domenica 18 febbraio 2018
Flash news:   Politiche 2018, martedì il governatore De Luca in città per le elezioni del 4 marzo Condanna assessore, l’ira del papà della 19enne: «Nessuna questione politica, non avrei mai strumentalizzato mia figlia. Lo consideravano un amico, avevo fiducia piena». L’amarezza dell’avvocato Biancamaria D’Agostino: «si colpevolizza la vittima». Sul processo: «si celebra nelle aule di giustizia, non sui media e social. Le sentenze vanno rispettate. Nessuna “fretta” nel dibattimento, ma efficienza di un procedimento» Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, l’udienza preliminare per il quinto indagato rinviata al 30 marzo. Il 28 febbraio convocato dalla Commissione disciplinare Addio all’edicolante Carmelina Visone, il ricordo di Lello La Sala Giuliana De Vinco risponde a Noi Atripalda: “No a illazioni, è evidente il mio lavoro attivo” Condanna assessore, il gruppo “Noi Atripalda”: “Vicende di questo tipo non consentirebbero a chiunque di gestire la cosa pubblica e gli interessi collettivi in maniera serena, lucida, asettica e proficua. Mentre il sindaco aspetta di decidere a mente fredda su Moschella, De Vinco e Troisi la nostra amata città muore” Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime Condanna Troisi, il Prc: “Le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici sono doverose e improrogabili” Condanna assessore Troisi, parla il difensore Chieffo: «Antonio si proclama innocente. E’ una sentenza di primo grado e siamo pronti a ricorrere in appello. C’è stata gestione frettolosa del dibattimento, sentenza che non condividiamo in nessun passaggio». L’invito del sindaco: «La questione è delicata e privata e merita cautela da parte di tutti. Eventuali valutazioni verranno fatte a mente fredda e successivamente»

CSS/A6, domani incontro sulla crisi delle politiche sociali sul territorio

Pubblicato in data: 3/8/2011 alle ore:10:25 • Categoria: SocialeStampa Articolo

consorzio-servizi-sociali-a6Il Consorzio dei Servizi Sociali ricorda che domani, giovedì 4 agosto alle ore 10.00, presso la sede consortile in via Belli ad Atripalda si terrà una importante riunione operativa per far fronte alla crisi delle politiche sociali sul territorio provinciale.
Su iniziativa del direttore del Consorzio A6, dott. Carmine De Blasio, si riuniranno i direttori e i coordinatori dei sette Piani di Zona Sociale della provincia di Avellino, allo scopo di elaborare e, in tempi ristretti, consegnare all’Amministrazione provinciale, attraverso la Cabina di Regia sulle politiche sociali, una proposta di intervento a sostegno dei servizi e delle prestazioni essenziali.
Dopo il via libera ricevuto proprio dalla neo costituita Cabina di Regia nel corso della riunione svoltasi venerdì 29 presso l’Ente provincia, i responsabili tecnici degli ambiti territoriali sono chiamati a puntualizzare le principali esigenze che si manifestano nel settore dei servizi sociali soprattutto in considerazione delle problematiche che riguardano anziani, disabili e minori.
Ci viene chiesto di esplicitare in questa fase il reale fabbisogno dei nostri territori nell’ambito dei servizi alle persone – spiega Carmine De Blasio – . Intendiamo fare la nostra parte fino in fondo. Suggerire possibili soluzioni tecniche , individuare le procedure più facilmente praticabili e soprattutto avviare un serio sforzo di omogeneizzazione dei servizi sul territorio. Il tentativo è quello di scongiurare l’acuirsi delle emergenza che colpisce soprattutto gli operatori delle cooperative sociali e insieme anche verificare la possibilità concreta di consolidare e rafforzare l’intero sistema del welfare provinciale. Visto che il Fondo Nazionale delle Politiche Sociali è stato fortemente ridimensionato, le risorse assegnate dalla Regione risultano insufficienti l’unica possibilità per risolvere la delicata situazione delle politiche sociali sul territorio, è quella, come tante volte abbiamo tutti ribadito, di verificare se sarà possibile creare nella nostra provincia un ulteriore fonte di sostegno e di finanziamento.Parliamo di una questione che riguarda innanzitutto i cittadini irpini, in particolare quelli che appartengono alle fasce deboli. Una problematica che , nello stesso tempo, interessa miglia di operatori delle cooperative sociali. Con la buona volontà e soprattutto con l’impegno concreto di tutti siamo convinti che insieme, Istituzioni, Sindacati, Operatori, in una vertenza così anomala riusciamo a dare risposte positive alle nostre comunità“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it