Flash news:   Sinistra Italiana Atripalda critica l’azione dell’amministrazione: «la rivoluzione deve essere la risoluzione nell’anno di problemi urgenti. Centro città in condizione di grande degrado». Replica anche sul futuro dell’ex cinema Ideal Fondi per la “Mazzetti”: è polemica in città. Il sindaco: “impegno globale dell’amministrazione sull’edilizia scolastica”. L’ex sindaco: “premiata la nostra programmazione” Adeguamento sismico, 2 milioni e 800mila euro per la ricostruzione della Mazzetti di via Manfredi. Parla l’ex delegato ai Lavori pubblici Lello Barbarisi: “Notizia della quale devono gioire tutti, a partire dalle famiglie. Senza progettualità oggi non si va da nessuna parte. Fiducia nella prosecuzione del lavoro iniziato e visione della città della cultura condivisa con il sindaco” Atripalda Volleyball, coppa campania amara: vince Rione Terra Nuovo libro sullo Stracittadino di Gioso Tirone: “X Edizione – Anno 1984” Confronto sul Reddito di Inclusione mercoledì pomeriggio nella sala consiliare Serie D, Green Volley The Marcello’s che vittoria: battuta Ischia al tie-break Calendario 2018, inviaci la tua foto più bella per i mesi del nuovo anno Emozioni dell’Epifania con il concerto gospel del Coro Armonia. FOTO Il gruppo “Noi Atripalda” interroga l’Amministrazione sulla mappatura reti fognarie secondarie

Cade per un malore e sbatte la testa sul ciglio della strada: morto il 76enne atripaldese Antonio Fuso

Pubblicato in data: 20/7/2011 alle ore:14:35 • Categoria: CronacaStampa Articolo

antonio-fuso-2E’ caduto in seguito ad un malore e  ha sbattuto la testa sul ciglio della strada: non c’è stato nulla da fare per Antonio Fuso (nella foto di Antonio Cucciniello) il 76enne atripaldese morto questa mattina nei pressi della Strada Statale 7bis all’incrocio con via Manfredi, dove abitava. antonio fusoL’uomo, conosciuto in città per la sua insolita abitudine di camminare con una capretta al guinzaglio, avrebbe perso l’equilibrio mentre camminava a piedi con il proprio cane che è stato trovato con una zampa azzoppata. In seguito alla caduta Fuso avrebbe sbattuto violentemente la testa sul antonio fusociglio del marciapiede, probabilmente in seguito a un malore. L’infarto è l’ipotesi più accreditata.
Inutili i soccorsi dei medici della Misericordia intervenuti sul posto e di alcuni passanti che hanno tentato anche di rianimarlo tramite respirazione bocca a bocca. Il corpo esamine, dopo la visita del medico legale Piciocchi, è stato trasportato presso la sala mortuaria del cimitero di Atripalda. Al momento sono in corso indagini da parte dei Carabinieri guidati dal maresciallo Sullutrone per accertare l’esatta dinamica dell’accaduto. Sembrerebbe esclusa l’ipotesi di investimento avanzata in un primo momento. Sul posto anche i Vigili Urbani con il comandante Parziale.
L’uomo amava gli animali: in casa aveva oltre al cane anche alcuni gatti.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it