Flash news:   Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola Scambio di neonate, lo zio Andrea De Vinco: «Un fatto increscioso che ha scosso notevolmente mia nipote che non vuole parlare con nessuno». A “Pomeriggio Cinque” parla anche il primario Izzo: «Ci troviamo di fronte ad un errore umano» Scambio di neonate, in città le telecamere di Barbara D’Urso Operaio vince 200mila euro al “Gratta e Vinci!” Scambio accidentale di due neonate, la Clinica Malzoni si difende. Ecco la nota stampa: “identificazione corretta, sbagliata la consegna” Le interviste di AtripaldaNews – Primi cento giorni di governo della Città, parla il sindaco Geppino Spagnuolo: «impegnativi. Abbiamo affrontato difficoltà e situazioni delicate superandole grazie alla compattezza della squadra» Istanza di Trasparenza del “Gruppo Amici di Beppe Grillo Atripalda” Neonata di Atripalda scambiata nella culla, errore sul braccialetto notato da una mamma Sta meglio il 13enne atripaldese precipitato dal tetto dell’ex scuola di Rampa San Pasquale. FOTO Operava ad Atripalda la falsa dentista scoperta e denunciata da “Striscia la Notizia”

Da lunedì nuova toponomastica in città: cambiano i nomi per 26 strade

Pubblicato in data: 2/8/2011 alle ore:14:11 • Categoria: ComuneStampa Articolo

piazza Umberto IC’è via Aldo Moro, via Guido Dorso, ma anche via Madre Teresa di Calcutta e via Antonio de Curtis nella nuova toponomastica che entrerà in vigore lunedì 8 agosto ad Atripalda. Un lungo iter che arriva finalmente a compimento, grazie alla tenacia del sindaco Aldo Laurenzano che ha dato l’impulso determinante all’approvazione dei lavori svolti da un’apposita commissione, presieduta dal professore Francesco Barra. In questi giorni, il responsabile dell’Ut Walter Ventola ha predisposto gli ultimi adempimenti burocratici, compresi gli avvisi alla cittadinanza, necessari per l’installazione delle nuove targhe nelle strade prescelte.
Nel particolare, sono ventisei le strade interessate: Via Enrico De Nicola già I° trav. via Cesinali; Via Aldo Moro già II° trav. via Cesinali; Via Marino Caracciolo già c.da Santissimo; Via Nicola Salvi già c.da Santissimo; Via Corrado e Marino Capece già c.da Santissimo; Via Michele Capozzi già III° trav. via Cesinali; Via Pietrantonio Vegliante già III° trav. via Cesinali; Via santi Sabino e Romolo già Via R. Aversa; Piazza Papa Giovanni XXIII già via Circumvallazione; Via Caduti delle Forze dell’Ordine già c.da Alvanite; Via Madre Teresa di Calcutta-già C.da Alvanite; Via Raffaele Troncone-già c.da Spagnola; Via Antonio de Curtis Totò già c.da Spagnola; Via Alfonso Dinacci già I Trav. Via Appia; Via Vincenzo Vitale- già II° Trav. Via Appia; Via Teodoro Mommsen già III° Trav. Via Appia; Via Guido Dorso già IV° Trav. Via Appia; Via Francesco De Sanctis già V° Trav. Via Appia; Via Peter Rodino  già VI° Trav. Via Appia; Via Francesco Scandone- già VII° Trav. Via Appia; Via Andreano di Ruggiero già VII° Trav. Via Appia; Via Gennaro Aspreno Galante già VIII° Trav. Via Appia; Via Ippolisto de Laurentiis già VIII° Trav. Via Appia; Via Angelo Mastroberardino già via Circumvallazione; Via Nicola Adamo già via Cesinali; Via Vittorio De Caprariis già via Appia.
“Si assicurano i cittadini interessati, che gli adempimenti conseguenti alla revisione della toponomastica cittadina saranno a cura degli uffici comunali competenti. Non sarà necessaria alcuna modifica al casellario anagrafico da parte dei cittadini residenti poiché l’ufficio anagrafe rilascerà gratuitamente (art. 16 comma 8 Legge 21/12/1993 n. 537) un’attestazione della variazione di denominazione del toponimo che eviterà eventuali contestazioni da parte degli organi di Pubblica Sicurezza. Dal suddetto documento risulterà che la variazione di residenza è dovuta al cambiamento del toponimo cittadino e non ad un trasferimento effettivo di abitazione”, così si legge nell’avviso predisposto dagli uffici. Per il momento la sola strada intitolata è stata la I Traversa di via Appia che fu ribattezza via Alfonso Dinacci, in occasione dell’arrivo di Anita Garibaldi ad Atripalda, lo scorso 5 febbraio. «Sono estremamente soddisfatto della nuova toponomastica cittadina che ci consentirà di dare lustro e di ricordare alcuni personaggi atripaldesi che hanno lasciato un’impronta indelebile nella nostra storia collettiva – ha dichiarato il sindaco Laurenzanoun plauso agli uffici comunali e alla Commissione per l’ottimo lavoro svolto».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it