Flash news:   Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia

Inaugurata sede provinciale Generazione Futuro, Mariniello: «Visibilità sul territorio e cameratismo: facciamo conoscere la nuova destra ai giovani». Freda: «Il berlusconismo è finito, riconquistiamo il nostro spazio»

Pubblicato in data: 4/7/2011 alle ore:09:00 • Categoria: Politica, Futuro e Libertà per l'ItaliaStampa Articolo

sede generazione futuro«Il cambiamento è lo strumento della conservazione, occorre saperlo cogliere e interpretare attraverso la conoscenza territoriale altrimenti verremo travolti come il Pdl: su queste basi stiamo costruendo il nostro partito nel quale i giovani hanno un ruolo da protagonisti. Occorrono attività sul territorio per svegliare il senso di cameratismo che il fascismo ha reso improponibile», con queste parole il coordinatore nazionale di Generazione Futuro Gianmario Mariniello è intervenuto all’inaugurazione della sede provinciale di Generazione Futuro, movimento giovanile del partito futurista, presso la sede di Futuro e Libertà di via Sant’Ippolisto nel centro storico di Atripalda. Insieme al rappresentante giovanile nazionale anche Ettore sede generazione futuroFreda, coordinatore provinciale di Fli, Paolo Paradiso, responsabile provinciale Generazione Futuro, Felice Pennacchio, dirigente provinciale di Fli e numerosi tesserati e simpatizzanti. La sede atripaldese, infatti, mira a coinvolgere i giovani futuristi da tutta la provincia: «Un partito con un progetto a lunga scadenza non può non puntare sul ruolo da protagonista dei giovani nella competizione elettorale – dichiara il coordinatore provinciale Freda -. Questo è un momento politico particolare, l’uscita di Fini ha segnato la fine del Pdl. Ma l’alternativa non può essere la sinistra dei centri sociali come dimostrano i recenti accadimenti della Val di Susa. Dobbiamo riconquistare lo spazio della destra con i valori della destra moderna da noi scelti e che sede generazione futuroritroviamo in Fini. Oggi è cambiato tutto ma c’è ancora chi fa discorsi preistorici, il nostro riferimento è il comunitarismo. Saremo coerenti se evolviamo la nostra impostazione politica guardando avanti. Non basta stare seduti a destra per essere di destra. Sono stato devastato dall’esperienza del Pdl e ora non voglio che arrivi la telefonata da Roma per imporre il nome di chi porta voti. Sono contento di questa inaugurazione formale e ribadisco la disponibilità anche della sede di Avellino».
«Stiamo facendo davvero qualcosa di nuovo, dopo soli pochi mesi già organizziamo congressi, ci confrontiamo avendo tutti lo stesso fine pur avendo aspirazioni culturali differenti – afferma Gianmario Mariniello -. Dobbiamo aprirci per superare il sede generazione futuroberlusconismo. Non è stato un errore sciogliere Alleanza Nazionale perché si era esaurita. “Il cambiamento è lo strumento della nostra conservazione. A Roma dopo anni abbiamo vinto ma Alemanno è artefice di un’amministrazione scadente, conosciuta solo per parentopoli e per aver tradito la missione politica. I nostri valori sono Nazione, legalità e merito. Fini, come Cassandra, parlava della sudditanza verso la Lega e dei successivi insuccessi che avrebbero colpito il Pdl dove in molti sono rimasti solo per non lasciare le cariche. In Fli convergeranno una marea di persone. Dobbiamo aprire a chi non ha mai avuto un’occasione. In pochi mesi abbiamo fatto passi enormi, quello che manca è un messaggio politico forte da proiettare all’esterno». Il coordinatore sede generazione futuronazionale punta a lanciare le basi per una nuova destra che sostenga i valori di Nazione, legalità e merito: «Lavoriamo per una società meritocratica basata su un sistema concorrenziale dove, se si lavora bene, si fa del bene a tutta la comunità e non solo per se stessi. Ecco perché parliamo di una nuova destra basata su una cultura che veda la società non come un qualcosa di temporaneo ma un patto tra presente, passato e futuro. Occorre parlare con le persone per contagiarle con il virus del cambiamento. Dobbiamo interpretare questo cambiamento altrimenti verremo travolti anche noi».
A fare gli onori di casa Antonio Prezioso dirigente nazionale di Fli, «Sia per ragioni anagrafiche che culturali, non ho mai esitato sede generazione futuroa dare la mia disponibilità per ospitare il Movimento provinciale ad Atripalda, cuore dell’Irpinia. L’entusiasmo per un nuovo progetto politico viene dai giovani. Negli anni abbiamo compreso come il rinnovamento e il cambiamento devono venire da persone nuove e la mia passata candidatura a sindaco a soli 28 anni ne è una dimostrazione. Generazione Futuro ha dimostrato di avere contenuti e proposte dando vita a Generazione Italia, colonna portante di Fli. Concordiamo tutti sul ruolo di primo piano dei giovani. L’inaugurazione del coordinamento provinciale di questa sera ha l’obiettivo di riunire i giovani in base al metodo della meritocrazia. Il segno del cambiamento viene dallo spirito cameratistico degli incontri». Una volontà di cambiamento reale ribadita anche dal responsabile provinciale dei giovani di Fli, Paradiso, «A differenza degli altri partiti giovanili del Terzo Polo e del Pdl, qui abbiamo una realtà che vera che esiste non solo sulla carta. Ora è il momento di riempire di contenuti il movimento e fare nostre determinate battaglie, prima di tutto occorre parlare con le persone ed entrare nei territori. Solo così possiamo proporre una valida alternativa, le lotte intestine non portano a nulla, al contrario dobbiamo puntare a fare nostri punti importanti per dirottare Generazione Futura». Concetti sostenuti anche da Felice Pennacchio, dirigente provinciale di Fli, che sede generazione futuroaggiunge: «per mettere in pratica ciò che si dice è importante valutare l’impegno sul territorio in base alle iniziative assunte da ciascuno. Dobbiamo coinvolgere la gente attraverso attività, proposte e partecipazione giovanile». Uno sguardo anche alle alleanze, «è una situazione delicata, – aggiunge Pennacchio – nei confronti dell’Udc il Pdl tende ad escluderci». «L’accordo con il Terzo Polo è una modo per superare il berlusconismo dato che sono esclusi giochi con il centrosinistra. Ma la nostra priorità resta farci conoscere attraverso incontri e gazebo in piazza altrimenti rimane tutto nel cassetto. Anche Fini da settembre girerà le province». E in tema di alleanze interviene anche Freda, «Il Pdl non perde occasione per deriderci definendoci “una perdita di tempo”, evidentemente hanno fallito e ora ci temono. Ma dobbiamo guardare al di là delle tattiche, sede generazione futuromi auguro che l’operazione Alfano non sia maquillages, ma un inizio di allontanamento dalla Lega. Fini sa guardare avanti, come ha dimostrato a Bastia Umbra, invitando ad allargarsi alle forze moderate di centro».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it