" class="thickbox">
  
Flash news:   Peppino di Capri ad Atripalda suona al pianoforte per i 50 anni del dottore Sabino Aquino e incanta tutti gli invitati. FOTO Riqualificata la facciata di Palazzo di Città. Il sindaco: “mai vista così bella”. Messa in sicurezza la chiesa del Carmine, don Ranieri: “ora aiuto dai fedeli”. FOTO Novellino: «tre punti meritati» Lupi corsari a Novara per la prima vittoria esterna: finisce 1-2 Sposi Luigi Galluccio e Anna Guadagno, auguri Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Al via la 25° edizione del Torneo ‘Vito Lepore’ Nigeriano tenta di avvicinare una ragazzina per corteggiarla in piazza, i genitori chiamano i Carabinieri

Targa alla carriera per il colonnello della Finanza Mario Imparato. Domani 237° anniversario della fondazione del Corpo

Pubblicato in data: 27/6/2011 alle ore:10:28 • Categoria: CronacaStampa Articolo

col-mario-imparatoNella giornata di oggi, 27 giugno 2011, con inizio alle ore 10.00, a bordo della “MSC Lirica” ormeggiata nel porto di Salerno si terrà la settima edizione del premio giornalistico “Città di Salerno“, organizzata dall’Associazione “i Meridiani” con il riconoscimento dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, della Regione Campania, della Provincia e del Comune di Salerno e con la collaborazione dell’Università degli Studi di Salerno. Per il 2011 il premio, simboleggiato dal classico Leone Normanno, sarà consegnato a Renato Kizito Sesana, (missionario comboniano e direttore della rivista NIGRIZIA), Enrico Varriale (giornalista Rai) ed a Pietro Veronese ( “La Repubblica”). La cerimonia di consegna del premio giornalistico da qualche anno costituisce l’occasione anche per l’attribuzione di altri riconoscimenti a personaggi delle istituzioni che si sono particolarmente distinti nel corso dell’anno. A tal riguardo, sono stati ritenuti sussistenti i presupposti per la consegna al colonnello Mario Imparato (foto) di una “Targa alla Carriera” per il suo percorso professionale e per il sinergico rapporto di collaborazione instaurato con gli organi di informazione, con riverberi anche al di fuori dell’ambito irpino, quale Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino. Questa la motivazione del prestigioso riconoscimento: “Alla soglia del suo trentesimo anno di servizio, quale riconoscimento per l’impegno profuso nella vita professionale ed attestazione di merito alla carriera, costellata da importanti successi nella lotta all’evasione fiscale, nel contrasto al traffico di droga, nell’antiriciclaggio ed in tutti gli altri campi che lo hanno visto protagonista, con positivi riflessi per l’immagine ed il prestigio del Corpo di appartenenza, sia in Italia che all’estero“.
La Guardia di Finanza in festa intanto per il 237° anniversario della fondazione del Corpo. Nella suggestiva cornice del Parco del Teatro Gesualdo di Avellino, domani pomeriggio, alle ore 18.45, si terranno i festeggiamenti per i 237 anni dalla nascita della Guardia di Finanza. Erede della “Legione Truppe Leggere” del Regno di Sardegna, fondata nel lontano 1774 da Vittorio Amedeo III, la Guardia di Finanza celebra così la sua fondazione con una originale cerimonia serale, articolata su un momento istituzionale ed un evento artistico. La cerimonia militare organizzata dal Comando Provinciale di Avellino, guidato dal colonnello Mario Imparato, oltre alla presenza delle massime autorità civili, politiche, religiose e militari della città e della provincia, quest’anno vedrà la partecipazione musicale di un duo d’eccezione, Enzo Gragnaniello e Erasmo Petringa, che suoneranno con alcuni giovani della Casa Circondariale di Lauro.
Un momento artistico-culturale che si muove lungo il solco delle iniziative che, negli ultimi anni, hanno visto la festa delle Fiamme Gialle allietata da parentesi in grado di testimoniare vicinanza al territorio e attenzione alle problematiche sociali.
L’evento, dal titolo «Liberare un sogno», vedrà infatti occupare il palcoscenico del Parco del Teatro dai ragazzi della Casa Circondariale di Lauro che hanno preso parte ad un progetto curato dal maestro Leonardo De Lorenzo, coadiuvato per l’occasione dalla vocalist Rossella Costa e dal chitarrista Felice Rainone. Si tratta di sei giovani che durante il periodo di reclusione che devono scontare presso il penitenziario irpino (un istituto destinato ad accogliere coloro che si sono macchiati di reati per così dire minori), si sono distinti per la partecipazione e l’impegno in attività culturali-musicali. La loro esibizione farà da apripista all’intervento di Enzo Gragnaniello e Erasmo Petringa che si esibiranno in una performance carica di emozioni: la voce di Gragnaniello sposata alla carnalità del violoncello di Petringa allieteranno i presenti con un’esibizione ricca di contaminazioni, un magico connubio tra le radici culturali del nostro meridione e le culture di tutto il mondo.
La cerimonia prenderà il via con l’arrivo del prefetto, Ennio Blasco, massima autorità provinciale e del gonfalone della Città di Avellino, decorato di medaglia d’oro al valor civile, e di quello della Provincia di Avellino.
A seguire i Gonfaloni delle Municipalità dove hanno sede i Comandi della Guardia di Finanza in Irpinia ed i Labari dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia (Sezione di Avellino) e delle altre Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Come rimo atto formale della cerimonia sarà data lettura dell’Ordine del giorno speciale del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Nino Di Paolo. La cerimonia, scandita nelle sue fasi dalla speaker Rossella Strianese, dopo un indirizzo di saluto e di ringraziamento del Comandante Provinciale di Avellino, colonnello Mario Imparato, prevede la consegna di riconoscimenti d’ordine morale ai militari delle Fiamme Gialle irpine maggiormente distintisi nell’periodo giugno 2010 – giugno 2011.
«Oltre a costituire lo spunto per illustrare i risultati conseguiti nell’ultimo anno e per tracciare le direttrici di sviluppo dell’azione del Corpo in Provincia – spiega il comandante Mario Imparato la cerimonia di questa sera sarà l’occasione per vivere una data importante accanto a coloro con cui si condivide sul campo un impegno istituzionale, necessaria sintesi di un anno per l’appunto insieme trascorso».
L’evento si chiuderà con un sobrio rinfresco che consentirà ai partecipanti di godere di una delle prime vere serate d’estate nella splendida cornice del Parco del Massimo avellinese.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it