Flash news:   Sinistra Italiana Atripalda all’attacco sul sociale: “solo passerelle dell’Amministrazione” Compleanno Giusy Festa, gli auguri della famiglia Madonna del Carmelo, niente festa civile le offerte dei fedeli per il rifacimento della facciata della chiesa di via Roma Compleanno Gina Sica, gli auguri della famiglia Abellinum, il senatore Grassi: “Più fondi alla Cultura”. Antonacci: “Faremo la nostra parte fino in fondo” Consiglio, toni accesi sul Dup. L’ex sindaco: “La città arretra”, ma la maggioranza fa quadrato. FOTO Stasera torna il Consiglio comunale: ecco l’ordine del giorno Stasera presentazione delle nuove divise dell’Avellino. Anna Falchi madrina dell’evento Questa sera il raduno della squadra, domani al via gli allenamenti al Partenio-Lombardi “Le potenzialità del Parco archeologico di Abellinum”, venerdì dibattito nella chiesa di San Nicola da Tolentino

Antonio Cassese lascia l’incarico di presidente del Tribunale per il Libano

Pubblicato in data: 11/10/2011 alle ore:10:11 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

antonio-cassese-650Antonio Cassese, atripaldese di origine, già presidente del Tribunale speciale per il Libano (Tsl) ha lasciato l’incarico per motivi di salute. Lo ha reso noto lo stesso Tribunale sul proprio sito internet che ha anche annunciato che il neozelandese David Baragwanath sarà il nuovo presidente e che Cassese conserverà ad esercitare la sua funzione di giudice. «È un privilegio succedere a un giurista di grande prestigio come Antonio Cassese», ha dichiarato Baragwanath. 
Cassese, professore di Diritto internazionale alla facoltà di scienze politiche, è stato presidente del Comitato del Consiglio d’Europa per la prevenzione della tortura e poi primo presidente del Tribunale penale internazionale per l’ex Jugoslavia, per il quale ha operato come giudice fino al 2000.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it