontato ai carabinieri che fermarono la macchina con a bordo i 3 ragazzi, che era stata violentata nei boschi di Serino.
La giovane di Forino fu ricoverata in uno stato di choc e dagli accertamenti fu acclarata anche la violenza. I reati sono violenza sessuale di gruppo, tentativo di violenza e rapina. I ragazzi, di età compresa tra i 21 e 27 anni, di Avellino e di Atripalda, furono arrestati dai carabinieri di Serino nel luglio del 2008.
I carabinieri durante un posto di blocco fermarono una Lancia Y con a bordo i tre ragazzi e una ragazza. I militari notarono lo strano aspetto della giovane e le chiesero di scendere dall’auto. A quel punto la 35enne si lanciò tra le braccia di uno dei carabinieri chiedendo aiuto.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it