Flash news:   Elezioni, sorpresa ad Avellino nel ballottaggio: il M5S ribalta l’esito del primo turno e vince con Vincenzo Ciampi Primo anno di amministrazione Spagnuolo, Si Atripalda attacca: «Non c’è la svolta promessa, non si vede alcuna volontà di voltare pagina rispetto al passato» Bucano le ruote delle auto e poi attendono che il conducente scenda per derubarlo, indagine dei Carabinieri in corso Superenalotto, vinti 51 milioni con il 6 diviso tra tutte le regioni. Ad Atripalda 2 vincite al Bar Paradiso di via Appia Lotta all’evasione tributaria, partono i pignoramenti per i morosi e revocate 30 licenze al mercato del giovedì. L’assessore Del Mauro: “atto dovuto per i contribuenti atripaldesi onesti” La Star Team Avellino vince il IV Memorial “Rita Mazza” Successo per il Primo Meeting Anniversario ACIPeA Presunta incompatibilità assessore Urciuoli, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo chiede chiarimenti al segretario comunale Si aprono due voragini in via Aversa e via provinciale Cerzete: strade transennate per i lavori di ripristino. FOTO Gli Amici di Beppe Grillo Atripalda: “pronti ad offrire un contributo di idee per migliorare le condizioni di vivibilità delle nostre comunità”

Città di Atripalda, convocati e probabile formazione per la gara contro il Montecorvino Rovella Campagna

Pubblicato in data: 27/10/2011 alle ore:19:51 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

Alfredo StompanatoDue vittorie di fila con difesa imbattuta è il biglietto da visita che il Città di Atripalda esibisce alla vicecapolista Montecorvino Campagna, impegnata nella corsa sull’Agropoli. La formazione di Maiorano, ancora imbattuta a differenza dei delfini, è reduce da un filotto di tre successi che l’hanno lanciata all’inseguimento a distanza minima dalla prima della classe. Secondo miglior attacco e seconda miglior difesa quelli della compagine presieduta dalla triade Apicella-Busillo-De Rosa. Una macchina quasi perfetta che ha il suo tallone d’Achille nel rendimento esterno, scandito dai due pareggi in casa di Virtus Ippogrifo e Massa Lubrense e dalla sofferta vittoria di rigore ottenuta quasi allo scadere ad Angri. Un’analisi per certi versi impietosa nei confronti della corazzata salernitana, ma indotta dai numeri che ne fanno una squadra che fatica a trovare la quadratura del cerchio lontano dalle mura amiche. Guai, però, a fidarsi del ritmo da trasferta a singhiozzo di un team allestito con elementi in grado di fare la differenza per puntare in alto. Basta citare soltanto i nomi del reparto avanzato: Tranfa, Letizia e Napodano rappresentano il top per la categoria. Caratura e piazzamento in classifica dell’avversario non scalfiscono più di tanto la consapevolezza di poter fare risultato che pervade tutto l’ambiente in riva al Sabato. Il clima sereno che aleggia intorno alla squadra ha rimpiazzato la pressione con la quale gli atleti biancoverdi erano costretti a fare i conti prima di ogni match. Nella sfida contro il Montecorvino conteranno ancora le motivazioni, e la truppa di Montanile ne ha da vendere. Il tecnico biancoverde dovrà rinunciare ancora alla qualità di Saviano e Vacca. Lo staff medico ha consigliato di non rischiarli anche soltanto per uno spezzone di partita in modo da favorirne il completo recupero in vista del match di Massa Lubrense. Problemi anche per il vice Caruccio Imparato che non sarà della partita: al suo posto ci sarà il 18enne Santaniello. Completa il quadro degli assenti lo squalificato Galliano che verrà rimpiazzato dal baby Stompanato. Torna disponibile, invece, De Turris che a gara in corso può rivelarsi un’arma importante sulle fasce. Formazione praticamente fatta o quasi, dunque, per Montanile alle prese con il rebus attacco. Il dubbio riguarda la conferma del modulo di Faiano a una punta oppure il ritorno allo schieramento a due punte adottato due settimane fa contro la Virtus Ippogrifo. Nel primo caso il terminale offensivo sarà Simone supportato da Modesto e Vecchione sulle fasce in un 4-5-1 pronto diventare 4-3-2-1 in fase di possesso. Nella seconda ipotesi, D’Acierno, preferito a Modesto, affiancherebbe Simone dando vita ad un classico 4- 4-2. Per quanto riguarda gli altri interpreti di difesa e centrocampo, l’unica novità, come anticipato, è l’inserimento di Stompanato in luogo di Galliano al centro della difesa accanto a Tirri; sulle fasce agiranno Tancredi e Sicignano. In mediana Mesisca  sarà il vertice basso mentre la collocazione di Raffone e Ambrosio dipenderà dall’atteggiamento tattico. Questo l’elenco dei 18 che affronteranno il Montecorvino Campagna.

Portieri: Caruccio, Santaniello (’93).
Difensori: Tirri, Tancredi (’93), Stompanato (’93), Sicignano.
Centrocampisti: Barletta (’94), Mesisca, Rupa, Vecchione (’94), Cerullo, Ambrosio, Raffone, Santucci, De Turris.
Attaccanti: Simone, Modesto (’93), D’Acierno (’93).

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it