Flash news:   Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare

Sidigas, prosegue l’astinenza vittoria. Irpini battuti a Reggio Emilia

Pubblicato in data: 23/10/2011 alle ore:19:55 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

sidigas-pallavolo-atripalda1Irpini battuti a Reggio Emilia per 3-1 (25-22/21-25/25-19/26-24)

Nella quinta giornata del campionato di A2 la Sidigas Atripalda incappa nella quarta sconfitta di fila tornando a mani vuote dal PalaBigi di Reggio Emilia al termine di una partita gettata letteralmente alle ortiche. Sotto 2-1 nel conto set, con un vantaggio più che discreto di 19-24 nel quarto, quando la gara sembrava ormai indirizzata al tie break in casa biancoverde si è spenta la luce; alle battute di Luppi si sommano errori e sfortuna che segnano la rimonta e poi il sorpasso dei padroni di casa per il 26-24 del definitivo 3-1. Un black out inspiegabile sul quale la squadra in settimana è chiamata a lavorare duramente per correggere i propri limiti. Le percentuali finali di contrattacco (61 contro 54) nonostante la buona ricezione sembrano la chiave di volta in negativo, ma in certi momento non sono i numeri, piuttosto lo spirito a dover fare la differenza.
In avvio un minuto di raccoglimento per commemorare la tragedia di Marco Simoncelli e sotto rete si schierano le formazioni tipo con l’unica novità di rilievo in casa Atripalda rappresentata dall’esordio di Matteo Paris impiegato da mister Marolda dal primo punto e per tutto l’arco del match.
Il solito inizio in sordina degli irpini (8-4) è livellato dai muri e gli attacchi di Loglisci, tra i migliori della serata; quando il pari si materializza sul 18-18 un fastidio al ginocchio costringe Nemeth ad uscire dal campo; al suo posto l’esordiente Zaccaria che difende e tiene botta, ma nel finale è l’opposto Moreno a firmare i punti dell’1-0 (25-22) per i gialloneri. Nel secondo set arriva la replica biancoverde. Nemeth riprende regolarmente il suo posto, i lupi del volley mettono sempre il naso avanti (20-22) e proprio grazie alle battute del nazionale ungherese arriva il break che fa prendere il largo agli atripaldesi per il pari (21-25). Quello che non ti aspetti accade nel terzo set: pronti via e la Sidigas va sotto 5-0; un break che Marolda e compagni non riusciranno più a rimontare (25-19). Si torna in campo e Atripalda, nell’altalena della prestazione, sfodera una nuova reazione prendendo in mano il pallino del gioco, grazie ad un buon Paris, conducendo senza soffrire fino al 19-24, poi, come detto, è il nulla. Una sconfitta che relega la Sidigas al penultimo posto con la necessità sempre più impellente di risalire in fretta la china. Domenica prossima impegno casalingo contro il Città di Castello che annovera nelle sue file campioni del calibro di Rosalba e Giombini che saranno reduci dalla sconfitta interna contro Genova per 3-1.

SIDIGAS ATRIPALDA
: Bruno (L), Coppola (L), Marolda 7, Libraro , Nemeth 19, D’avanzo 9, Paris 4, Loglisci 13, Scialò 15, Aquino, Cuomo, Zaccaria. All. Imbimbo.

EDILESSE CONAD REGGIO EMILIA
: Luppi 8, Bigarelli, Orduna Santiago, Tondo, Dall’Olio1, Goi, Inserra 7, Rigoni, Ippolito 20, Moreno 17, Gallotta 14, Peli (L). All Conte.

Arbitri:
Francesco Puletti (1° arbitro – Pg)
Eliana Cappelletti (2° arbitro – An)
CLASSIFICA

Nome, Punti, PG, PV, PP, SV, SP
Energy Resources Carilo Loreto 12 5 5 0 15 7
Volley Segrate 1978 12 5 4 1 12 5
CheBanca! Milano 11 5 4 1 14 9
Pallavolo Molfetta 10 5 3 2 12 8
Globo Banca Pop. Frusinate Sora 10 5 3 2 11 8
Gherardi SVI Città Di Castello 9 5 3 2 12 9
BCC-NEP Castellana Grotte 9 5 3 2 13 10
NGM Mobile S.Croce 8 5 3 2 11 9
Club Italia Roma 8 5 3 2 9 9
Carige Genova 8 5 2 3 11 11
Sir Safety Perugia 7 5 2 3 9 11
Caffè Aiello Corigliano 6 5 2 3 9 11
Cicchetti Isernia 4 5 1 4 8 12
Edilesse Conad Reggio Emilia 3 5 1 4 4 13
Sidigas Atripalda 2 5 1 4 6 14
Cassa Rurale Cantù 1 5 0 5 5 15

PROSSIMO TURNO

30/10/2011 Ore: 18.00
Edilesse Conad Reggio Emilia-NGM Mobile S.Croce; Energy Resources Carilo Loreto-Globo Banca Pop. Frusinate Sora; Volley Segrate 1978-Club Italia Roma; Sidigas Atripalda-Gherardi SVI Città Di Castello; BCC-NEP Castellana Grotte-Carige Genova Ore 16:00 Diretta Sportitalia 2; Sir Safety Perugia-Cassa Rurale Cantù; Pallavolo Molfetta-CheBanca! Milano; Caffè Aiello Corigliano-Cicchetti Isernia

CLASSIFICA – SINTETICA
5ª Giornata And. (23/10/2011) – Regular Season A2, Stagione 2011
Energy Resources Carilo Loreto 12, Volley Segrate 1978 12, CheBanca! Milano 11, Pallavolo Molfetta 10, Globo Banca Pop. Frusinate Sora 10, Gherardi SVI Città Di Castello 9, BCC-NEP Castellana Grotte 9, NGM Mobile S.Croce 8, Club Italia Roma 8, Carige Genova 8, Sir Safety Perugia 7, Caffè Aiello Corigliano 6, Cicchetti Isernia 4, Edilesse Conad Reggio Emilia 3, Sidigas Atripalda 2, Cassa Rurale Cantù 1.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it